Venerdì 22 Gennaio 2021
   
Text Size

Richiesta di dati Covid completi nel nostro comune al Sindaco

coronavirus

138152150-1368778026804382-6576042841100082926-oDal confronto con i comuni vicini, risulta evidente che l’informazione e la trasparenza sui dati Covid-19 a Gioia del Colle, con o senza staff, sono alquanto scarse.

Il bollettino settimanale inviato dalla Prefettura consente ai primi cittadini di ogni comune ed alle forze dell’ordine di conoscere con esattezza non solo il numero dei malati e dei soggetti in quarantena, con rispettivi nomi ed indirizzi, numero identificativo del tampone effettuato e data dello stesso, ma anche di verificare quanti dei “positivi” purtroppo muoiono e pertanto ricavare anche questo ulteriore dato importantissimo per esortare alla prudenza, sensibilizzare la comunità all’uso di mascherine e comportamenti corretti, aiutare le famiglie nel valutare se optare per la didattica in presenza o per la didattica a distanza, ricordare anche ai più scettici che il rischio di contagio è concreto e non va sottovalutato e che la vaccinazione potrebbe essere necessaria.

In alcuni comuni l’Amministrazione, per altro non dotata di addetti stampa, redige un prospetto sulla falsa riga del bollettino regionale, indicando i casi confermati (totale aggiornato di volta in volta), gli attualmente positivi, i nuovi positivi segnalati dalla Prefettura, quanti sono a domicilio e quanti ricoverati, il numero dei deceduti e dei guariti.

Dati che ovviamente non violano alcuna privacy ed eviterebbero, se comunicati, di far la conta dei manifesti mortuari in città chiedendosi quanti dei sempre più numerosi defunti potrebbero essere vittima del virus, alla luce anche dei recenti focolai rilevati in strutture per anziani in città e nei reparti di geriatria.

Si chiede pertanto pubblicamente al primo cittadino, Sindaco Mastrangelo, di informare con maggior puntualità e completezza la comunità sulla situazione dei contagi Covid-19 a Gioia del Colle certi di un suo sicuro riscontro.

 

 

Commenti  

 
#9 Cristiana Lella 2021-01-17 20:52
Un piccolo paesino come sammichele come sempre dà il buon esempio. È un diritto dei cittadini sapere i dati
 
 
#8 Candido 2021-01-17 10:25
Dati sulla pandemia? Quale pandemia, scusate?
In base alle informazioni in possesso del vulcanico presidente, non c'è alcuna pandemia in corso.
Quindi di cosa stiamo parlando?

La Redazione
Forse è esattamente questa la causa ostativa alla pubblicazione dei dati (completi) provenienti dalla Prefettura?
Saluti
 
 
#7 Nicola A. 2021-01-15 16:01
@stanco,
hai fatto proprio una tesi altamente filosofica. Infatti a cosa servono i dati nazionali? E quelli regionali? A maggior ragione non servono neanche i dati locali. Cosa sono tutti questi pettegolezzi!? Avendo letto tutto ciò, spontaneamente, mi sorge un dubbio; è la classica filosofia dei NEGAZIONISTI e degli STRUZZI. Se a te NON INTERESSANO nessuno ti obbliga a leggere i dati sui contagi, sui guariti e sui deceduti, ma non puoi permetterti di criticare coloro che vorrebbero essere aggiornati (almeno settimanlamente); io sono uno di quelli che vorrebbe SAPERE. Stanne certo che conoscendo la verità sui contagi ecc, le persone sono più attente. Ma quando mai si è visto che il SAPERE è sinonimo di VITA ANORMALE. Se preferisci essere disinformato fallo pure ma, ripeto, non puoi pretendere che lo facciano anche gli altri.
 
 
#6 Stanco 2021-01-13 23:06
In ogni caso i report dei casi settimanali dal sindaco, e quelli giornalieri dalla regione, secondo me, sono abbastanza indicativi, il resto è pettegolezzo spicciolo. Cerchiamo di fare informazione sulle campagne vaccinali e non sulle chiacchiere.

La Redazione
"Pettegolezzo spicciolo"? Quindi tutti i sindaci che informano correttamente i loro cittadini, divulgando tutti i dati che ricevono dalla Prefettura, sono dediti al pettegolezzo o forse, rispetto ad altri loro colleghi, rispettano in toto il sacrosanto diritto all'informazione, senza ledere la privacy di nessuno? A Gioia di cosa si ha paura per non renderli pubblici per intero? Perchè perchè non si rispetta la trasparenza?
Saluti
 
 
#5 Stanco 2021-01-11 23:55
Avete sempre da ridire... Ma cosa vi cambia sapere i deceduti, o qualsiasi altro dato?! Per qualsiasi cosa la colpa è del sindaco, ma basta su, siete monotoni! Di certo non è sapendo i dati che riprenderemo a fare una vita "normale" e bisognerà comunque rispettare l'obbligo della mascherina e la distanza interpersonale. Sempre alla ricerca del cosiddetto "pelo nell'uovo"

La Redazione
Raccontalo anche alla Protezione Civile Nazionale, oppure ai Prefetti, oppure alla Regione Puglia, tanto, a che serve saperlo? Se lo fanno un motivo ci sarà, o no? Ma a voi, invece, cosa costa pubblicarli e renderli pubblici? Per caso c'è ancora qualcuno, dei negazionisti amministrativi, che vuol far credere che il covid non è pericoloso?
Saluti
 
 
#4 Gioacchino 2021-01-11 18:21
Sì proprio così, "e mò vene Natal" con questo sindaco ..... che ci ritroviamo.
 
 
#3 CURIOSONE 2021-01-11 16:37
RICORDO 30 MILA EURO...30 MILA EURIIIII "rubati" alle tasche dei gioiesi per creare gli addetti stampa del Sindaco.
2 figure operative (operative un parolone) dal 1 gennaio.
Per quella cifra si devono sfornare news sul Comune a go-go!!!
 
 
#2 Stufato 2021-01-11 16:37
Non capisco perché insistere tanto, se il sindaco facesse come Zaia (bollettino giornaliero) avreste detto che vuole visibilità, se lo fa settimanalmente o con qualche post avete da ridire, ma ancora non è chiaro che bisogna limitare al massimo le uscire da casa e usare tutte le restrizioni che il governo ci impone??? Cosa cambi sapere se sono 150 o 200?

La REdazione
E visto che i dati la Prefettura li invia in modo completo e dettagliato, cosa cambierebbe se gli stessi si dessero in modo altrettanto completo e in totale trasparenza ma nel rispetto della privacy, come avviente in tantissimi altri comuni? Di cosa si ha paura?
Saluti
 
 
#1 Alfredo c. 2021-01-11 16:19
Redazione......
Avete fatto voi quello che dovevano fare i cittadini che subiscono invece il......modus operandi di questa inadeguata Amministrazione!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.