Martedì 21 Maggio 2019
   
Text Size

JIN WOO PARK: PREMIO ASSOLUTO “P. ARGENTO” 2010

pp

paola-sorrentinoSi è conclusa ieri sera, 6 giugno, la XIII edizione del Concorso Internazionale Pietro Argento organizzato dall’Associazione Musicale e Culturale Daniele Lobefaro, edizione fortunatissima sotto diversi aspetti: per la qualità estrema dei concorrenti, davvero molto preparati e motivati, e per il meritato e lungamente atteso riconoscimento istituzionale.

Il sindaco Piero Longo ha, infatti, per ben due volte pubblicamente ringraziato Paola Sorrentino e l’Associazione Lobefaro per l’impegno profuso e “adottato” il concorso, dal prossimo anno istituzionalizzato e patrimonializzato dal Comune, il tutto in un teatro gremito e plaudente, in prima fila il figlio HPIM2120dell’indimenticabile M° Pietro Argento, Giampiero e sua moglie.

Il direttore artistico, Vito Marvulli, ha ribadito il percorso qualitativo della rassegna “Legature” e le affinità di intenti con il progetto legato alla banda, dichiarando che dal prossimo anno la rassegna sarà a pieno titolo inserita nella programmazione del teatro, offrendo una degna cornice ai musicisti invitati.

In concorso tra i vincitori prevalgono i pianisti “…tendenza - come dichiarato dalla professoressa Giovanna Valente - presente in tutti i contesti concorsuali nazionali ed europei, a discapito delle formazioni cameristiche, sempre in minor numero…”.primo-premio-assoluto

Designato vincitore assoluto il pianista Jin Woo Park che ha conquistato pubblico e giuria con “Studio op 10 n. 1” di Chopin e “Sonata in si min.” di Liszt, eseguiti davvero magistralmente con espressività, passione, disinvoltura e sicurezza. Il musicista, tra l’altro, era stato già individuato per l’assegnazione di una borsa di studio di 1.500 euro in ricordo di Vincenzo Milano ed offerta dalla professoressa Franca D’Acunti e dalle sue figlie. Per il musicista due concerti premio, borsa di studio di 2.500 euro e rimborso totale delle spese di soggiorno, rimborso previsto “da bando” anche per tutti coloro che hanno totalizzato un punteggio superiore a 92/100.

Premio della Critica, su segnalazione della direzione organizzativa a Yamamoto Yura e Yamamoto Ayara, duo pianistico premiato anche con borsa di studio dal notaio Nicola Guida e da sua moglie, Letizia Salvatorelli.pubblico

Borse di studio erogate anche da Ida e Maria Totaro, Antonio Polo ed in ricordo del dottor Alfredo Donatone.

I concorrenti sono stati presentati da Annamaria Antonicelli, che ha dovuto in alcuni casi “tradurre” in inglese quanto detto.

Fuori programma, ma dall’indiscussa bravura, il trio al plettro Antonio Schiavone, Roberto Bascia e Ruggiero Domenico Toches, che hanno meritato calorosi applausi ed un’entusiasta ovazione da parte di Franco Marvulli, un suo “Bravi” sincero e convinto vale quanto un premio, essendo, oltre che esperto ed appassionato “melomane”, molto attento e critico nelle valutazioni. Nell’intervallo, in attesa del giudizio della giuria, si è esibito il duo longo_argentoZinaida Dyuzhova - Elena Romakhova (Russia), piano e voce, suggestiva la vocalità russa, piena, coinvolgente e pervasa di malinconico pathos.

Nel corso della serata la signora Luisa, figlia del pittore Renato Javarone ha donato alla città uno dei quadri di suo padre, affinché venga venduto ed i proventi siano utilizzati per una borsa di studio da destinare ad uno studente che effettui ricerche sulla vita e le opere di suo padre, come già anticipato dal sindaco nell’ultimo concerto di Legature.

