Domenica 27 Settembre 2020
   
Text Size

LA GUARDIA MEDICA DI GIOIA E’ DA CHIUSURA IMMEDIATA

100_3110a

100_3112aFra le 48 strutture dei medici di guardia attualmente in funzione nell’Asl Bari, 36 andrebbero chiuse immediatamente perché non a norma per la sicurezza o l’igiene.

E fra queste ci sarebbe anche quella di Gioia del Colle, operante presso il locale Ospedale Paradiso a stretto contatto con il Pronto Soccorso.

Di esse 23 sono risultate inidonee, quattro indecorose, nove inadeguate.

Le restanti 12, invece, necessitano di piccoli interventi di miglioramento.

Questo il risultato di un’indagine promossa dall’Asl Bari ed eseguita la scorsa estate da una commissione mista composta da tecnici e ingegneri dell’azienda sanitaria e i medici che in quegli ambulatori ci lavorano ogni giorno.

L’esito della ricognizione boccia tre ambulatori su quattro.

4847e47980a0e_zoomLa commissione ha preso in considerazione tre fattori: le condizioni dei locali, la sicurezza e l’adeguamento a norma delle strutture, le condizioni igieniche degli studi. E attribuito un punteggio ai singoli ambulatori: ogni studio poteva ottenere da 0 a 23 punti, a seconda delle condizioni.

La classifica finale salva una dozzina di centri, le punte di eccellenze si trovano a Enziteto, Cellamare, Turi e Japigia.

Discrete le sedi di Mola, Putignano, Adelfia, Mariotto, Gravina, Noci, Polignano, Ruvo e Sammichele.

Da chiusura immediata Palese e Poggiorsini (hanno totalizzato zero punti), Bitonto e Altamura (sette punti), Bari centro (7,50), Modugno e Conversano (8), Locorotondo (8,50), Gioia del Colle (9) Bari - Torre aMare (9,50).

Sotto la media tutte le altre, compreso l’ambulatorio del San Paolo (10,5 punti) e quello di Carbonara (12) definito “inidoneo”.

estintori_25802

barriere_2Ci sono sedi che vedono la presenza delle barriere architettoniche. E’ il caso di Palese, Torre a Mare, Turi, Altamura, Poggiorsini. Altri studi non hanno nemmeno gli estintori: Bari centro, Palese, Monopoli, Gioia del Colle, Altamura, Santeramo.

Esistono ambulatori che non contemplano i bagni per i pazienti (Conversano, Palese, Santeramo, Giovinazzo) e 33 non hanno il lavandino per permettere ai medici di lavarsi le mani dopo la visita.

Secondo il giudizio della commissione il 44% delle sedi sono sotto la media e andrebbero chiuse.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.