ANZIANO, INTRAPPOLATO PER IL FUMO, SALVATO DAI CARABINIERI

autoincendiate-pp

getmedia.phpGiovanni, un uomo di 79 anni, rimasto imprigionato nella sua abitazione (un sottano di vecchia costruzione) completamente invasa dal fumo, è stato tratto in salvo dai carabinieri. E' successo questa notte, intorno alle 4.15, i militari sono intervenuti, dopo essere stati allertati da un metronotte della Virgo Fidelis, in via Fiaccola, angolo via Tortorella, per l'incendio di una Ford Ka, parcheggiata in quella strada, di proprietà di una 28enne.

I carabinieri, una pattuglia del Comando Stazione e del Nucleo carabinieri-notteRadiomobile, giunti sul posto, hanno visto l'utilitaria completamente avvolta dalle fiamme che si erano poi propagate alla porta di ingresso del sottano adiacente. Dalla casa, invasa dal fumo, provenivano le urla disperate di aiuto da parte dell'unico residente, Giovanni di 79 anni, impossibilitato ad uscire e mettersi in salvo a causa delle grate in ferro poste a protezione delle finestre.

I militari, dopo aver chiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco di Putignano, e aver divelto le inferriate di una finestra, aiutati da alcuni residenti e con l’utilizzo di una pala da muratore trovata sul posto, hanno messo in salvo l'anziano in preda ad una evidente crisi respiratoria, aggravata anche dalla presenza di problemi respiratori, di cui soffre da tempo, tanto da ricorrere all’uvigilidelfuoco2tilizzo di bombole di ossigeno, sempre presenti in casa.

L'uomo, soccorso dagli operatori del 118, si è ripreso poco dopo.

Sono in corso le indagini per stabilire le cause dell'incendio. Secondo alcune testimonianze, la vettura risultava essere stata spostata di una quarantina di metri rispetto al punto in cui era stata parcheggiata poche ore prima. Tentativo di furto non andato a buon fine o nuovo incendio doloso?