Martedì 27 Ottobre 2020
   
Text Size

Covid. "Gioia torna ad essere inserita nel bollettino regionale"

coronavirus

Bollettino-Covid-20082020-4“I dati di oggi relativi ai nuovi positivi da Covid-19 in Italia si preannunciano, visti i primi bollettini pubblicati dalle Regioni, molto alti e assai preoccupanti. Anche Gioia del Colle, dal bollettino epidemiologico giornaliero della Regione Puglia, dopo settimane in cui risultava "libera" dal coronavirus, torna nuovamente ad essere segnata da uno o più nuovi contagi.

I dati allarmanti mi impongono una considerazione e un appello, da cittadino, innanzitutto al Sindaco della mia Città e, insieme, a tutti i miei concittadini. Credo sia necessario che l'Amministrazione, come fatto con gli eventi dell'estate, "parli" alla Città. Serve tornare a chiedere responsabilità e attenzione. In un momento in cui l'attesa seconda ondata pare sopraggiungere, seppur meno catastrofica della prima, è fondamentale che le autorità tornino a "parlare" ai propri cittadini. Con ordinanze, video appelli, comunicati e presenza massiccia e visibile sul territorio. Purtroppo, e lo dico con rammarico, attorno a me vedo solo silenzio e assenza della politica locale su questo tema. Non bastano i "suggerimenti" sugli eventi culturali, che servono, ma sono prioritari quelli che incoraggino responsabilità e autocontrollo, annunciando strette e verifiche.

In altri Comuni sono stati attivati, subito dopo l'ordinanza governativa del 16 agosto, tavoli di lavoro con le forze dell'ordine, protezione civile e associazioni di volontariato, al fine di stilare dei piani di monitoraggio costante sugli interi territori comunali e verificare il rispetto pedissequo delle misure di protezione e di contenimento dei contagi. Dalle mascherine in luoghi ed esercizi pubblici, al distanziamento sociale fino al divieto di assembramenti, sia all'aperto che al chiuso. In alcuni di questi sono state addirittura enucleate e delimitate le aree, vie e piazze, dove è obbligatorio indossare le mascherine dalle 18 in poi. Con controlli delle forze di polizie e sanzioni emesse.

E' convincimento di tanti, me compreso, che la guardia sia stata abbassata. Lo vediamo quando entriamo in alcuni negozi e per strada. In molti esercizi non si limitano più gli ingressi. In alcuni bar o negozi di alimentari non si usa più la mascherina e, spesso, chi tocca e incarta cibo o oggetti riconducibili all'uso alimentare, maneggia poi anche il denaro, senza guanti e senza essersi sanificate le mani, prima e dopo.

Non dobbiamo necessariamente arrivare a nuovi lockdown, quando l'odore della morte e della desolazione ci circondava. Dobbiamo e possiamo, se saremo responsabili e se le autorità sapranno muoversi in tempo e con rapidità, attraversare la seconda ondata restando in piedi e con maggior serenità. Molti lo hanno compreso. Tanti, troppi, ancora no. Ecco allora che il Sindaco, in raccordo con la Polizia Locale e la Protezione Civile e tutte le forze dell'ordine preposte alla sicurezza e al rispetto delle regole, tornino, lo ripeto, a "parlare" a gran voce alla Città, con determinazione e autorevolezza, presidiando fattivamente il territorio con controlli e verifiche. Se tutto questo viene fatto già, beh chiedo scusa, ma io al momento non ho visto nulla...”.

Enzo Cuscito

 

Commenti  

 
#19 Poorlydone 2020-08-23 06:19
In risposta a Giuseppe R
Grazie per il chiarimento, per i toni e le parole utilizzate. Le auguro e auguro a tutti una buona continuazione di stagione.
 
 
#18 Roberto F. 2020-08-22 23:12
Ho letto un post di un designer di salotti di serie B che sfrontatamente si faceva vanto non solo di non aver indossato la mascherina ma addirittura di essere passato contro la volonta' dei vigili, oltre il cordone di sicurezza!
Si faceva vanto addiritttura di aver messo a tacere lo stesso comandante dei vigili!
Quindi, di quali norme rispettate stiamo parlando?
Delle chiacchiere di una amministrazione allo sbando!
 
