Mercoledì 18 Settembre 2019
   
Text Size

IL DUO CHO-NAHON, IN UN CONCERTO PER SOLI… INTIMI

cho-nahon

duo1Lo splendido concerto del Duo Cho-Nahon ieri sera ha “accordato” al Concorso Pietro Argento unanime plauso e consensi. L’atmosfera intima, dettata dalla presenza di un pubblico scelto, presente perché profondamente interessato ad una musicalità raffinata, solo in apparenza desueta, di classica, indicibile bellezza, ha reso ancor più calorosi e convinti gli applausi.

La soprano sudcoreana Joo Cho ed il pianista Marino Nahon, vincitori assoluti dell’edizione 2009 del Concorso Pietro Argento, nel corso della serata hanno dato vita ad un concerto inebriante, su brani di Liszt, Brahms e Schumann.

Complicità e perfetta sincronia, impegno totale nel donarsi al pubblico, interpretazione intensa e toccante, hanno caratterizzato sin dall’inizio l’esibizione.

Le note di Marino Nahon sgorgano limpide, intercettano le vocalità di Joo Cho e le esaltano, siduo-cho-hanon2ano esse soffuse o vivide. Si placano per ascoltare il suo sussurro angelico, si impongono per sostenerne l’ardito legato, divengono esse stesse “corde” accarezzate dall’archetto vocale di una voce di rara beltà e dolcezza, tesa a levigare le asperità di una lingua - il tedesco - intensa e ricca di colore, ma pur sempre graffiante.

In un repertorio di classici italiani o francesi Joo potrebbe svelare inedite virtù vocali, essendo la sua voce - splendida anche nel “parlato”, non solo nel “cantato” - per tessitura, tenuta ed estensione, godibilissima in qualunque contesto.

Il controllo armonico, perfetto nei passaggi tonali, gli indubbi tecnicismi patrimonializzati nelle esperienze curriculari, l’intesa a tratti empatica tra i due musicisti, non scontata ma frutto di impegno e sacrificio, hanno costruito una tessitura esperienziale su cui si sono innestati preziosi vissuti emozionali, gli stessi percepiti con stupore dal pubblico in sala, incantato dall’intensa espressività di Joo.

paola-sorrentinoPierolongosindaco1Paola Sorrentino ha presentato i due musicisti dopo aver dato la parola al sindaco Piero Longo ed al maestro Michele Marvulli.

Longo ha ringraziato l’Associazione Lobefaro per l’impegno assunto e garantito la sua personale ed istituzionale attenzione al Concorso anche per il futuro.

Ha inoltre ricordato il pittore Renato Javarone, un suo quadro è in bella mostra sul palco, i restanti nel foyer, accennando ad un’asta pubblica di una sua opera per reperire i fondi da stanziare per una borsa di studio da devolvere ad uno studente che si impegnerà in ricerche o tesi di laurea sull’artista gioiese. Il sindaco ha quindi annunciato che il M° Michele Marvulli, in giuria come presidente del Concorso, il 27, 28 e 29 ottobre dirigerà l’Orchestra della Provincia.

marvulli-maestroLa parola è passata a Michele Marvulli, il quale ha simpaticamente sottolineato gli oneri (dalle 7 la mattina alla mezzanotte, nella tre giorni dedicata al Concorso) e le difficoltà dei giurati.

Anche a costo di apparire impopolare – dichiara con convinzione il Maestro - non credo nelle competizioni in campo musicale. Chi studia musica, studia perché gli piace, lo appassionapeppino-vasco. Se scelgo quelli che mi dispiacciono meno o, se sono tutti bravi, il più bravo, uno di loro solo sarà contento, vale a dire il vincitore assoluto, tutti gli altri inevitabilmente saranno scontenti”.

E’ quindi salito sul palco Peppino Vasco, che oggi, 4 giugno compie 80 anni. Paola lo ha ringraziato per il suo interesse verso la musica e la banda, la sua preziosa funzione di interprete di lingua russa ed annunciato che dall’8 giugno Peppino ripercorrerà la storia raccontata nello “Scrivano Ingannamorte” di Francesco Laudadio, e sarà la sua la “voce narrante” nel documentario che si andrà a registrare.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.