Richiesta di dati Covid completi nel nostro comune al Sindaco

coronavirus

138152150-1368778026804382-6576042841100082926-oDal confronto con i comuni vicini, risulta evidente che l’informazione e la trasparenza sui dati Covid-19 a Gioia del Colle, con o senza staff, sono alquanto scarse.

Il bollettino settimanale inviato dalla Prefettura consente ai primi cittadini di ogni comune ed alle forze dell’ordine di conoscere con esattezza non solo il numero dei malati e dei soggetti in quarantena, con rispettivi nomi ed indirizzi, numero identificativo del tampone effettuato e data dello stesso, ma anche di verificare quanti dei “positivi” purtroppo muoiono e pertanto ricavare anche questo ulteriore dato importantissimo per esortare alla prudenza, sensibilizzare la comunità all’uso di mascherine e comportamenti corretti, aiutare le famiglie nel valutare se optare per la didattica in presenza o per la didattica a distanza, ricordare anche ai più scettici che il rischio di contagio è concreto e non va sottovalutato e che la vaccinazione potrebbe essere necessaria.

In alcuni comuni l’Amministrazione, per altro non dotata di addetti stampa, redige un prospetto sulla falsa riga del bollettino regionale, indicando i casi confermati (totale aggiornato di volta in volta), gli attualmente positivi, i nuovi positivi segnalati dalla Prefettura, quanti sono a domicilio e quanti ricoverati, il numero dei deceduti e dei guariti.

Dati che ovviamente non violano alcuna privacy ed eviterebbero, se comunicati, di far la conta dei manifesti mortuari in città chiedendosi quanti dei sempre più numerosi defunti potrebbero essere vittima del virus, alla luce anche dei recenti focolai rilevati in strutture per anziani in città e nei reparti di geriatria.

Si chiede pertanto pubblicamente al primo cittadino, Sindaco Mastrangelo, di informare con maggior puntualità e completezza la comunità sulla situazione dei contagi Covid-19 a Gioia del Colle certi di un suo sicuro riscontro.