36° Stormo. Conclusa l’esercitazione militare “Gioia Falcon”

Gioia-Falcon__-Royal-Netherlands-Air-Force_Gioia-del-colle-(2)

Gioia Falcon_J509__ Royal Netherlands Air Force “Si è svolta dal 12 al 26 novembre 2021, presso il 36° Stormo Caccia di Gioia del Colle, l'esercitazione "Gioia Falcon" che ha visto addestrarsi, in maniera congiunta, alcuni assetti dell'Aeronautica Militare con i paritetici assetti appartenenti alla Royal Netherlands Air Force.

L'attività, che ha previsto anche alcune sortite notturne pre-pianificate, è stata condotta nel pieno rispetto delle procedure attualmente vigenti in materia di Aeronavigazione e di Sicurezza del Volo. L'integrazione tra velivoli di quarta e quinta generazione italiani e olandesi ha permesso di esprimere il massimo livello di addestramento in missioni con scenari complessi, che hanno visto inoltre la compartecipazione dei velivoli F-35 del 32° Stormo con compiti "omnirole". Il risultato ottenuto ha sottolineato l'importanza di un continuo confronto con i paesi NATO sempre più integrati con la quinta generazione.

L'addestramenGioia Falcon__ Royal Netherlands Air Force_Gioia del colle (1)to ha offerto l'opportunità di consolidare l'interoperabilità tra gli equipaggi dei velivoli coinvolti in attività operative, ovvero a standardizzare le procedure e le tecniche adottate in scenari complessi e missioni di varia tipologia – tra le quali Close Air Support congiuntamente ai Fucilieri dell'Aria, Joint Tactical Air Controller (JTAC), Defensive Counter Air e Air Interdiction – nonché a testare le capacità di rischieramento su altre Basi NATO, tese a perfezionare la sinergia tra gli equipaggi di volo ed i velivoli di ultima generazione per garantire la perfetta integrazione e sincronizzazione della componente aerea con quella di superficie.

​Il 36° Stormo Caccia, che dipende dal Comando Squadra Aerea per il tramite del Comando Forze da Combattimento, è uno degli Stormi della difesa aerea dell'Aeronautica Militare che assicura la sorveglianza dello spazio aereo nazionale 365 giorni all'anno, 24 ore su 24, con un sistema di difesa integrato, fin dal tempo di pace, con quello degli altri paesi appartenenti alla NATO.

Il servizio è garantito – per la parte sorveglianza, identificazione e controllo – dall'11° Gruppo D.A.M.I. di Poggio Renatico (FE) e dal 22° Gruppo Radar di Licola (NA), relativamente all'intervento in volo, dal 4° Stormo (GR), dal 36° Stormo (BA) e dalGioia Falcon__ Royal Netherlands Air Force_36Gioia 37° Stormo (TP), tutti equipaggiati con velivoli caccia Eurofighter.

A partire dal gennaio 2017, l'Aeronautica Militare ha attivato inoltre una cellula di Eurofighter F-2000 presso il 51° Stormo di Istrana al fine di ottimizzare la copertura dello spazio aereo nazionale, in ottica di generale riduzione dei tempi di intervento e di tempestivo contrasto di eventuali minacce. Da marzo 2018, inoltre, nel sistema di difesa aerea sono stati integrati anche i velivoli F-35 del 32° Stormo di Amendola, che contribuiscono, con specifiche capacità operative e tecnologia di ultima generazione, alla difesa dei cieli italiani.

La bandiera del 36° Stormo Caccia è ancora oggi quella con più decorazioni di guerra di tutta l'Aeronautica Militare: una Medaglia d'Argento al Valor Militare al 36° Stormo Bombardamento Terrestre, una Medaglia d'Oro al Valor Militare al 36° Stormo Aerosiluranti, una Medaglia d'Argento al Valor Militare al 36° Stormo Notturno, una Croce di Cavaliere dell'Ordine Militare d'Italia al 36° Stormo Caccia mentre al personale sono state concesse ben 8 Medaglie d'Oro al Valor Militare alla memoria, 43 Medaglie d'Argento, 123 Medaglie di Bronzo e 27 Croci di Guerra”.

Ten. Fulvio Mallardi
36° Stormo Caccia - Gioia del Colle

Gioia Falcon__ Royal Netherlands Air Force_Gioia del colle (3)