Domenica 08 Dicembre 2019
   
Text Size

GIARDINI PULITI E BAGNI PER TUTTI, NON SOLO PER I CANI

cacca-cane-pp

2236371693_c441541416Nei giorni scorsi un gruppo di cittadini, per altro numeroso, "capitanato" da Peppino Vasco, ha raccolto delle firme per segnalare, in una petizione popolare indirizzata al sindaco Piero Longo, l’inosservanza di una delle sue ordinanze… “canine”.

Questa volta non sono stati presi di mira i randagi, che pur di problemi continuano a darne e non pochi, bensì i più fortunati (o meno, a seconda del punto di vista) cani al guinzaglio anche se, a onor del vero, nella richiesta presentata si lamenta proprio “la passeggiata dei cani a tutte le ore e senza guinzaglio” in Piazza Pinto.

pipi_caneIl giardino, molto frequentato dai gioiesi di ogni età, è anche meta prediletta dei proprietari dei cani del circondario e della città, in virtù degli ampi spazi in cui far correre e giocare i propri amici a quattro zampe, dei prati verdi in cui lasciarli “scavare”, e (soprattutto) per l’opportunità di far fare loro impunemente i propri “bisognini”, a discapito dell’ordinanza sindacale che con il “Chi sbaglia paga” ha tentato – vanamente - di arginare il fenomeno.

E’ scontato il disagio dei malcapitati, siano essi bambini o anziani, nel ritrovarsi il lupacchiotto di turno senza guinzaglio alla ricerca dell’angolino più stimolante in cui dar libero sfogo ai propri istintivi “bisogni”, spesso e volentieri “pestati” distrattamente e trasportati a domicilio dai presenti, in barba alle norme ipiazza-pinto-bimbigieniche più elementari.

Senza contare che i più piccini, di certo non ligi nel lavarsi le mani, si lanciano manciate di sassolini, toccano e mangiano di tutto, mentre si dilettano sulle giostrine.

Urge, a detta dei cittadini, un attento controllo al fine di sanzionare i padroni “distratti” che dimenticano di passeggiare armati di sacchetto e paletta e lasciano senza guinzaglio e muspiazza-pinto-notteeruola i loro cagnetti.

Nella petizione un riferimento anche all’area dog allestita a pochi metri di distanza da Piazza Pinto, desolatamente vuota a qualsiasi ora ed inspiegabilmente inutilizzata.

Una seconda ed ancor più opportuna segnalazione giunge dagli stessi cittadini in merito all’assenza di bagni pubblici nella zona.

Il giardino prevalentemente frequentato da bimbi ed anziani, necessità di misure igienico - sanitarie anche in tal senso.

Spesso i più piccini, aiutati da nonni e mamme, “imitano” le bestiole al riparo di un cespuglio se non innocentemente sotto gli occhi di tutti, e cane_pulitonon è davvero educativo né plausibile, tenendo per altro conto che i bar dei dintorni non possono assolvere la funzione di bagni pubblici, previa “onerosa” consumazione, o a titolo di cortesia.divieti_giardini_pubblici

Si spera che venga preso seriamente in considerazione quanto richiesto da questa solerte e numerosa delegazione di cittadini, molti dei quali “nonni”, in rappresentanza dei tanti non ancora interpellati nella raccolta di firme, e si giunga alla soluzione del problema.

In occasione della festa dei nonni, di cui oggi si festeggia la ricorrenza con ridondanza e pranzi gratuiti, potrebbe non essere peregrina l’idea di “promettere” giardini puliti e bagni pubblici “per tutti”.

Commenti  

 
#3 ocasapiens 2010-10-05 12:36
Infatti! Io che porto il mio cane al guinzaglio e che raccolgo le sue feci non ne posso più di essere guardata male dai cittadini arrabbiati e, scusate, anche un pò intolleranti.
Spesso, se porti a spasso un cane, ti guardano male e alcuni ti rimproverano "a prescindere", anche se gli fai vedere il sacchettino con "la prova". Occorrerebbe secondo me una campagna educativa rivolta sia ai proprietari di cani che ai cittadini comuni perchè si ha diritto sia ad amare un cane sia ad avere strade sgombre di feci canine e più pulite. Dopodicchè occorre applicare le sanzioni previste dalla legge ai trasgressori e anche pulire più spesso le strade che ospitano purtroppo anche quei rifiuti "umani" che sono ancor più inquinanti e velenosi. Come si vede un ruolo decisivo è rappresentato dalle Istituzioni che in queste problematiche sono sempre assenti e in tutt'altre faccende affaccendate.
 
 
#2 altro gioiese triste 2010-10-04 19:30
Sono completamente daccordo con l'autore dell'articolo ci vogliono controlli seri e rigorosi. E' ora di finirla......
 
 
#1 gioiese triste 2010-10-02 14:56
e tutte le multe a chi porta cani
senza museruola,guinzaglio e paletta,
quando si cominceranno a fare?
E' stata un'ordinanza comunale a
stabilirlo!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.