Meteo: “Sferzata gelida con piogge, neve e grandine. Ecco le zone”

Sferzata-gelida-italia-15219

italy_p“Una delle tante rigide regole che l'alta pressione deve seguire nei mesi invernali è quella di non distrarsi mai. I flussi freddi e spesso perturbati infatti, sono sempre dietro l'angolo, pronti a ricordarci che non siamo in un periodo dove mitezza e stabilità atmosferica sono protagoniste dello scenario meteo. Ed ecco che oggi, una piccola distrazione da parte dell'alta pressione nord africana, favorirà il transito di un impulso d'aria gelida pronto a riportare una parvenza d'inverno su un angolo d'Italia. Vediamo quali saranno le zone interessate e le conseguenze.

L'Anticiclone sub tropicale tenderà a muovere il suo baricentro verso l'area più settentrionale dei Balcani lasciando così aperto un corridoio ad un impulso d'aria gelida ed instabile pilotato da venti molto freddi di Bora. Le zone che saranno interessate da questa fase di freddo maltempo saranno le estreme Regioni meridionali.

Nelle prossime ore infatti, le nubi già presenti sul basso Adriatico, si intensificheranno dando luogo a piogge e qualche rovescio su Puglia, Basilicata, Sud della Campania, tutta la Calabria e l'area ionica della Sicilia. I venti di Bora porteranno ad un improvviso e netto calo termico il quale sarà determinante per qualche nevicata localmente a quote relativamente basse. Fra il tardo pomeriggio e la sera infatti, la neve, anche sotto forma di bufere, potrà imbiancare i monti intorno a 800-900m. di quota. Ma l'aria fredda presente anche alle alte quote, potrà dare origine a temporali e rovesci anche intensi accompagnati da qualche locale grandinata.

La veloce ma intensa fase di freddo maltempo, comincerà ad attenuarsi in tarda serata su Puglia, sulla Basilicata e sui settori centro settentrionali della Calabria, mentre insisterà sull'area ionica della Sicilia dove il maltempo si indebolirà nel corso della notte. Sul resto del Paese, gli effetti di questo impulso d'aria gelida, non si faranno sentire ed il meteo continuerà a rimanere assai tranquillo”.

[ilmeteoit]