AQP sigilla contatore dell’acqua per morosità. Nove famiglie nel panico

posti sigilli a contatore AQP

posti sigilli a contatore AQPBrutta sorpresa per i condomini di via Cirillo 9, palazzina situata nei pressi della scuola San Filippo Neri. Pochi minuti fa, diversi inquilini hanno visto sigillare il contatore generale che eroga l’acqua al loro condominio. I sigilli sono stati apposti dalla ditta Easy Servizi Srl, ovviamente dietro specifica autorizzazione sottoscritta dall’Acquedotto Pugliese. Motivo della chiusura dell’erogazione? Il mancato pagamento di bollette pari a 1.224,62 euro.

Un debito non “onorato” da parte di alcuni inquilini ma i cui effetti negativi stanno ricadendo su tutte e nove le famiglie, anche su quelle in regola con i pagamenti, che occupano lo stabile, posizionato su tre livelli, piano rialzato, 1° e 2° piano. Oltre venti persone tra cui diversi anziani con accertata e grave disabilità e bambini.

Come faranno queste famiglie a fronteggiare questo grave problema, visto che l'acqua è essenziale nella vita di tutti? AQP, prima di dare l’ordine, si è resa conto della grave situazione in cui versano alcuni residenti? Possibile non sia stata trovata una soluzione per recuperare le somme dovute? Tipo una rateizzazione straordinaria dei pagamenti, una eventuale richiesta di interessamento da parte dei Servizi Sociali, in caso di presenza di famiglie disagiate, una modifica degli allacciamenti in modo da rendere indipendenti le singole utenze?

Questi estremi provvedimenti che coinvolgono tutti, senza alcuna distinzione, lasciano basiti e senza parole.

Chi li risarcirà dei danni e dei disagi subiti loro malgrado? L’amministratore condominiale o l’Acquedotto Pugliese?

posti sigilli a contatore AQP