Martedì 29 Settembre 2020
   
Text Size

Tumori a Gioia: fine di un incubo o inizio di una seria riflessione?

inquinamento-impianto-CCA-Itea-ex-termosud

Roberto-Cazzolla-GattiPubblichiamo la risposta del professor Roberto Cazzolla Gatti ai luminari dell’ARESS che su richiesta del Comune hanno condotto uno studio epidemiologico per proprio conto per verificare quando relazionato a novembre da Cazzolla, adottando parametri diversi che a tratti hanno delineato un quadro anche più allarmante - dati a confronto - per poi affermare che non c’è da preoccuparsi, scivolando in grossolani errori puntualmente evidenziati dallo scienziato gioiese.

Perché? Qual è il timore?

Forse una terza “parte”, più autorevole e meno coinvolta, potrebbe dirimere la questione esaminando entrambe le relazioni ed esprimendosi in merito. Anche perché la posta in gioco, ovvero la salute dei cittadini, è alta e guardandoci intorno, quella contro i tumori è una lotta impari. E solo per questo il documento a firma dello scienziato gioiese andrebbe letto per intero, fino alla fine.

Commenti  

 
#26 Nanni 2020-08-08 15:52
Coloro che negano a tutti i costi le problematiche sull'ambiente sono....personaggi che vogliono proteggere le aziende inquinanti, gli enti militari con i loro segreti, le amministrazioni e i loro legami politici.
 
 
#25 dr FP 2020-08-07 17:28
Sig. Vito, consideri, inoltre, che Gioia ha 678 Tumori maligni, 120 in più rilevati dai dati di ospedalizzazione nel confronto con la provincia di Bari (2015-2018).
Con valori critici per le seguenti patologie: prostata, ossa e cartillagini, cute, utero, ovaio e uterine, prostata, reni, tessuto linfatico, Linfomi non Hodgkin, leucemie e nel confronto regionale anche Malattia di Hodgkin.
I casi oltre gli attesi, tendenti al critico per i tumori del: retto, colon, fegato, pancreas, trachea, bronchi, polmoni, testicolo, encefalo.
E’ ovvio che se il totale tumori lo dividiamo per sesso e per tutte le patologia i numeri si abbassano, ma anche gli abitanti sono pochi (27.000).
Non c’è da stare allegri
 
 
#24 Cittadino Honesto!1! 2020-08-07 15:06
@Medico Cittadino

Noi la salute dobbiamo delegarla per forza ai medici e agli esperti, se no poi facciamo come quelle persone che con la quinta elementare ne sanno più del medico, dell'avvocato, dell'ingegnere etc.
Torno a ripetere, se qualcuno ritiene che la controanalisi sia carente ci si aspetta che questo qualcuno sia un esperto tale da confutare lo studio o perlomeno definirne un dubbio fondato,e che metta in pratica qualsiasi azione utile a determinare la realtà. E non che la realtà debba essere affidata al tifo politico.

@Giusy Lucilla non è Gandalf il bianco, a 37/38 anni non si è vecchi, la sua amministrazione è caduta da sola...........
 
 
#23 Giusy 2020-08-07 09:30
Ieri ho visto l'ex sindaco Lucilla.
Per un momento ha tolto la mascherina e mi sono accorta che pur essendo giovane si è ringiovanito parecchio!
Sono contenta per lui ma dispiaciuta per quanto avrebbe potuto fare per Gioia se fosse rimasta la sua Amministrazione. Una bella svolta avevano dato e ben ci facevano sperare.Ora il nostro paesello sta facendo il gambero, va a ritroso!
 
 
#22 Vito. 2020-08-06 18:23
Invece di fare polemiche sterili, qualcuno mi sa spiegare perché per i tumori generici siamo passati da una media di 72 decessi l'anno a 102 decessi l'anno degli ultimi 4 anni?
 
 
#21 Giulia 2020-08-06 18:03
Ariete, ma nemmeno tu pare che capisca poi così tanto visto come parli.
 
 
#20 Marco 2020-08-06 17:54
Finitela di difendere l'Areonautica e l'ITEA, ci avete rotto!
La gente non è stupida come voi!
 
 
#19 Lina 2020-08-06 17:43
Cittadino C. e Alfabeta P. o viceversa, finitela di annoiare e confondere con i vostri poco chiari propositi la popolazione!
 