A fine concerto, premi, fiori e tutti sul palco per raccogliere applausi, inclusi gli “assistenti” dell’Associazione, attivissimi e preziosi collaboratori coordinati dalle “segretarie” Anna Romano e Marilena Resta.

giuriaLa giuria artistica presieduta dal M° Michele Marvulli e composta dai maestri Giovanni Pelliccia, Hans van Dijk, Marino Nahon e Luigi Ceci e dalle professoresse Giovanna Valente e Joo Cho, non ha avuto incertezze nell’individuare il vincitore assoluto ed i singoli concorrenti premiati per categoria.

Degli oltre 100 provenienti da 21 stati (Italia, Giappone, Corea del Sud, Cina, Russia, Ucraina, Macedonia, Kazakistan, Germania, Brasile, Bulgaria, Francia, Alaska, Estonia, Polonia, Svizzera, Ungheria, Austria, Bielorussia, Turchia, USA.), 15 i premiati nelle varie categorie: Greta Maria Lobefaro (Italia), cat. A con punti 96, Claudio Angelillo (Italia), cat. A con punti 95, Leonardo Colafelice (Italia), cat. D con punti 96, Toporivsky Andriy e Toporivsky Bogdan (Ucraina), cat. G con punti 97, Giorgio Trione Bartoli, (Italia) cat. C con punti 97, Johannes Daniel Schneider (Germania) cat. B con punti 97, Yuriy Zekenin (Ucraina) cat. B con punti 95, Bit Na Choi (Corea del Sud) cat. E con punti 96, Jin Woo Park (Corea del Sud), cat. F con punti 96, Kang Eun- Hye e Kwon Ji-Eun (Corea del Sud) cat. H con punti 95, Ji Hye Jung (Corea del Sud) cat. F con punti 95, Yamamoto Yura e Yamamoto Ayara (Giappone) cat. H con punti 97.

Commenti  

 
#7 peppe 2010-06-08 13:34
per gioiesedoc

... solo perchè la penso diversamente da te? E se fosse come dico io, anche tu diventeresti uno di loro o saresti sempre uno di loro, loro inteso come gli amministratori?
 
 
#6 Dido 2010-06-08 12:02
Per quanto ne so la somma data è comprensiva anche della stagione LEGATURE di sette concerti di altissimo livello.Questi con queste somme FANNO MIRACOLI...
 
 
#5 gioiesedoc 2010-06-08 03:19
peppe si vede proprio che sei uno di loro ciao ciao.
 
 
#4 peppe 2010-06-08 01:22
per essere un gioiesedoc sei male informato. informati meglio su tutte le spese che ha dovuto sostenere l'associazione lobefaro, compreso il soggiorno di parte dei concorrenti, i premi, le borse di studio, ecc. ecc. Se vuoi un raffronto ti informo che c'è stato chi ha avuto molto di più per un'apparizione di un'ora o chi ha chiesto e ottenuto la stessa cifra per avere cosa in cambio? Oltre a contributi a pioggia di cittadini e commercianti nemmeno dichiarati. Un concorso come quello organizzato dalla sorrentino meriterebbe ben altro che semplici "slinguate", mi si passi il termine, di circostanza di sindaco e compagni. Ma c'è di più. Ultimamente c'è stato chi ha avuto il barbaro coraggio di chiedere quasi il triplo di ciò che è stato riconosciuto a questo conmcorso veramente internazionale, altro che chiacchiere a vuoto. Se poi sei convinto che non hanno sostenuto spese allora perchè non lo organizzi tu un concorso internazionale degno di tale nome?
 
 
#3 gioiesedoc 2010-06-07 23:58
solo 9 mila? complimenti per il "solo" tutti quanti con l'aiuto di 9 mila euro e senza spese possono organizzare eventi di quel genere
ciao
 
 
#2 peppe 2010-06-07 22:02
non esageriamo, erano solo 9000 euro più iva che lo sai benissimo non conta.
ciao
 
 
#1 gioiesedoc 2010-06-07 21:42
Si bravi, bravi sopratutto al Comune per aver concesso oltre 10 mila euro di somme destinate al concorso, più quote ottenute dagli iscritti...un bel gruzzoletto per l'Associazione!
ciao!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI