Mercoledì 24 Aprile 2019
   
Text Size

TERESA LUDOVICO. GIOIESE PLURIPREMIATA. SU RAI TRE-foto

teresa-ludovico-gruppo

La nostra Teresa Ludteresa ludovico6ovico non è solo un “talento” da premiare, ma una vera “forza della natura” per la cultura e l’economia pugliese!

Ad inizio mese, il 3 ottobre le è stato conferito il premio “Talento Donna Puglia 2013” in occasione dell’incontro dibattito di informazione e sensibilizzazione contro il femminicidio a cui hanno partecipato Serena Dandini e Maura Misiti, autrici di “Ferite a Morte”, piéce portata in scena nella stessa serata.

Il premio, istituito dal Consigliere Regionale alla Parità Serenella Molendini, giunto alla sesta edizione, è stato dedicato quest’anno al mondo delle Arti e dello Spettacolo dal vivo.

Sabato, 19 ottobre, nell’intervista rilasciata ad Enzo Quarto per “il settimanale Puglia” in onda su Rai 3, la Ludovico ha con orgoglio ricordato di essere gioiese e raccontato al pubblico la sua storia, esattamente il giorno dopo l’inaugurazione del laboratorio urbano “Officina degli esordi” gestito da una associazione di imprese che vede capofila il Kismet di cui è direttrice artistica la regista e attrice gioiese.

Si potrebbe a giusto titolo dire che “porta bene” ed oteresa ludovico rai3vunque operi giungono riconoscimenti e investimenti in cultura anche importanti, ricordiamo il suo ultimo successo in Inghilterra “I was a rat” (RECENSIONI “DA FAVOLA” PER TERESA LUDOVICO-video/foto e GRANDE SUCCESSO IN INGHILTERRA PER TERESA LUDOVICO), dopo aver conquistato il Giappone con “Bella e besta” e “La regina delle nevi”.

“Officina degli esordi” sotto l’egida del Kismet è ospitata in una struttura di 2.690 metri quadri, originariamente destinata a mercato, al primo piano di un autosilo e con ingresso principale su via Crispi, angolo piazza Garibaldi.

In pratica in pieno centro, con un importante ruolo di raccordo e cerniera tra il Murattiano e il quartieteresa ludovico3re Libertà.

Il progetto di recupero - cofinanziato da Comune di Bari e dal programma Bollenti Spiriti della Regione Puglia - ha permesso di realizzare un laboratorio rivolto ad un bacino d'utenza di 500mila giovani fra i 15 e i 30 anni, a loro è destinato questo nuovo luogo di aggregazione e formazione nel segno dell'arte e della cultura.

Officina degli esordiospita al suo interno un'area "convivialità e ristoro" dotata di un accesso indipendente e formata da una zona di accoglienza con servizio info point, una sala riunioni affacciata su un terrazzino coperto, una caffetteria dotata di cucina, un piccolo palco per eventi, una terrazza per il ristoro all'aperto, un ambiente per l'internet point e servizi di consultazione multimediale, una biblioteca, una "palestra e movimento" attrezzata per attività fisiche, e un'area "polivalente" dotata di un laboratorio con postazioni attrezzate, nella quale sono contenuti ben quattro studi insonorizzati ed attrteresa ludovicoezzati per prove e lezioni musicali, una sala regia per il controllo delle sale prova, una sala montaggio audio/video, un'aula segreteria/copisteria e piccola editoria.

In occasione dell’inaugurazione avvenuta il 18 ottobre, sono state esposte le opere di Alfio Cangiani, Luca Cascella e Cristina Bari.

In attesa dell’inaugurazione il Kismet aveva già avviato un laboratorio teatrale per gli adolescenti del quartiere Libertà, mentre nelle prossime settimane partiranno il laboratorio di eco design a cura di Alfio Cangiani Factory studio e il laboratorio di orto e giardinaggio creativo a cura del green designer Luca Cascella.

E’ possibile seguire la sua intervista a partire dall’11° minuto e 50” cliccando qui sotto:

http://www.rai.it/dl/tgr/regioni/PublishingBlock-4d3a91af-a664-4722-84df-0bdae278da09.html?idVideo=ContentItem-2715a794-a033-481b-8602-3bbcde566bd6&idArchivio=Settimanale&

Commenti  

 
#4 Teresa Ludovico 2013-10-22 21:13
Grazie alla redazione per l'attenzione al mio percorso. Grazie con affetto a tutti voi. Teresa Ludovico
 
 
#3 eloi 2013-10-21 22:43
Professionalita',impegno,amore per la sua passione,rigore e responsabilita'fanno di teresa un esempio di come si puo'percorrere la vita nel rispetto di se stessi e degli altri.grazie teresa per il buon esempio che dai a tutti noi
 
 
#2 Donato Leo 2013-10-21 17:12
Non so se nel corso della premiazione o delle interviste le è stato detto "Benvenuta nella valle dell'ingegno"
Qualora questa frase non le sarebbe stata rivolta, mi permetto di pronunciarla io.
Congratulazioni a Teresa.
 
 
#1 F. Giannini 2013-10-21 16:32
Brava Teresa!
A differenza di quanti tra i gioiesi assurgono alle cronache per situazioni negative, continui ad essere l'orgoglio della nostra regione e della nostra città e modello di impegno, di serietà e di combattività positiva per le nuove e meno nuove generazioni.
Auguri per questo riconoscimento, che premia una vita di fatiche e di cristallina professionalità.
Ad maiora!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI