Lunedì 30 Novembre 2020
   
Text Size

Anziani in coda all’ufficio postale a rischio di insolazione

20200629-114418

20200629-114002In coda presso l’ufficio postale per ritirare la pensione o pagare tasse (la tari è in scadenza) e utenze varie già in “tempi di pace” mette a rischio la salute degli anziani e a dura prova la pazienza dei più giovani, in “tempi di Covid” con ingressi contingentati e temperature che sfiorano i 40° (e al sole anche oltre), è decisamente una situazione da codice rosso.

Fin dalla mattinata di oggi - come si può notare dalle foto inviate da un nostro lettore - la situazione presso gli uffici postali di via Ricciotto Canudo e via Noci era drammatica. L’ingresso stando a quanto segnalato, era consentito ad una, due persone per volta, nonostante all’interno gli sportelli disponibili siano numerosi e l’aria condizionata renda confortevole l’attesa.

Vedere anziani sotto il sole a fare per tanto tempo la fila, stringe il cuore… è necessario intervenire e far presente alla dirigenza postale che questa situazione potrebbe diventare molto pericolosa...” ha affermato un lettore.

Secondo altri la Protezione civile, la Croce rossa e altre associazioni di volontariato dovrebbero distribuire bottiglie di acqua fresca o addirittura allestire gazebo.

E’ assurdo, forse non ci si ammala di Covid ma l’insolazione non ce la toglie nessuno!”

Ricordiamo che fino alla fine dell’emergenza Covid, gli ultra settantacinquenni che vivono soli e non hanno delegato parenti al ritiro della pensione, grazie all'accordo siglato tra Poste italiane e Arma dei Carabinieri possono ricevere l’indennità direttamente a casa contattando il numero verde 800556670.

 

Commenti  

 
#10 Nicola A. 2020-07-06 16:10
Eppure basta un piccolo accorgimento di BUON SENSO. L'impiegato che distribuisce i numeri invece di farlo all'interno dell'Ufficio Postale, dovrebbe stamparne un bel pò ed uscire nell'atrio e darli alle persone, così ci si può allontanare verso il marciapiede di fronte dove c'è ombra o sotto gli alberi vicini e si risolverebbe tutto; ma ribadisco, per fare queste cose ci vuole BUON SENSO
 
 
#9 Anonimo 2020-07-04 16:05
Capisco l'urgenza della situazione, ma nessuno pensa che la stessa situazione si verifica anche in città più grandi e che non è compito del comune monitorare la fila della posta bensì della posta stessa? Tutti bravi ad additare il sindaco, ma fatevi anche un giro nei paesi limitrofi o vi basta vedere un telegiornale.
 
 
#8 Cucchiarone 2020-07-01 16:41
Per Mimmo, commento n.5: sono, molto probabilmente, pensionati FINO ai settantacinque anni. A sessantaquattro anni è obbligatorio lasciarli fuori ad arrostire, con il sole a piombo? Ma che ti frulla in testa? Pensa meno...
 
 
#7 Paolo 2020-07-01 10:37
L'arrivo del Covid ha evidenziato, in forma esponenziale, problemi già esistenti da tempo, la mancanza di rispetto e di considerazione per i cittadini quando si rivolgono agli uffici pubblici, esempio: CUP, postali, tributi comunali, agenzia delle entrate. In tempi normali si ricevevano, ammassati, in ambienti alquanto angusti e senza servizi igienici, con il virus si ricevono in strada, in piedi e sempre senza servizi igienici. Considerando che stiamo parlando di persone, giovani, anziani, con problemi, si può affermare che è UNA VERGOGNA. In tutto ciò nessuno fa niente, mi chiedo dove stanno i responsabili dei vari uffici, gli amministratori e la società tutta visto che, come accade sempre ci si accorge soltanto quando capita direttamente, mai una previsione, una organizzazione, un sussulto di dignità a chi dovrebbe prevedere, intervenire ma NON FA NULLA, ANCORA VERGONA.
 
 
#6 CITTADINO STUFO 2020-07-01 08:30
E' UN VERO INCUBO VEDERE ANZIANI A FARE LA FILA
 
 
#5 Mimmo 2020-06-30 14:59
Alla luce di quanto è scritto nell'ultimo capoverso, io mi chiedo ... perché tutti questi anziani alle Poste?
 
 
#4 Cucchiarone 2020-06-30 12:49
Viva l'Italia di Conte, Di Maio, Renzi ed Emiliano!
 
 
#3 Vergogna 2020-06-30 08:59
Poveri.
 
 
#2 LeoGulp 2020-06-30 08:55
.... tutto questo è a dir poco vergognoso!!! Con il caldo ed il sole cocente ad aspettare fuori... Non è normale!!! Numeri da prender all'interno e poi si torna fuori...ASSEMBRAMENTO INCREDIBILE, ogni volta,in posta centrale;all'entrata oltre la porta principale,gente accalcata. V E R G O G N A. Si faccia qualcosa!!!
 
 
#1 Giulio 2020-06-30 05:11
E Mastrangelo non si muove?
Niente proprio fa questo sindaco?
Andasse alla Posta in coda a farsi i selfi, lui e Capano
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.