Sabato 06 Giugno 2020
   
Text Size

Coronavirus. Distanze di sicurezza ed episodi di quotidiana inciviltà

negozi aperti

via-canudo Giungono in Redazione segnalazioni di comportamenti “pericolosi” ed anche maleducati adottati da alcuni gioiesi che si recano a fare la spesa.

L’ultima segnalazione fa riferimento ad un signore anziano che il 29 marzo presso il negozio di un fruttivendolo in via Ricciotto Canudo ha inveito contro la signora Carmela S. per avergli chiesto di mantenere le distanze minime per evitare il contagio ed averlo invitato ad indossare guanti e mascherina come gli altri clienti.

L’uomo dopo aver parcheggiato la sua bicicletta accanto al marciapiede, invece di mettersi in coda mantenendo le distanze si è avvicinato al negozio. Risentito dall’osservazione della signora, ha iniziato a inveire ed offcode supermercatiendere, continuando a non rispettare le distanze e creando disagio tra i clienti in fila e lo stesso dipendente del negozio. La scena è avvenuta sotto lo sguardo della guardia giurata dell’Ufficio postale, appostata di fronte.

Quel che evidentemente non è ancora stato ben compreso, è che coloro che escono da casa devono assolutamente cautelarsi e cautelare chi incontrano, così come l’intera famiglia di chi è in quarantena deve osservare rigorosamente la sorveglianza fiduciaria e restare in casa. Non ha alcun senso che solo l’interessato - che sia un figlio di ritorno da città del nord o altre nazioni, o persona che è entrata in contatto con chi è infetto - resti a casa mentre il resto della famiglia continua ad uscire, diventando potenziale veicolo di infezioni.

 

 

Commenti  

 
#7 Nicola A. 2020-04-01 15:55
date un occhiata al video. A Gioia, per fortuna, si è solo sfiorato un episodio simile, ma se alcune persone continuano a ritenersi IMMUNI e nessuno fa niente, neanche i gestori dei negozi, allora quasi ci siamo. Per favore qualcuno intervenga per far restare a casa la gente incosciente. Molte attività fanno la CONSEGNA A DOMICILIO.

https://video.corriere.it/cronaca/coronavirus-rissa-supermercato-casoria-clienti-senza-mascherina-aggrediti-urla-schiaffi/9a7fc24a-7414-11ea-b181-d5820c4838fa
 
 
#6 Pietro Antonicelli 2020-04-01 10:25
A proposito delle [Note pubblicate dalla "Jhons Hopkins University" segnalate dal dottor Paci] invito la Redazione a leggere i due articoli dei siti Butac e Open.online, pubblicati rispettivamente il 26 e 27 marzo e raggiungibili a questi indirizzi:
https://m.butac.it/la-catena-whatsapp-della-johns-hopkins-university

https://www.open.online/2020/03/27/coronavirus-la-falsa-sintesi-della-johns-hopkins-university-che-circola-su-whatsapp/

Cordiali saluti, Pietro Antonicelli.

La Redazione
Grazie anche a te Pietro. Abbiamo già provveduto. Ci scusiamo con tutti per lo spiacevole inconveniente.
Buona giornata, a tutti.
 
 
#5 Magica 2020-04-01 07:57
I controlli ci sono da parte dei Vigili dalle 18 in poi. La mattina quasi niente, basta fare un giro per Gioia di mattina, sembra tutto normale, qualche controllo sporadico alle macchine e i pedoni girano indisturbati. A Gioia abbiamo Vigili, Carabbinieri Forestale e Finanza, eppure in giro a controllare?
 
 
#4 Marco C. 2020-04-01 06:53
Per la redazione: leggo sempre attentamente i vostri articoli e vi ringrazio per il servizio di informazione sempre puntuale che fornite, ma in questo caso non ho apprezzato la parte finale di questo pezzo. Sebbene segnalate da un medico, le informazioni (tanto più quelle di carattere scientifico) vanno sempre controllate e ricontrollate. Affermare che il virus sia una molecola di DNA e che il DNA sia una molecola proteica corrisponde a dire il falso, perché
1. Il DNA non è una proteina
2. Il Covid è un virus il cui materiale genetico è l’RNA.

Per apprezzare la struttura del virus: https://www.unisr.it/news/2020/3/viaggio-al-centro-del-virus-come-e-fatto-sars-cov-2

La Redazione
Grazie per la segnalazione. Abbiamo provveduto a rimuovere quanto segnalato. Faremo tesoro anche di questo.
Saluti
 
 
#3 Cittadino 2020-04-01 05:10
.......sti commenti fuori luogo. Sempre contro amministrazione
 
 
#2 IGNORANTE 2020-03-31 23:00
Cos'è peggio il virus o l'ignoranza?? Che domanda sciocca, IL VIRUS (no?)
 
 
#1 Roberto C. 2020-03-31 21:09
MANCANO I CONTROLLO! AMMINISTRAZIONE INESISTENTE!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.