 
#17 Giuseppe R 2020-08-22 21:30
Per Poorlydone
Le parlo perchè essendo lì tra la gente so quello che ho visto e le assicuro che durante la celebrazione le norme sono state rispettate alla lettera. Le dirò di più. Il sindaco Mastrangelo ha notato una persona senza mascherina, lo ha subito fatto presente e la persona in questione l'ha indossata. Il sacerdote celebrante trovandosi a distanza superiore ad un metro rispetto agli altri sacerdoti non penso avesse obbligo di mascherina dovendo per giunta parlare al microfono. Mascherina che però è stata da lui indossata quando si è trovato vicino agli altri celebranti e nella distribuzione della comunione. Per il resto della gente in piedi, sta al nostro buon senso rispettare le regole. E non solo in Chiesa, ma anche nei locali pubblici... Il mio non è un attacco contro di lei nello specifico dal momento che non posso attaccare uno pseudonimo, ma quando si sta al di qua dell'organizzazione si fidi che non è cosa facile gestire una festa in queste situazioni. Nel dubbio, vada a chiedere alla polizia municipale del lavoro fatto nel pomeriggio per preparare tutto nel modo migliore possibile
 
 
#16 Riccio 2020-08-22 15:44
Non so se credere alle voci sui nuovi casi covid. Se ciò fosse vero sarebbe vergognoso per il sindaco restare in silenzio. Mastrangelo si è comunque rivelato una autentica delusione. Latitante, a parte le serate mondane da star.
 
 
#15 Poorlydone 2020-08-22 13:51
In risposta a Giuseppe R
Probabilmente lei avrà una definizione migliore della mia nel monitor dal quale guarda le foto, ma dalla foto di copertina dell'articolo sulla festa di San Rocco le persone sono riprese di spalle, perciò riuscire a vedere il volto coperto dalle mascherine è gran cosa, inoltre le persone al lato destro della chiesa non credo siano a più di un metro tra loro, non mi è dato misurarlo. Dalle altre foto il sacerdote ha la mascherina che non copre le vie respiratorie e la foto dove si vede la chiesa con tutte le persone sedute di fronte sicuramente è stata scattata ad inizio funzione quando tutti si sono accomodati (noti il colore del cielo). Davanti i miei occhi non c'è nulla di strano e poi una volta finita la celebrazione le stesse persone hanno mantenuto la mascherina e il distanziamento sociale o... Liberi tutti?! L'ipocrisia, brutta bestia!!
 
 
#14 COJONAVIRUS 2020-08-22 12:55
"Dobbiamo e possiamo attraversare la seconda ondata restando in piedi e con maggior serenità."
aspettando la seconda e anche la terza e la quarta ondata è meglio continuare a non abbassare la guardia , ma le brache

La Redazione
Le brache? Chi le starebbe abbassando se in giro ognuno fa quello che gli pare e piace, salvo opportunisticamente lamentarsi per piangere miseria? O tirare in ballo l'allarmismo quando si racconta di casi veri e reali di coronavirus ma innominabili fino a che non lo dice chi è convinto di comandare questo ex bel paesello?
Saluti
 
 
#13 Giuseppe R 2020-08-22 08:48
Poorlydone lei parla tanto per parlare. Sappia che le foto per l'articolo sulla festa di San Rocco sono state pubblicate proprio per mostrare a gente come lei avvezzi solo alla critica che le norme sono state rispettate tutte alla lettera ed anche qualcosa in più. Osservi la foto scattata dall'alto e veda le distanze. E tutti indossavano la mascherina. Forse lei la sta utilizzando nel modo sbagliato qualcosa sugli occhi e non vede...
 
 
#12 Anto 2020-08-21 19:27
Controlli ai negozianti ma sopratutto a mio avviso ai cittadini che con molta straffotenza entrano nei negozi senza mascherina mettendo in difficoltà i negozianti che si vedono perdere clienti per aver osato riprenderli.
 
 
#11 Grazia 2020-08-21 17:29
Enzo Cuscito: l'unico vero candidato alle regionali autorevole che avrei visto oggi a Gioia del Colle. E speriamo torni a fare politica attiva per il paesello.
 
 
#10 Deluso da Jhonny 2020-08-21 16:53
Mastrangelo, togli lo sponsor da sotto l'aereo sulla via di Taranto!
Capisco.......... tutto ma, viste le indagini della Guardia di Finanza in corso che gia' hanno decretato sequestri di fondi, immobili ed imbarcazioni, buona prassi vorrebbe, per il rispetto dei gioiesi, di togliere quella scritta sponsor perche' Gioia non prende il volo con quei soldi!
 
 
#9 MSI 2020-08-21 15:16
Che vergogna
Signori i nostri politicanti non fanno nulla anche se vorrebbero essere utili per il paese, ma il problema è che non sono in grado di fare nulla sono incapaci purtroppo anche il mio voto ha contribuito a farli sedere sulle poltrone per questo sento il dovere di chiedere scusa a tutti coloro che sono stati più lungimiranti di me non votandoli.
FATEVI DA PARTE PER IL BENE DI GIOIA E DEI GIOIESI......
 
