Domenica 18 Agosto 2019
   
Text Size

LEGATURE: “SENZA MUSICA LA VITA SAREBBE UN ERRORE”

IMG_0910

P4180016“Senza musica la vita sarebbe un errore!”. In questi termini si esprime il grande filosofo tedesco Friedrich Nietzsche, e assistendo al concerto della bravissima ed intensa Anastasia Dedik - che si è avuto, domenica 18 aprile 2010, presso l’auditorium della sede Lum di Gioia del Colle - capiamo appieno l’essenza del noto aforisma.

Anastasia Dedick è una pianista con alle spalle una grande formazione classica; ed infatti diplomatasi nel 2004 presso il Conservatorio di San Pietroburgo, prosegue, inoltre, i suoi studi negli Stati Uniti presso l’Oberlin Conservatory of Music in Ohio e la Juilliard School a New York.

P4180011Ad introdurre la serata, Paola Sorrentino, direttore artistico della rassegna di musica classica organizzata dall’Associazione Musicale “Daniele Lobefaro” e in collaborazione con il comune di Gioia del Colle.

“L’esecuzione è divisa in due parti […]”, così inizia la Sorrentino. In effetti nella prima parte Anastasia esegue “Le Rappel Des Oiseaux” di Jean Philipe Rameau, compositore particolare ed, anche, teorico della musica, francese. A ciò segue il “Valzer” e il “Nocturne” - dal tono fortemente intimista, come Paola Sorrentino sottolinea - di Fryderyc Chopin, il noto compositore polacco, uno dei più grandi pianisti di tutti i tempi, non a caso, chiamato il poeta del pianoforte. E Anastasia ci rende quella poesia, quel grande pathos. Si emoziona e ci emoziona … Non si risparmia! È generosa con il suo pubblico e, mentre lei “accarezza” la musica, noi dolcemente e piacevolmente ci facciamo trasportare da quella assoluta armonia. L’ultimo brano della prima parte è dato dall’”Appassionata” del genio romantico tedesco Ludwing van Beethoven.

P4180046Protagonisti della seconda parte, invece, i brani del russo Tchaikovsky e dell’ungherese Liszt, rispettivamente con “The Concert Suite from the ballet - The Nutcracker” e “Mephisto-Waltz”.

Sullo spazio scenico c’è la bellezza eterea, senza tempo della musica. Anastasia ci lascia con numerosi ringraziamenti e noi non possiamo fare a meno di fare altrettanto, ricordandovi che il prossimo appuntamento con Legature è fissato in data giovedì 29 aprile alle ore 20.30 nella stessa location e vedrà come protagonisti Rieko Okuma al flauto e Luca Torrigiani al pianoforte.

Commenti  

 
#1 Ania 2010-04-21 06:32
che pianista bella!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.