Lunedì 13 Luglio 2020
   
Text Size

GIOIA DEL COLLE: Sequestri per 2,5 mln ad evasore/video

foto3a

foto1 “Finanzieri della Tenenza di Gioia del Colle hanno eseguito a Bari, Gioia del Colle, Policoro (PZ) e Taranto il sequestro dei beni di un noto imprenditore gioiese operante nel settore lattiero – caseario, che vanta fin dal 2009 numerosi e gravi precedenti di polizia per reati tributari ed in materia fallimentare.

Il provvedimento è stato disposto dal Tribunale di Bari – III Sezione Penale - in funzione di Tribunale della Prevenzione, su proposta della Procura della Repubblica di Bari.

Quanto ai beni sequestrati, si tratta, in particolare, di una lussuosa villa con piscina e piccolo parco privato annesso, ubicata a Gioia del Colle, di una prestigiosa unità abitativa nel Comune di Policoro (MT), di una imbarcazione di 12 metri e di cospicue disponibilità bancarie.

Le indagini eseguite dalle Fiamme Gialle, coordinate in ogni loro fase dalla Procura della Repubblica di Bari, hanno permesso di appurare che l’imprenditore interessato dal provvedimento di sequestro, nel periodo 2009 - 2019, quale amministratore o socio “di fatto” di diverse società intestate o di proprietà di “prestanome”, si è reso responsabile di gravi evasioni fiscali e del fallimento di diverse società gioiesi attive nel settore lattiero caseario.foto2

Le correlate investigazioni patrimoniali – finanziarie hanno inoltre evidenziato che l’imprenditore, proprio nel periodo in cui aveva commesso i predetti reati, aveva acquisito direttamente, per il tramite del coniuge e delle società controllate, beni di ingente valore, come due prestigiose ville in Gioia del Colle e Policoro e di una imbarcazione di 12 metri, modello Prestige 42 Fly, pur non disponendo di adeguate fonti economiche di origine lecita.

Il provvedimento di prevenzione emesso dal Tribunale di Bari costituisce il brillante epilogo di uno dei più importanti contesti investigativi, in materia di aggressione dei patrimoni illeciti, coordinati dalla Procura della Repubblica di Bari, nel quale si è addivenuti al sequestro di beni di origine delittuosa di ingentissimo valore nei confronti di un imprenditore pericoloso per l’ordine economico (“evasore fiscale socialmente pericoloso”), perché responsabile di gravi e reiterati delitti tributari e fallimentari.

Riguardo, più in generale, alle strategie di contrasto della criminalità, le misure di prevenzione, disciplinate dal “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione”, si confermano, ancora una volta, uno strumento di intervento di straordinaria duttilità ed efficacia, perché in grado di spogliare i sodalizi delle ricchezze illecite accumulate e di restituire le stesse alla collettività”.

[GdF - Comando Provinciale Bari]

Commenti  

 
#7 Uomodellastrada 2020-06-25 14:16
A Gioia nessuno sapeva nulla, sopratutto chi doveva sapere...e non fare gli ingenui perché non abbiamo l'anello al naso.
 
 
#6 Ingordizia 2020-06-24 17:24
Che silenzio politico intorno a questa vicenda. Ci si aspettava una parola da parte del presidente del consiglio comunale, ma capisco che è troppo impegnato nell'ottenere una candidatura per le regionali. Ci si aspettava una parola nella rassegna stampa del gazzettiere. Nulla di tutto questo. Ormai le notizie sono ufficiali come il nome dell'imprenditore, pertanto ritengo che a mio avviso la pubblicità presente sotto l'aereo all'ingresso di Gioia del Colle sia inopportuna. Per chi arriva a Gioia del Colle sarebbe fin troppo facile definirci da terra del buon vino e della mozzarella a terra dell'evasione fiscale. Dimenticavo, l'evasione e la bancarotta perpetrata dall'imprenditore non rappresenta soltanto un danno erariale e di immagine per la categoria ma è una concorrenza sleale nei confronti di tutti quei imprenditori che fanno impresa e profitti nel rispetto delle regole!!!!!!
 
 
#5 Cenzino 2020-06-24 13:57
Orgogliosamente selfeggiato prima, magicamente oscurato dopo. Viva i veri amici!
 
 
#4 Innocenti evasioni 2020-06-24 09:37
Innocenti evasioni. Da Miss Italia a Mister Fisco!!!!! Chissà che non sia tra quei imprenditori che gridano contro lo stato per avere denaro a fondo perduto, oppure che gli operai non hanno ricevuto la cassa integrazione, o che gli ospedali non funzionano...ecc. ecc. , Ecco Mister Fisco se lei come tanti altri avesse versato allo stato le tasse dovute forse questo Stato avrebbe, scuole migliori, ospedali migliori, strade migliori......ma giustamente a Lei delle tasse cosa può interessare.
 
 
#3 tony 2020-06-23 20:55
Chi troppo vuole nulla stringe......
 
 
#2 Lucio 2020-06-23 20:44
In questa nazione........ti fanno sentire un criminale se hai 1000 euro in contanti
 
 
#1 The jakal 2020-06-23 17:05
Dove arriveremo, sequestrare un piccolo natante di 12 metri ad inizio estate, proprio adesso che si possono fare piccole crociere con Ostriche e Champagne!?!?! Come direbbe Buffon, ma questi finanzieri cosa hanno al posto del cuore??????
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.