Martedì 18 Giugno 2019
   
Text Size

CORRADO PETROCELLI AI LICEALI: “LA CULTURA FA PAURA”

petrocelli al classico

petrocelli al classicoLa cultura classica come paradigma di modernità’: questo è il titolo della conferenza, organizzata dalla professoressa Grazia Procino e dal professor Leopoldo Attolico, tenutasi presso l’aula magna del liceo classico "P. V. Marione", nel pomeriggio di sabato 14 dicembre. Una conferenza per “capire e dare un senso al nostro studio. Perché gli studenti possono essere motivati solo se riescono a trovare un senso a ciò che fanno”, così afferma il prof. Attolico nel suo discorso iniziale.

In proposito la professoressa Grazia Procino sostiene: “Il titolo di questo incontro suona particolarmente provocatorio, perché in una società come quella di oggi protesa all’utile e all’effimero, la cultura sembra avere senso solo se è orientata al profitto […]. La cultura classica, infatti, sembra distante dall’essere oggi un modello per la contemporaneità”. Ma la professoressa continua e chiede all’uditorio: “È davvero così?”.

Ospite, il professor Corrado Petrocelli, ex rettore dell’Università degli Studi di Bari. Si inizia con la narrazione di un sogno, e nello specifico del sogno di Borges al suo primo giorno di viaggio ad Atene. S’inizia con il grande filosofo tedesco Hegel che affermò che al nome Grecia l’uomo colto si trova a proprio agio come se si trovasse a casa sua. Con chi ha sostenuto che tutto il pensiero occidentale sia stato una continua glossa a Platone. Con lo scienziato Einstein che sostenne fortemente che i greci raggiunsero di certo un livello superiore. Si prende ad esempio il primo eroe moderno in assoluto, che è un personaggio epico: Odisseo. Si parla petrocelli al classicodella ‘Metis’ greca che è una forma di intelligenza e di pensiero che di volta in volta può assumere il significato di: intuito, sagacia, acutezza, ma è anche tutte queste cose assieme. “Odisseo è uno che ha tante identità, perfino riesce a negare la sua stessa identità […]. La sfiora. Penetra a Troia sotto mentite spoglie, e così rientra anche ad Itaca. Odisseo è ognuno o ciascuno o molti. E’ multiforme […]”.

L’autorevole professore spiega come la cultura possa fare paura, perché è un possesso durevole: “Luciano Canfora ha condotto uno studio su Tocqueville, il quale giudicava pericolosa la scuola in cui si studia l’epoca classica”. Gramsci, invece, rivendicava lo studio delle lingue classiche, perché attraverso la lingua s’impara a conoscere la cultura di quel popolo, e, in maniera consequenziale, a conoscere meglio se stessi. D’altronde, come ricorda lo stesso Petrocelli, il latino è stato la lingua della scienza, della politica, della religione.

Negli stati Uniti si è ripreso lo studipetrocelli al classicoo del latino, perché ci si è resi conto che gli studenti con buona padronanza del latino sono quelli che hanno avuto i migliori risultati nell’accesso universitario […]”. Ma non solo. Gli studi umanistici sono quelli che permettono un’accurata analisi di se stessi e dell’altro: “È una capacità che può essere sviluppata solo attraverso le materie umanistiche. La letteratura, la storia, la filosofia favoriscono una dimensione critica. Favoriscono la capacità di pensare dal punto di vista dell’altro […]”.

Secondo il professor Petrocelli è solo attraverso la differenza e la distanza che possiamo interpretare l’antico: “Il mondo antico ci apre a dimensioni diverse: ogni epoca ha domande diverse da porre ai predecessori […]”. Un interessante incontro che sottolinea quanto la storia sia sempre connessa a noi, perché come affermò Orwell: “Chi controlla il passato controlla il futuro. Chi controlla il presente controlla il passato”.

È intervenuto anche il Sindaco, Sergio Povia, che ha voluto complimentarsi con il preside e i due professori che hanno organizzato l’incontro per la grande opportunità data ai giovani.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.