 
#8 Poorlydone 2020-08-21 14:32
Non sono sostenitore né di questa amministrazione né delle precedenti (tutti uguali i meloni), ma additare per qualsiasi cosa che vada storto il Sindaco, credo sia superficiale e demagogico. Nella foto postata dallo stesso giornale, riferita alla festa di San Rocco, se è stata scattata quest'anno, la mancanza delle norme antivirus si evidenziano tutte (assembramento, nessuno con la mascherina) ed i fedeli sono di qualsiasi schieramento politico, con o contro l'attuale amministrazione. Se invece la foto è riferita agli anni scorsi, alzo le mani.

La Redazione
Le foto inserite nell'articolo inerente la festa di San Rocco, a cui si fa riferimento, sono di quest'anno. Detto questo, la maggior parte dei fedeli che vi hanno partecipato le mascherine le indossano, di qualsiasi età, compreso parroci, confratelli e consorelle, così come tutti i posti disponibili a sedere sono ben distianziati, come prevedono le norme. Ci sorge il dubbio che abbia confuso articolo.
Saluti
 
 
#7 pd 2020-08-21 13:08
STANNO PENSANDO AD APPARIRE ALLE FESTE,ALLA DISTILLERIA,QUANDO CERCHI L'ASSESSORE........SI DA LATITANTE NON RISPONDE MAI AL TELEFONO,RISPONDE A CHI DICE LUI..........
 
 
#6 Walter 2020-08-21 12:46
Fare multe, per Mastrangelo, significa perdere quel poco che gli e' rimasto, di simpatia tra la gente!
Politicamente, questa giunta Mastrangelo e' la peggiore mai avuta!
 
 
#5 Nicola A. 2020-08-21 11:41
concordo con CL e sul fatto che si maneggia merce (pane, carne, verdure, frutta, tazzine, ecc.) e con le stesse mani o gli stessi guanti maneggiano soldi è una pessima abitudine e consuetudine di molti esercizi, e non mi si venga a dire che si può pagre con moneta elettronica, LA TASTIERA del POS (quando funziona) è PEGGIO DEI SOLDI . Riguado all'Amministrazione, penso che dovremmo ricordargli he il lockdown è FINITO DA MOLTO TEMPO e che l'EMERGENZA è in VIGORE FINO AL 15 OTTOBRE, quindi SVEGLIAAAAAA!
 
 
#4 CL 2020-08-21 09:24
CONCORDO PIENAMENTE SUL FATTO CHE LA GUARDIA SIA STATA ABBASSATA PURTROPPO E I CONTROLLI DA PARTE DELLE AUTORITA' SONO LIMITATI. ANCHE DURANTE IL LOCKDOWN I CONTROLLI DA PARTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE SI LIMITAVANO AI POSTI DI BLOCCO MA NEGLI ESERCIZI NON HO MAI VISTO NESSUNO. LA COSA PIU' VERGOGNOSA RIMANE LA POCA ATTENZIONE DEI COMMERCIANTI CHE DOPO AVER INCARTATO CARNE, PANE O FRUTTA ECC.. SENZA ADEGUATAMENTE AVER IGIENIZZATO LE MANI O USATO UN GUANTO A PARTE MANEGGIANO I SOLDI E RICOMINCIANO COME NULLA FOSSE A SERVIRE GLI ALTRI CLIENTI PUR SAPENDO CHE I SOLDI E LE MONETE SONO TRA LE COSE PIU' SPORCHE.
 
 
#3 gioia del colle 2020-08-21 08:00
E' impressione di tutti. L'Amministrazione Comunale è scomparsa. Nulla si vede di positivo in paese. La sporcizia avanza ovunque, in ogni angolo, il verde poco curato, nessuna partecipazione a bandi che possano garantire l'esecuzione di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di cui il paese ha urgentemente bisogno. Per non parlare dei lavori al campo sportivo "Martucci" ancora in alto mare. L'emergenza Covid a Gioia non esiste...và tutto bene. Quando torneremo ad avere i contagi poi tutti piangeranno, compresi gli esercizi commerciali (bar, paninoteche, ristoranti, pizzerie) che oggi non rispettano più le regole.
 
 
#2 MIKI 2020-08-21 07:57
Buongiorno non credo di aver sentito esserci nuovi casi di Covid 19 a Gioia, Enzo è evidente che in giro un rilassamento da parte di tutti e credo che sia dovuto anche al periodo estivo e con l'arrivo (anche se pochi) di turisti, comunque credo non sia opportuno se non documentato di fare "terrorismo" gratuito,anche se in un momento di fare politica....
 
 
#1 Vit 2020-08-21 06:17
Com'è che il nostro sindaco non ci avvisa per queste cose? I sindaci dei paesi vicini avvisano i leggiamo anche noi che siamo di Gioia. E a parte il covid gioia in un degrado incredibile mai è stato così. E ho letto anche io che i soldi ci sono perché non si danno una mossa?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.