Meteo. “In arrivo ondata di gelo, forte vento e neve fino in pianura”-video

Ondata-gelo-neve-21219

rasoiata-artica-2102019Dalla Russia è in arrivo un'imponente ondata di gelo che regalerà neve fino in pianura nel fine settimana. Cosa accadrà? Un corridoio gelido si è messo in cammino addirittura dalla Siberia ed avrà come obiettivo ancora una volta l'Europa Orientale con coinvolgimento diretto dei Balcani, delle regioni adriatiche italiane, della Grecia e della Turchia. Il tutto comincerà tra poche ore.

Nel dettaglio, per oggi venerdì 22 ci attende un netto peggioramento delle condizioni meteo al Sud (Molise, Campania, Basilicata, Puglia e Calabria) per il transito di un fronte instabile seguito da aria fredda da Est che provocherà nevicate (venerdì sera) inizialmente a quote superiori ai 1000 metri sull'Appennino molisano-lucano, sul Pollino e sulla Sila.

Le cose però cambieranno nella notte tra venerdì 22 e sabato 23 febbraio quando arriverà un ulteriore apporto di aria gelida da est che determinerà un crollo delle temperature accompagnato da raffiche violente di Grecale o Bora.

Sabato 23 febbraio, fenomeni nevosi in pianura (anche con temporali e bufere) fino a 10 cm di accumulo da metà mattinata sulla Basilicata (Potenza e Matera), 5 cm in Puglia (zone interne della BAT, barese interno, Murgia, Sud-Est Barese e Valle d'Itria, mista sulla costa dal Gargano fino al brindisino), Campania (8 cm su zone collinari oltre i 250 metri, Avellino e Benevento) e 10 cm in Calabria al di sopra dei 350 metri(poi in calo fino a 100 metri, localmente fin sulle coste). Qualche breve nevicata interesserà anche l'Abruzzo e il Molise a quote superiori ai 300 m con 5 cm.

Anche la Sicilia verrà interessata dal nucleo gelido con nevicate (miste a pioggia) sulle coste settentrionali, copiose sulle zone interne collinari oltre i 400 metri. Non solo Sabato ma anche Domenica registreremo rovesci nevosi su Calabria ionica e Sicilia Centro-Orientale”.

[ilmeteoit]