 
#18 Medico cittadino 2020-08-06 17:34
Leggete i dati allegati alla relazione dell'ARess e vi renderete conto da soli della gravità sul nostro territorio. Non delegate gli altri alla vostra salute!
 
 
#17 Gianna 2020-08-06 16:59
La relazione ARess è stata redatta dalla dott.ssa Lucia Bisceglia ex dirigente medico ARPA dal 2006 res. monitoraggio ambientale diossine ILVA. Valutate voi!
Arpa è quella che ha rilevato il Radom al Villaggio Azzuzzo e alti valori di Tuolene sul nostro territorio e ha detto che non c'è da preoccuparsi. Infatti nell'ultima rilevazione è stato escluso anche il monitoraggio del Toluene.
 
 
#16 Giusy 2020-08-06 16:45
Perché AREss non confronta i dati del Comune con la Nazione, ma lo fa con quelli delle Regione Puglia, penalizzata da patologie già critiche legate al territorio di Bari, Taranto (ILVA, Raffinerie di petrolio, Cementificio, Inceneritore anche di Massafra...), Il Salento con alti livelli di Radon, Brindisi con Centrale Enel a carbone, ecc.., dando a tale scelta motivazioni futili.
 
 
#15 alfabeta funzionale 2020-08-06 07:41
se dico ciò è perchè buttare tutto questo fumo negli occhi fa perdere di vista quelle che possono essere davvero le cause di tumori, di ogni genere.
La letteratura scientifica per prima non sa, per moltissime forme tumorali, quali ne siano le cause, e di conseguenza come arginarle.
Però è anche vero che se ci si gira intorno, di amianto ne vediamo ancora a "iosa" e chi dovrebbe vigilare affinchè sia confinato o rimosso, non lo fa (ecco, qui potreste contestare qualcosa all'Amministrazione).
Ma per il bene comune, per il buon senso, le battaglie vanno fatte su elementi realmente tangibili. Dove l'Amministrazione deve effettivamente rispondere. Non su un mucchio di numeri non correlabili ad alcuna realtà.
Sapete quante cose ci sono di questa Amministrazione che gli si può contestare? Quanti soldi arrivano dai fondi europei al Comune?
 
 
#14 alfabeta funzionale 2020-08-06 07:34
l'unica cosa che difendo è il buon senso. Non ho amici e non ho nemici. Difendo il buon senso.
Nel momento in cui questo viene letteralmente messo sotto i piedi (medico in vacanza è stato dolce nel dire ciò) allora non riesco a zittirmi.
Si punta il dito contro ITEA quando, nella realtà, non si sa cosa effettivamente (e sottolineo effettivamente) abbia fatto. In un altro articolo citate la CISA come riferimento...eppure anche la CISA a Massafra ha un drappello di detrattori al pari dell'ITEA.
Capisco che possa scatenarsi il meccanismo NIMBY ma stiamo parlando di un centro di ricerca e, per la ricerca, si deve sperimentare in qualche modo, e la legge lo consente, entro certi quantitativi.
E' stato messo in mezzo l'aeroporto più, più, più e più volte: prima con il toluene, poi con le radiazioni, e le scie chimiche?
E mai, mai, mai, ho visto voi, cara Redazione, citare il traffico cittadino per la presenza di così elevate concentrazioni.
Senza pensare, magari, che l'urbanizzazione di Gioia del Colle provoca frequenti paralisi del traffico.
Con conti alla mano (alla femminile, si intenda), vi dimostrai quanto carburante bruciavano le autovetture e quanto ne consumava un eurofighter...e niente, era il toluene degli aerei il problema.
Vi dimostrai che il radon è naturalmente presente nel terreno secondo criteri non prevedibili, soprattutto in zone carsiche o paracarsiche come la nostra, e niente, erano le bombe atomiche.
E poi la cosa bella quale è? che in qualche modo mettete in mezzo l'Amministrazione che in tutte queste cose poco ha a che fare, e non per il colore, ma in senso lato. Qualunque amministrazione non avrebbe colpevoli se le carte sono a posto.
Se poi si falsificano le carte allora che si denunci. Che lo si faccia per la salute di tutti.
 
