Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

LE STORIE DI FANTASIA DEL MATEMATICO BRUNO D’AMORE

bruno d'amore e la matematica

bruno d'amore e la matematica Bruno D’Amore ha presentato al pubblico del Canudo il libro scritto in collaborazione con Martha Fandiño Pinilla: “La nonna di Pitagora”. Il matematico bolognese pensa bene di imprimere importanti quanto complicati teoremi e nozioni matematiche nella memoria del lettore, attraverso il sottile stratagemma di creare divertenti storie di fantasia, con intrecci tipici della “fabula”, introno ad essi e ai loro rispettivi inventori.

Ecco dunque che Pitagora si trova bruno d'amore e la matematicaalle prese con un problema che appare insormontabile e insolvibile e in suo aiuto corre la nonna che, nella sua semplicità, ha un’intuizione geniale e casuale che finirà per fugare tutti i dubbi del nipote, conducendolo all’illuminazione matematica. E come lui, molti altri alle prese con scoperte straordinarie indotte da eventi e persone ordinari.  Gli obiettivi degli autori sono palesemente pedagogici: solleticando la fantasia e la curiosità del giovane lettore risulta più semplice e divertente rapportarsi con la rigorosa metodologia matematica e legare nomi desueti a teoremi basilari e fondamentali.

Tuttavia D’Amore non trascura gli aspetti storici e reali della vicenda esistenziale di questi geniali matematici: nella seconda parte del libro troviamo infatti dieci biografie che narrano gli eventi documentati della vita e della ricerca scientifica di questi uomini, inquadrati nel loro contesto storico. Insomma divertimento sì, ma anche rigore e precisione…un po’ come nella matematica!

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI