Meteo: Martedì sarà una giornata da incubo in diverse regioni/video

martedi-giornata-incubo-111119

italyprec1_n

“Un pericoloso e profondo ciclone mediterraneo sta influenzando molte aree del nostro Paese, dispensando una fase di maltempo accompagnata a tratti da PIOGGE ECCEZIONALI.

Quella di martedì 12, in particolare, sarò una giornata da incubo per molte REGIONI. Vediamo quali.

Nella prima parte del mattino, avvolte da piogge a tratti violente ed abbondanti, saranno i settori ionici della Calabria, l'area centro-meridionale della Basilicata e quella centro-settentrionale della Puglia. Su queste zone si manterrà elevato il rischio di nubifragi e conseguenti allagamenti, alluvioni lampo, nonché rischi idrogeologici, specie a ridosso delle aree montuose. Si raccomanda dunque la massima attenzione.

Altrove avremo rovesci sparsi, ad eccezione dell'estremo Nordovest, ma senza carattere di eccezionalità come sulle zone prima menzionate.

Col passare delle ore le intense precipitazioni si andranno a concentrare sul Salento mentre si attenueranno parzialmentitalyprec1_me sulla Calabria e sulla Basilicata. Continuerà inoltre a piovere in forma moderata su tutto il resto del Sud, al Centro e al Nordest.

Ma attenzione al pomeriggio, quando un nuova e sensibile intensificazioni dei fenomeni colpirà la Sicilia meridionale e l'area tirrenica del Centro, specie la fascia meridionale della Toscana e in seguito gran parte del Lazio con forte rischio di intense piogge anche a Roma.

Le severe condizioni meteo non si daranno ancora per vinte e tra il tardo pomeriggio, la sera e la nottata successiva andranno a colpire duramente il resto della Toscana, l'Emilia e gran parte del Triveneto. Su queste regioni si eleverà il rischio di nubifragi e allagamenti. Forti e abbondanti nevicate sono attese sull'area dolomitica, seppur con quota neve in rialzo per via del rinforzo dei venti di Scirocco.

A proposito dei venti, andrà prestata la dovuta attenzione in quanto soffieranno a tratti burrascosi soprattutto sul medio/basso Tirreno e Adriatico, con possibili mareggiate sulle coste esposte.

Questa fase di intenso maltempo si attenuerà solamente nel corso della giornata di mercoledì anche se il quadro generale si manterrà tutt'altro che stabile sull'Italia. Anche il resto della settimana, infatti, ci riserverà ulteriori occasioni per forti precipitazioni”.

[meteo.it]