Martedì 22 Ottobre 2019
   
Text Size

VIOLATA MOSCHEA GIOIESE, RUBATO ANCHE IL CORANO

musulmani-in-preghiera-pp

coranoNella notte tra giovedì e venerdì della scorsa settimana un ladro si è introdotto nella moschea musulmana sita in via Mazzini ed ha trafugato uno stereo, un apparecchio televisivo ed un borsello contenente il Corano.

Il contenitore avrà sicuramente ingannato il malvivente, il quale l’ha preso pensando contenesse del denaro.

Verificato il contenuto, ritenuto di nessun valore, se ne è prontamente sbarazzato.

Infatti, sono state trovate pagine strappate del Corano nei paraggi di Piazza Pintomusulmani_preghiera--400x300, nessuna traccia degli altri oggetti.

Profondo il disappunto dell’iman Jalil Abdel Sakini, cui è affidata la cura del luogo di culto musulmano.

La nostra moschea – dichiara Jalil - è aperta giorno e notte da 18 anni, non si è mai verificato nulla del genere. Il luogo deve essere accessibile a tutti coloro che vogliono raccogliersi in preghiera, non si è mai pensato potesse essere oggetto di profanazione!”

Al danno la beffa. Dopo qualche giorno ad uno dei musulmani viene proposto “l’acquisto” di uno stereo e di un apparecchio televisivo con le stesse caratteristiche di quelli rubati, da parte di un gioiese.

Evidentemente in tali casi è più opportuno “rivendere” ai derubati piuttosto che cercare “ricettatori” sul mercato.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.