Martedì 04 Agosto 2020
   
Text Size

DIVAMPANO GLI INCENDI, ANCHE PRESSO OSPEDALE PARADISO-foto

incendi-ospedale-pp

incendi presso ospedaleUna mattinata infuocata, nel vero senso della parola, quella a cui hanno dovuto far fronte i volontari della Protezione Civile di Gioia Soccorso, i Vigili del Fuoco provenienti dal distaccamento di Putignano, capitanati dal Caposquadra Michele Avella, i responsabile dell’AVPA Castellana di stanza presso il 118 dell’Ospedale Paradiso, Giuseppe Baldo della SOL-Gas Medicinali e Raffaele Lozito, in qualità di Responsabile Tecnico del Paradiso.

Allertati dalla SOUP (Sala Operativa Unificata Permanente - della Protezione Civile) intorno a mezzogiorno e pronti a dare il proprio contributo per domare le fiamme sprigionatesi improvvisamente tra la sterpaglia presente in grande quantità nei terreni adiacenti lo stesso ospedale lato sud, nei pressi dell’aereo monumento (donato dal 36° Stormo al Comune di Gioia del Colle) e dell’adiacente stazione carburanti.

incendi via giov. 23Un incendio che si è propagato a velocità impressionante a tutta l’area, fino a lambire la stessa stazione di servizio e le vetture presenti, grazie anche alla contemporanea presenza di un forte vento che provvedeva ad alimentare i focolai o a crearne di nuovi. Terreni di proprietà comunale lasciati incautamente abbandonati e alla cui manutenzione avrebbe dovuto provvedere, “secondo il Direttore Sanitario L’Abbate, il Responsabile dell’Area tecnica Dott. Carbonara”.

Una corsa contro il tempo in cui tutti hanno contribuito dando il massimo del loro impegno, circondando i focolai e operando anche con mezzi antincendio in dotazione all’Ospedale Paradiso.

Una collaborazione continuata anche in via Giovanni XXIII, nei pressi del vecchio campo incendi gioia soccorsosportivo, dove sono stati chiamati per domare un ulteriore e violento incendio scoppiato in un campo circostante due palazzine.

Anche in questo caso per la presenza di erba secca e rovi in grande quantità che hanno preso fuoco sicuramente per il gran caldo di questi giorni, ma non si esclude che l’origine possa essere stata la classica cicca di sigaretta lanciata per strada da uno dei balconi, o da una vettura in transito, che il forte vento ha poi provveduto a spostare nei campi interessati dagli incendi.

I soccorritori non hanno avuto neanche il tempo di “gioire” per il risultato raggiunto che la loro corsa contro il tempo è dovuta riprendere per una nuova segnalazione di incendio fatta da un solerte cittadino (Barra Giuseppe). Fiamme divampate ancora una volta nei pressi dell’ospedale dove alcuni focolai, precedentemente sedati, avevano ripreso vigore incendi soccorritoriestendendosi in altre zone del giardino.

Anche in questo caso l’intervento simultaneo delle forze coinvolte ha dato i suoi frutti ottenendo un rapido spegnimento delle fiamme.

Come ultime annotazioni da segnalare che i primi a giungere sul luogo sono stati i volontari di Gioia Soccorso, a cui il caposquadra dei Vigili del Fuoco, Michele Avella, ha riconosciuto i meriti per l’intervento effettuato in loro assenza e ringraziato per la loro attiva presenza. “Purtroppo abbiamo fatto tardi perché in quel preciso momento eravamo impegnati a Conversano, per il recupero delle masserizie nella zona del crollo delle palazzine, ma i ragazzi si sono disimpegnati in modo altamente professionale”.

Presenti anche i Vigili Urbani oltre a Lella Michele e Patino Angelo, con la loro ambulanza, in rappresentanza della Croce Rossa locale.

Una curiosità, tra i vigili del fuoco che hanno operato, Fanizzi, Dellisanti e Ressa, anche la presenza di una donna, Valentina del Vecchio, vigile volontario.

Sull’accaduto, e sulle cause che hanno determinato gli incendi, si esprimerà la Forestale sopraggiunta sul luogo con una propria pattuglia, unitamente ai carabinieri della locale Compagnia.

Commenti  

 
#9 UFFA 2012-06-14 18:12
che tristezza constatare che "in barba" a questo importante argomento il solito lamanna sterilmente scrive, scrive, scrive.....e che scrive? "la nostra maggioranza"..."la loro minoranza"....io ho fatto...io ho detto....ecc. ecc. ma si è reso conto su quale argomento stiamo commentando? è un argpmento così importante, così serio che riguarda la collettività, il coraggio e la professionalità di chi è intervenuto nel domare gli incendi! e lui di cosa parla? e poi queste frasi fatte che inserisce in tutti blog....troviamogli qualcosa da fare, vi prego, almeno si tiene occupato e non...annoia!
 
 
#8 mauro 2012-06-14 00:39
ma quante chiacchiere a vagante. Vicino all Ospedale anche un bambino si sarebbe accorto che prima poi tutta quell erba secca avrebbe preso fuoco. Bastava la semplicemente manutenzione del verde per evitare il peggio.
 
 
#7 IlSanto 2012-06-13 22:07
@Lamanna: Ti sei mai chiesto perchè Povia votò contro il tuo emendamento?
 
 
#6 Vincenzo Lamanna 2012-06-13 14:59
Sig. Antonio N. la maggioranza in quel periodo non esisteva già più, Povia aveva già abilmente distrutto la stessa portando con se i tre consiglieri che in seguito ci hanno mandati a casa. E mi fa specie ascoltare le parole di Povia ieri sera quando chiedeva già aiuto a Longo e alle opposizioni sperando in una opposizione non ostruzionista, si lui che dal primi giorno ha fatto solo ed esclusivamente ostruzione.
E mi ha fatto ancor più specie i nostri che lo rassicuravano.
Mah strana davvero questa politica.
Forse aveva ragione qualcuno quando mi diceva meglio essere il primo dei perdenti che l'ultimo dei vincitori.
 
 
#5 Antonio N. 2012-06-13 13:26
lamanna e che c'entra povia? la maggioranza eravate voi!!!
 
 
#4 UFFA 2012-06-13 11:21
il solito lamanna! che si crogiola nella sua immancabile lagna di presunzione e pressapochismo! e basta! prendi per buono ciò che accade! pensa che c'è gente che ha messo a repentaglio la propria vita con sacrificio e UMILTA', senza andare a sottolineare "io, io, io....". (...)
 
 
#3 KiaviK 2012-06-12 22:13
Sarebbe possibile conoscere anche i nomi degli astanti che transitavano in quel momento, dei cittadini che erano affacciati ai balconi, dei nonni che inquel momento passeggiavano in piazza, magari se c'è qualche altro...

La Redazione
Uno solo per tutti. Il tuo, ma non lo dirai, scusaci, scriverai mai, vero? Tu sei uno dei pochi che non ci tiene. Buona notte a tutti.
 
 
#2 diego 2012-06-12 21:25
Michele Lella SEI IL NOSTRO EROE !!!!
 
 
#1 Vincenzo Lamanna 2012-06-12 14:38
Complimenti ai ragazzi di Gioia Soccorso, ricordo ancora il Consiglio Comunale del Bilancio di previsione 2011 in cui presentai un emendamento per un acquisto di un mezzo antincendio usato al costo di 6.000 euro da destinare ad uso della stessa associazione in cambio del servizio di protezione, e il Vostro sindaco Povia urlando grido allo scandalo votando contro allo stesso.
Il tempo come vedete è galantuomo e ripaga gli impegni.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.