 
#13 Guido Tersi 2020-08-05 18:13
Redazione, perché definite (evidentemente con sarcasmo) “luminari” gli estensori del rapporto medico dell’AReSS?
Non vi basta che una sia la vicepresidente della Associazione Italiana Epidemiologi e coordinatore del registro tumori Puglia e l’altro ex Direttore generale di ASL? Che senso ha chiedere un terzo parere più autorevole (????) di quello che abbiamo appena ricevuto. E chi immaginate possa darcelo questo parere? Illuminateci. Il Servizio sanitario nazionale si esprime in maniera chiara (tranne che per voi) e voi cercate una parte meno coinvolta?!?!?!? E’ un controsenso, solo chi è coinvolto sul territorio può leggere ed interpretare i dati in maniera critica. Vi volete sostituire alla sanità pubblica? Possiamo venire da Lei, Stoppini o dal Dr. Cazzolla per richiedere consigli o prestazioni mediche? Essere epidemiologi è una cosa, mettersi a giocare con i fogli di excel a fare gli statistici senza saper interpretare i numeri è un’altra.
 
 
#12 Ariete 2020-08-05 15:14
Quindi Capano e la Scarnera non avevano capito molto, su Itea!
Allora, perche' hanno montato una campagna elettorale contro l'amministrazione precedente?
Hanno voluto cavalcare l'onda considerando i gioiesi come sciocchi?
E perche' ancora oggi Capano e la Scarnera tacciono sulla mancata presenza del comune di Gioia all'incidente probatorio?
 
 
#11 RUDY 2020-08-05 10:35
Medico in vacanza, dell'ARess, dell'ARPA o dell'Agenzia Regionale che ha autorizzato a Gioia la sperimentazione sui rifiuti speciali, pericolosi e di origine radioattiva?
 
 
#10 Gino 2020-08-05 09:53
A Gioia ci sono stati 7.577 decessi per tumori, perché sul report Aress al totale cause ce sono 4.190 decessi (2026 donne+2164 uomini, 3.590 in meno?
(Fonte report Aress 2001-2016)
 
 
#9 Anna 2020-08-05 08:07
A se ai gioiesi li chiamano giudei un motivo ci sarà, invece di essere orgogliosi, se precisi vergogna!!!! Nemo profeta in patria est..
 
 
#8 alfabeta funzionale 2020-08-05 06:54
medico in vacanza lei merita 92 minuti di applausi.
Ho letto di tutto e di più sui casi di tumori a Gioia, prendendo un campione più piccolo delle mie tasche. Accusando a destra e a manca, con tanto di foto come quella di apertura dell'articolo. Il toluene, i rifiuti radioattivi, gli alieni, le scie chimiche e chi più ne ha, più ne metta.
Azzardare con una facilità assurda correlazioni che non stanno nè in cielo e nè in terra, prive di alcun valido (e sottolineo valido) fondamento. La fortuna è che chi viene spesso messo in causa, non si rivolga ad avvocati perchè, alla luce dei rilievi ARPA, per esempio, qualcuno potrebbe essere spellato vivo dopo alcune dichiarazioni in merito alla presenza di toluene nell'aria imputabile all'aeroporto.
Purtroppo l'ignorante (colui che vuole ignorare) anche con dati alla mano, come in un mio commento passato, non accetta ciò. Deve necessariamente, per turbe psichiche che lo facciano stare tranquillo, individuare un responsabile. Pur non potendo in alcun modo dimostrare nulla, sia chiaro.
Forse perchè, individuato il nemico, ci si sente più leggeri? Non saprei.
Ribadisco ancora una volta, se siete certi, se avete dati incontestabili che dimostrano comportamenti illeciti, denunciate. Ma se vi mancano, tacete!

La Redazione
Perchè non lo fai tu, ma al contrario, magari firmadoti? Così quelle persone che accusi saprebbero con chi hanno a che fare. Se ritieni di non essere toccato, di essere al sicuro, perchè ti lamenti? Chi stai difendendo?
Saluti
 
 
#7 Cittadino Honesto!1! 2020-08-05 00:05
@Redazione

che vuol dire "detto questo, detto tutto"?

se avanzate l'ipotesi che ci siano dei reati, come quello del falso ideologico e cose simili, rivolgetevi alla magistratura

La Redazione
La Magistratura? Si direbbe sia già in attività, e speriamo vada a fondo del problema al fine di salvaguardare la salute di tutti i cittadini.
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.