Donato e Paolo Cantore vincono 60mila euro a “I soliti ignoti”

paolo e donato cantore vincono a i soliti ignoti

paolo e donato cantore vincono a i soliti ignoti Il nostro Paolo Cantore è stato protagonista insieme a suo padre Donato della puntata de “I soliti ignoti. Il ritorno” andata in onda su Rai 1 il 20 dicembre scorso.

Spigliato come sempre, per nulla intimorito da Amadeus e dal pubblico, Paolo ha letteralmente “condotto” la trasmissione riflettendo ad alta voce sulle intuizioni legate agli ignoti e sugli indizi, in piena complicità con il suo papà, idraulico molto noto a Gioia.

Rapidissimi entrambi nel decidere, hanno “toppato” una unica volta con l’ignota più “ricca”, la 56enne Natalie con un passaporto di 100mila euro, ma nell’insieme si sono ben difesi. Infatti Paolo e Donato hanno totalizzato un monte premi di 150mila euro, ridottosi a 60mila nel finale, indovinando anche il “parente” giusto!

Simpatico anche il siparietto andato in scena con Gabriele Cirilli che colleziona 50 ppaolo e donato cantore vincono a i soliti ignotiaia di scarpe.

Paolo - giornalista pubblicista del settimanale “La voce del paese”, nonché più giovane assessore con l’Amministrazione Lucilla - da alcuni anni si è trasferito a Forlì dove ha completato il suo percorso di studi universitari in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Alma Mater Studiorum. Ancor prima di approdare a Forlì ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione a Bari.

Papà Donato, la mia famiglia ed io volevamo ringraziare tutte e tutti coloro che ci hanno manifestato il loro affetto in queste ore, con messaggi e telefonate. Per noi è paolo e donato cantore vincono a i soliti ignotistata un’esperienza entusiasmante: che ci si ritrovi a Milano, a Forlì o a Gioia del Colle, all’ora di cena i Soliti Ignoti - Il Ritorno fa sentire un po’ meno distante la nostra famiglia. Ieri abbiamo poi scoperto che questa sensazione non è soltanto nostra. Ospiti da Amadeus c’eravate anche voi, che avete vissuto e condiviso con noi emozioni, dubbi e felicità. E poi, per quasi un’ora siamo stati ambasciatori di Gioia del Colle, intrufolandoci senza invito in qualche salotto, sperando accompagnati da un po’ di spensieratezza. Grazie per gli incoraggiamenti, la gioia ed il supporto!”

Chissà che dopo aver esplorato gli studi della Rai Paolo non ci ripensi ed invece della carriera diplomatica decida di intraprendere quella del giornalista televisivo![da "La voce del paese in edicola]

Video
https://www.facebook.com/galu.anna/videos/3124827687799073