Venerdì 19 Aprile 2019
   
Text Size

“OSCAR” AL ROSAMORA CON PATRUNO E SPINELLI

Copia-di-rosamora_oscar_rom

spinelli-e-patruno-2Due vie parallele della scrittura: dalla narrativa al giornalismo, dal giornalismo al romanzo. Cosa è cambiato nel corso degli anni”, su queste interessanti “direttrici” argomentative, Lino Patruno e Gianni Spinelli, giornalisti e scrittori, illustreranno le proprie esperienze ai giovani il 9 aprile, alle 21 nel Rosamora Caffè-Teatro Rossini di Gioia del Colle. A fine serata saranno premiati con ben due “Oscar” il miglior articolo ed il miglior racconto prevenuti entro il 5 aprile a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Nel primo incontro in programma, con Pierluca Cetera, un’ovazione di consensi e tanti astanti in piedi. Curiosità ed interesse focalizzano insolite, affascinanti proiezioni di pierluca_2un’arte che sfiora il surreale per dar consistenza al pragmatismo di vizi e virtù, ad onirici, inespressi desideri, ad un’ironia a tratti dissacrante che misura, dimensiona e scandisce con impietosa ed esilarante sagacia, questa società ed i suoi tempi.

Vi è un che di ludico e disarmante nell’approccio ispirato a problematiche anche serie, che “orienta” disorientando ed enfatizza “ridimensionando” il problema stesso, cauterizzato sotto i riflettori di un sarcasmo dileggiato, schernito eppur mai perverso.

Copia-di-rosamora_oscarL’utilizzo di frame non solo pittorici, ma anche in carne, ossa e… studenti “imperfetti”, conferma l’evolversi di un “vivere l’Arte” sempre più proiettato verso il virtuale, ma solo dopo averlo matericamente “contaminato” con impasti di colore, velature di luce ottenute con processi chimici “da laboratorio”, trasparenze e contrasti che tanto ricordano presagi di diagnostiche tridimensionali, a conferma che l’Arte - e quella di Pierluca ne è ideale e perfetto “brand” - è ricerca continua.

Dall’esteriorità la forma, dall’interiorità la luce, un’aura ne incornicia in chiaroscuro positività e negatività ed è poi l’artista a narrare la storia in una geniale ed ordinata stesura tematica, condensata in pochi video-minuti.

A dar voce con ancor più enfasi degli stessi pigmenti, la Musica. Anche in questa scelta un tocco artistico di raffinata provocazione, dalla lirica che tanto affascina il suo piccino, a brani coinvolgenti e suggestivi, o di contro esilaranti, spesso “scelti” per creare contrasto estremo tra percezione visiva ed uditiva.

Vi è ancora una Musa in apparenza “muta” ma in realtà “visivamente” già presente, tra dipinti danzanti e musica, cui Pierluca Cetera non ha ancora affidato un “ruolo”: la Poesia. Saranno forse i versi, magari scritti e recitati da “esseri umani ed imperfetti” a dar voce alle sue prossime produzioni?

Chiusa la parentesi a margine di questa digressione dovuta ad un Artista davvero con la A maiuscola e ad un evento di cui abbiamo già scritto “in cronaca”, torniamo in argomento.

lino-patruno“E’ un vero onore poter riavere con noi Lino e Gianni, che nei mesi scorsi hanno presentato qui al Rosamora le loro ultime fatiche letterarie - dichiara Gennaro Durante – Patruno, già direttore della Gazzetta del Mezzogiorno e autore di diversi libri sulle problematiche sociali, politiche ed economiche del Sud, tra cui “Terroni alla riscossa”, parlerà in particolare del giornalismo d’inchiesta passando da Dino Buzzati a Gianni Brera e a Giovanni Arpino. Gianni Spiantonella_marininelli, con esperienze alla Gazzetta e in altri giornali e autore di “Palloni & Palloncini”, si occuperà di storie, personaggi e sport. La serata sarà essenzialmente l’occasione per un piccolo laboratorio di scrittura che vedrà protagonisti i ragazzi, sempre affascinati da un mondo visto dall’esterno in maniera avventurosa: viaggi, scoperta di persone estreme, scoop. Ci sarà largo spazio alle domande. E si passerà dalla teoria alla pratica. Con gli studenti che si improvviseranno giornalisti e scrittori, presentando i loro elaborati. Alla fine del percorso, verranno premiati il miglior articolo e il miglior racconto.”.

A premiare le giovani penne impegnate in questo laboratorio di scrittura Gennaro Durante, sempre più determinato nel suo progetto imprenditoriale – culturale che vede convergere sul Rosamora sinergie ed energie da investire in cultura e ed arte.

A curar la sezione “Arte” Antonella Marino critico d’arte e docente dell’Accademia Belle Arti di Bari. Prossimo appuntamento il 24 aprile con Carlo Schirinzi “Artista e video maker autarchico”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI