Martedì 23 Luglio 2019
   
Text Size

STORIA DI PASSIONE AMOROSA IN “LETTERA A LEONTINE” -foto-

lettera-a-leontine-pp

lettera-a-leontine-copertinmastrolonardo-raffaelloSi è avuto ieri, 5 novembre 2010, presso il nostro meraviglioso Chiostro comunale, il secondo incontro della rassegna letteraria, “Righe D’autunno”, a cura dell’avv. Lucio Romano, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Gioia del Colle; la biblioteca comunale “don Vincenzo Angelillo”; e le biblioteche del licei classico e scientifico. Protagonista indiscussa è la passione amorosa con il romanzo “Lettera a Léontine”, edito Tea, di Raffaello Mastrolonardo.

Lèontine è una donna ironica, indipendente ed intelligente con la quale poter sorridere, e il cui nome evoca la donna di Giuseppe De Nittis, il più grande impressionista italiano. “De Nittis ebbe due disgrazie: morì a 38 anni di emorragia cerebrale ponendo fine ad una carriera eccezionale – nel 1874 espose, infatti, a Parigi in una delle mostre di snodo per l’arte contemporanea con Manet, Monet, Degas etc. etc. –, e Lèontine stessa”, così afferma Raffaello Mastrolonardo. Ed aggiunge: “lettera-a-leontine-pubblicoLèontine lasciò tutti i quadri di De Nittis a Barletta, città natia del pittore. Se li avesse lasciati a Parigi sarebbe diventato un genio indiscusso […] Volevo che De Nittis – oggi ospitato con i suoi quadri dal palazzo della Marra – fosse conosciuto, che questo figlio della Puglia non fosse dimenticato”.

Di Lèontine ce ne sono, quindi, due: la Lèontine di De Nittis, e la Lèontine protagonista del romanzo. Lèontine è una donna che rappresenta libertà e schiavitù al tempo stesso, una donna che subentra improvvisamente nelle vita di Piergiorgio, medico di successo, e protagonista e voce narrante del romanzo.

Lèontine rapprlettera-a-leontine-romano2esenta uno scherzo del destino che obbliga Piergiorgio a ridimensionare il tutto, a porsi delle domande che probabilmente avrebbe evitato. È che, forse, nulla nella vita di un uomo è propriamente casuale, e gli incontri altro non sono che una finestra sul mondo, ed anche all’interno di noi stessi.

Si parla della inquietudine di Giorgio, di quel disordine caotico ed affascinante che caratterizza il suo mondo interiore. Libeccio, il suo psichiatra, parla del complesso di Odisseo, di quella perennfrancesca-barba2e e affannosa ricerca.

Altra protagonista del romanzo è la Puglia, come sottolinea Francesca Barba che presenta l’incontro, ed in particolar modo Bari, “Come si faccia ad amare Bari io non lo so, ma a volte ci ritroviamo ad amare qualcosa o qualcuno anche e soprattutto per le sue imperfezioni, per i suoi difetti. […] declamatori-libroMi sono reso conto che i luoghi  pugliesi emozionano i pugliesi stessi e no”.

“Lettera a Lèontine” è diventato in poco tempo, come affermano i mass media, un caso editoriale curioso grazie al passaparola. Lo scrittore pugliese se ne dichiara soddisfatto più come lettore che come autore, e coglie l’occasione di ringraziare l’amministrazione comunale per il tentativo di incrementare il popolo di lettori che in Italia è limitato.lettera-a-leontine-autograf

E conclude: “Mi sono ammalato della malattia di lettore cronico da quando mio padre mi portava in libreria da piccolo … ed è l’unica malattia dalla quale non vorrei mai guarire”!

Il prossimo appuntamento, firmato “Righe d’Autunno”, con la letteratura è fissato il 24 novembre 2010 alla presenza del professor Raffaele Licinio, ordinario di Storia Medioevale, presso l’Università degli Studi di Bari, e autore del libro “Castelli Medioevali di Puglia e Basilicata”, edito Dedalo, presentato da Giuseppe Losapio.

Un ringraziamento particolare lo rivolgiamo a Mario Di Giuseppe per aver messo a disposizione della redazione di GioiaNet e dei suoi lettori la rassegna fotografica realizzata sull'avvenimento.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.