Martedì 10 Dicembre 2019
   
Text Size

Gioia del Colle. Nubifragio ultime 24 ore. Non si contano i danni-foto

66507524-10217001299257873-1161851944206073856-n

corso-garibaldiA distanza di poche ore dal nubifragio che ha allagato Gioia con vento e mulinelli d’aria in alcuni casi così violenti da sradicare alberi, far volare vasi dai balconi e pezzi di palazzi, si registrano ulteriori danni: uno per tutti, una voragine sulla statale 100, all’altezza della Q8 che ha già procurato danni ingenti alle auto di passaggio, in quanto mimetizzata da fiumi di acqua piovana.

Il pino secolare che presidia il Colle delle Gioie ha perso uno dei suoi rami, abbattuto dal forte vento, il sottovia si è allagato con auto bloccate all’interno, alberi sono stati sradicati dalla tempesta in via Impiso e Paolo VI, cavi elettrici e telefonici in più zone sono stati divelti, auto bloccate con acqua all'interno dell'abitacolo hanno spaventato non poco gli automobilisti che si sono avventurati nonostante le proibitive condizioni meteo. Si registrano inoltre esercizi allagati, ed è stato fatto sgombrare anche un supermercato su via Federico II di Svevia.

In queste ore i volontari della Protezione civile e di Gioia Soccorso sono al lavoro per liberare che caditoie e riattivare le pompe del sotto passaggio. Si registrano interventi dei Vigili del Fuoco a causa degli allagamenti e per rimuovere gli alberi caduti… Questo un primo sommario bilancio dei danni causati dal maltempo nel pomeriggio di oggi, 10 luglio.

66245086-942659096099973-2735573647027601408-n

66293653-2423193581036681-6042121105378902016-n

66304557-473752160111546-5723295074427600896-n

66306451-10217491187743294-2928298566289981440-n

66327068-2278465005745910-6495238265321291776-n

66396050-2325298047558483-4773047462996738048-n

66405468-326571291626700-390548334072299520-n

66439360-2423193611036678-7172244476901982208-n

66649844-10215844917181468-4472284827541831680-n  66599219-347654326166358-1774196199079804928-n

66650576-2423193667703339-3949061010916114432-n  ex-bingo

nuovo-libro-antonio-murzio-n

111-66481305-2827440860616584-5614489525456732160-n-1

66727625-2340575089596431-5799910105507954688-n-1

Commenti  

 
#19 Antonio Peluso 2019-07-15 05:20
In quell'evento piovoso sono caduti 44,5 mm di pioggia in meno di un ora. E' un valore superiore alla normalità.

La Redazione
Negli ultimi tempi non sarebbe una novità.
Saluti
 
 
#18 Mario longo 2019-07-14 19:01
Evento eccezionale? Non lo è stato per niente.
Basta selfie e lavorare,caro sindaco. Dubito che siate all'altezza di fare il bene del paesello l'ho capito ancora meglio ieri, quando Mastrangelo sul web ha scritto che le critiche le vuole in privato! SALVINI INSEGNA!
 
 
#17 Marco Costa 2019-07-13 17:06
x Gioioso
Evento eccezionale? Detto da chi? Parliamo di intensità di pioggia e riferiamola alle intensità in termini di tempi di ritorno (diamo numeri reali, non parole vaghe) e poi potremo stabilire se l'evento era eccezionale o meno. Parliamo di corretta gestione delle acque di pioggia (Regolamento Regionale 26/2013) e dell'obbligo da parte di TUTTI (non solamente degli imprenditori ma anche degli enti pubblici) di intercettarle per non arrecare danni al prossimo; cosa ha fatto il Comune a questo riguardo? NULLA!!!!
La colpa non è dell'ultimo arrivato, ma di chi per anni non ha fatto niente, neanche una pulizia delle caditoie (di per sé già insufficienti).
Per la cronaca, sabato ore 16.30 circa: nuovamente allagato il mio studio e nuovamente a spazzare via l'acqua. Scusate lo sfogo, ma a spezzarmi la schiena per due ore sono a dir poco risentito.
 
 
#16 Franco 2019-07-11 19:58
MASTRANGELO PULISCI LE CADITOIE! VELOCEMENTE!
 
 
#15 Gioioso 2019-07-11 15:28
Filippo.......Quello di ieri è stato un evento meteorologico eccezionale,quindi non è colpa del Sindaco, né dell'Aeronautica, ne del commissario, né di Salvini....
 
 
#14 ex 36 2019-07-11 15:06
egregio signor filippo l'aeroporto di gioia del colle esiste dal lontano 1916.non mi risulta che gli aerei lascino scie chimiche. se parliamo di inquinamento acustico sono d'accordo ma non è da meno delle scorribande di auto e moto per la città.
 
 
#13 VITO NETTIS 2019-07-11 13:58
Alla intensa cementificazione delle aree periferiche dove prima avveniva l'assorbimento naturale nel suolo di gran parte delle acque piovane del centro abitato non ha fatto seguito una idonea canalizzazione verso siti alternativi delle medesime acque. Inoltre la normale manutenzione delle strade e la pulizia delle opere di captazione delle acque meteoriche sembra che sia diventata un'attività discrezionale legata a scelte politiche dell'Amministrazione in carica, anzicchè un'attività prioritaria legata al buon funzionamento degli impianti e affidata ai servizi tecnici del Comune, che dovrebbero cmnq. sempre garantire la massima efficienza a prescindere dall'Amministrazione del momento. Abbiamo così le strade rotte e sistematicamente allagate dopo ogni nubifragio, contiamo i danni e....almeno (magra consolazione) possiamo dare la colpa al Sindaco! Siamo fatti così! Mai mostriamo la capacità di andare al cuore del problema, ma sempre pronti al forbito bla bla bla sui social! Ma fare questo sa tanto di moderno!
 
