Domenica 15 Settembre 2019
   
Text Size

GIOIA DEL COLLE. FURTO IN VILLA DI… CALDAIA A PELLET

furto-in-villa

furto stufa a pelletTra i furti registrati in queste settimane, uno dei più insoliti è avvenuto tra il 18 e il 22 agosto, giorni in cui la villetta di L.P. in via vicinale Sant’Anna era disabitata.

I ladri hanno sfondato il cancello e divelto una porta finestra per rubare una caldaia a idro pellet, una Edilkamin di color rosso del costo di circa 3.500 euro, collegata all’impianto dei termosifoni. Infatti provvedeva al riscaldamento dell’intera abitazione ed era tanto pesante che per montarla era stato necessario l’intervento di quattro persone ed un carrello elevatore.

I ladri hanno anche divelto e portato via la centralina di programmazione elettronica per l’accensione e lo spegnimento e messo tutto a soqquadro per trovare il manuale d'uso originale e la fattura della caldaia, portati via insieme al resto. Non hanno toccato altro.

Il che lascerebbe supporre che si tratti di un furto su commissione o per rivendere la caldaia, e che i ladri sapesserostufa a pellet della presenza della Edilkamin, e quindi fossero già entrati nella casa.

Si presume che abbiano atteso che nell’abitazione non ci fosse nessuno per raggiungerla con un furgone e portar via la refurtiva.

Se in zona vi sono foto trappole potrebbe essere possibile risalire alla loro identità, è questa la speranza della proprietaria cui toccherà, nella migliore delle ipotesi, spendere almeno 15mila euro per ripristinare tutto e riparare cancello e infissi.

Se qualcuno ha notato movimenti sospetti in quei giorni, è pregato di contattare la locale Compagnia o Stazione dei Carabinieri.

 

Commenti  

 
#3 Poorlydone 2019-08-26 12:27
Ormai avventurieri e svuotapollai non esistono più, speriamo che la famiglia vittima del furto avesse una copertura assicurativa. La talpa chi sarà?
 
 
#2 Maro 2019-08-26 07:29
Bisogna fare attenzione alle persone con le quali si entra in contatto per affari. Io faccio sempre un giro su facebook e scarto subito i facinorosi, i violenti, perché viste le mie esperienze, sono soggetti viziosi e pericolosi. Per soddisfare i propri vizi sono pronti a delinquere. Bisogna fare la massima attenzione.
 
 
#1 Mary 2019-08-25 22:52
Ultimamente nelle zone rurali non si può più stare tranquilli. È davvero diventato un incubo, io ho denunciato un tentativo di furto avvenuto alle 9 di mattina mentre io ero sola in casa e fortunatamente i malintenzionati hanno desistito avendo udito le mie urla di terrore... C'è bisogno di vigilanza e controllo e soprattutto come scritto da voi, di collaborazione: se qualcuno nota facce o auto sospette aggirarsi per le strade rurali che lo segnali alle forze dell'ordine. Grazie!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.