Venerdì 24 Settembre 2021
   
Text Size

Meteo. “Nuova settimana, lunedì e Immacolata compromessi”

nuova-settimana-61220

image “Non accenna ad attenuarsi questa lunga fase di maltempo che avvolge molte regioni d'Italia. Anche la nuova settimana infatti sembra destinata a trascorrere all'insegna della costante instabilità atmosferica. Già da lunedì e nel giorno dell'Immacolata il meteo sarà spesso perturbato ed in seguito ci penserà un nuovo ciclone a dispensare altre piogge e altra neve sull'Italia. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci riserva la previsione completa.

Come detto, già da lunedì 7 faremo i conti con un contesto meteo assai instabile per la presenza di una circolazione ciclonica. Partendo dal Nord il tempo peggiore lo troveremo soprattutto sui rilievi alpini e prealpini, sul Friuli Venezia Giulia e sulla Liguria di centro-levante con piogge e locali temporali. Continuerà a cadere la neve sulle Alpi anche a bassa quota. Precipitazioni sparse sono poi attese sulla Sardegna e su tutti i settori tirrenici con fenomeni che tenderanno ad intensificarsi verso sera.

Sarà il preludio ad un nuovo peggioramento atteso per Martedì 8 giorno dell'Immacolata quando gran parte del Paese continuerà ad essere avvolta da una reiterata circolazione depressionaria. Torneranno dunque forti precipitazioni ad appannaggio delle regioni del Nordest e di tutto il Centro Italia. Un po' meglio invece andranno le cose al Sud dove il quadro meteorologico andrà però peggitalyprec-piorando verso la sera.

Mercoledì 9 sarà anch'essa una giornata caratterizzata da un'atmosfera agitata praticamente per tutto il Paese con piogge sparse e ancora temporali in particolare sul lato tirrenico. Ma ci sarà occasione ancora per la neve sui rilievi alpini mediamente sopra i 500-600m e sugli Appennini a 1200m.

Giovedì 10 il vortice ciclonico si sposterà finalmente verso levante. Il meteo sarà un po' meno disturbato al Nord mentre rimarrà più cupo e piovoso al Centro-Sud in attesa di un nuovo vortice di bassa pressione atteso per Venerdì 11 quando verranno coinvolte soprattutto le regioni centro-meridionali e più marginalmente il Nord ma in particolare nella giornata successiva di Sabato 12.

Se tutto verrà confermato uno spiraglio ad un ritorno alla stabilità atmosferica si inizierà ad intravedere tra Domenica 13 e Lunedì 14 quando l'alta pressione proverà un primo timido tentativo di avvicinamento all'Italia. Ma su tale ipotesi sarà assolutamente necessario attendere ulteriori aggiornamenti”. [ilmeteo]

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.