 
#12 Gina 2019-07-11 13:09
Fantastico...si ripete ciò che è successo con la nevicata abbondante durante l amministrazione di Lucilla..la colpa è del sindaco oggi come allora..ed ero testimone di quanto sin dalle prime ore del mattino si lavorava spalando neve..
 
 
#11 Indignatissima 2019-07-11 11:15
Sindaco!!! La mia casa al secondo piano è allagata.. Colpa tua! Manda qualcuno a pulire!

La Redazione
Nel 2006 di chi fu la colpa dell'alluvione verificatasi il 15/16 settembre di quell'anno? Non certamente del sindaco Mastrovito. Eppure ci fu chi lo additò come responsabile degli allagamenti.
A febbraio 2011 una forte nevicata blocco il nostro paese. Ad essere oggetto degli strali dei malcapitati il sindaco Longo. A gennaio 2015 nuovi allagamenti. Di chi la colpa? Del sindaco Povia, ovviamente.
A gennaio 2017 una eccezionale ondata di freddo colpì il sud Italia. Gioia del Colle fu tra i paesi più colpiti, con abbondanti nevicate e gelo che imperversarono per giorni. In questo caso fu colpa di Lucilla, additato, con rabbia, dalla sinistra e dalla destra come incapace di gestire l'emergenza. E così via, ogni qualvolta ci sono calamità naturali di un certo "peso" si ripete lo stesso ritornello. Oggi tocca a Mastrangelo, i cui promoter che in passato si scagliavano, per le stesse ragioni, contro Povia, Mastrovito e Lucilla, salvo una breve pausa con Piero Longo. fanno "quadrato per difenderlo. Ergo, direbbe qualcuno, "chi la fa l'aspetti", oppure "tutto cambia perchè nulla cambi". Come i problemi, che comunque restano.
Saluti
 
 
#10 mala tempora 2019-07-11 11:04
quoto "cittadino honesto"
 
 
#9 mala tempora 2019-07-11 11:01
e allora il PD?
 
 
#8 Cittadino Honesto!1! 2019-07-11 08:41
Caro gioiese medio, esistono gli eventi meteo e geologici eccezionali, nevicate storiche, piogge e grandine fuori portata, terremoti etc le feritoie pulite ieri non avrebbero garantito nulla data la portata dell'evento, oltretutto il sindaco si è insediato da un mese e in estate, e le feritoie non sono un problema primario in questo periodo, piuttosto non la colpa diretta è del commissario. oltretutto l'evento ha colpito l'Italia intera e non credo che nell'intera nazione le feritoie siano tutte bloccate. Ma tu caro gioiese medio che, laureato in ingegneria civile presso l'università della vita, te la prendi con la pulizia di due tombini, le scie chimiche e addirittura predici la fine del mondo nel 2024 (riusciamo a vedere i Mondiali per fortuna),hai proprio un gran bel problema personale da risolvere piuttosto che preoccuparti dell'amministrazione.
 
 
#7 Dario 2019-07-11 06:18
Sindaco fai pulire le caditoie! Sarebbe dovuta essere la prima delle cose da fare!
 
 
#6 Filippo 2019-07-11 06:03
La colpa non è solo di Mastrangelo che non fa manutenzione ma anche dell aeronautica per colpa delle scie chimiche e dell inquinamento. Questa è la fine del mondo e finirà tutto in 5 anni
 
 
#5 Pinko 2019-07-11 05:02
Ma almeno lasciatela insediare questa amministrazione siete dolo capaci di giudicare fuori luogo
 
 
#4 fabio 2019-07-10 22:38
Mastrangelo basta con i selfie adesso comincia a lavorare! con la manutenzione queste cose si potevano evitare
 
 
#3 Maria Caponetti rizz 2019-07-10 22:32
Mi fate ridere date colpa al sindaco ma avete letto e visto nei paesi che ci circondano? Invece di additare riflettete sono sbalzi termici ora la regione chiamasse chi ha fatto il furbo con il reddito di cittadinanza e aiutasse a pulire . Caro sindaco purtroppo devono dare fiato alla bocca purtroppo se un piccione li cachera’ la faccia diranno che è colpa sua ????????

La Redazione
Prendersela con l'amministraz2ione di turno è' quello che accade da sempre, a maggior ragione quando si verificano simili episodi. E' già successo quando ad amministrare c'erano altri sindaci, di sinistra, destra o centro pari erano, ovviamente additati da chi era all'opposizione. Perchè incavolarsi e offendere? E' il gioco delle parti. Oggi tocca a questa amministrazione, ieri a quella di Lucilla, prima ancora a Povia, Longo, Mastrovito e ancora Povia. Con l'acqua o con la neve, ci sarà sempre qualcuno che avrà da obiettare se questi episodi arrecheranno disagi ai cittadini e a ragione veduta se questi problemi continueranno a non essere risolti.
Saluti
 
 
#2 Curioso 2019-07-10 20:56
Ma l'ex ViceVentaglini parlera' delle case popolari?
 
 
#1 I COMPETENTI 2019-07-10 20:43
SINDACO SVEGLIA! INVECE DEI SELFI FAI PULIRE LE CADITOIE! E' UNO SCHIFO! SVEGLIATEVI!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.