Venerdì 24 Gennaio 2020
   
Text Size

MALTEMPO, DISAGI SULLA SS 100 E TRAFFICO IN TILT

neve-pp

tir-neve-maltempo-autostrada_117058Disagi alla circolazione stradale si sono verificati questa mattina sulla SS100, dove, a causa del manto stradale ghiacciato e la presenza di neve, si è formata una lunga colonna di Tir fermi in prossimità della "Corte dei Sannaci". A causa della neve, a Cassano Murge, Santeramo ed Acquaviva delle Fonti, le scuole sono rimaste chiuse, mentre a Gioia sono state quasi completamente "disertate" da scolari e studenti.

PREVISIONI PER DOMANI

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull'Italia per la giornata di domani, venerdì 25 febbraio.

Sud e Sicilia: ancora un po’ di nubi e qualche precipitazione sul settore ionico e prevalenza di rasserenamenti sulle rimanenti regioni peninsulari e sulla Sicilia. Dal pomeriggio aumento della nuvolosità su Molise, Puglia, maltempo_neve_web-400x300Basilicata in successiva estensione a Calabria e Campania dalla serata. Le precipitazioni associate risulteranno nevose a quote decisamente basse.

  • Temperature: minime attese in generale aumento specie sulle regioni settentrionali; massime che guadagneranno qualche grado al Centro ed al Nord.
  • Venti: di provenienza settentrionale: deboli al Nord ma con decisi rinforzi su Friuli-Venezia Giulia e settore orientale di Emilia-Romagna; moderati con rinforzi al Centro; forti con ulteriori rinforzi al Sud.
  • Mari: poco mosso il Mar Ligure; agitati o molto agitati Tirreno meridionale settore ovest, Jonio e Stretto di Sicilia ma tutti con moto ondoso in graduale attenuazione; mosso il Mar di Sardegna; molto mossi o agitati i rimanenti bacini.

Nord: condizioni all’insegna del tempo stabile dominato dalla decisa presenza del sole di giorno e del cielo pressoché sereno anche dopo il tramonto ed in nottata.

Centro e Sardegna: anche sulle regioni centrali e sull'isola la giornata, almeno fino al primo pomeriggio, trascorrerà all’insegna di ampi spazi sereni; poi arrivano nuove nubi ad iniziare da Molise ed Abruzzo con nevicate dalla tarda serata anche a quote pianeggianti.

Commenti  

 
#6 leo donato 2011-02-26 14:19
Qualcuno ricorda la lunga nevicata che ebbe inizio la sera del 2 febbraio 1956?
La neve era presente ancora fino ai primi di maggio. Nessuno reclamò. Eppure mancaroni i mezzi di sostentamento.
 
 
#5 Antonio N. 2011-02-25 12:10
 
 
#4 Tiziana 2011-02-25 08:12
Non capisco il panico che prende ogni volta Gioia per due dita di neve. Si sa che nevica ogni anno, basterebbe che il Comune si attrezzasse con mezzi spazzaneve e spargisale come nel resto del mondo, senza aspettare che sole e cittadini facessero il lavoro che spetta all'Amministrazione..
 
 
#3 dovì 2011-02-25 00:15
...i miei sono regolarmente... tornati a casa.
 
 
#2 Frandalex 2011-02-24 23:19
I miei figli sono andati regolarmente a scuola.
 
 
#1 franco 2011-02-24 18:35
Verificate le notizie, please!. Le scuole sono rimaste (inspiegabilmente) aperte solo a Gioia. Forse il Sindaco era a Castellana e non si è accorto di nulla!

La Redazione
Erano aperte si è vero ma la maggior parte degli studenti e scolari sono rimasti a casa e quei pochi presentatisi all'ingresso sono tornati a casa. Quindi...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.