Gioia del Colle. Disservizi Ufficio postale. Aumentano le proteste

ufficio postale

postamat fuoriuso In questi giorni giungono numerose segnalazioni di disservizi legati allo sportello postale di via Ricciotto Canudo. Parrebbe che dopo il tentato furto del Postamat presso l’Ufficio postale in via Noci del 20 dicembre scorso [Rapinatori usano esplosivo per svaligiare Postamat via Noci], secondo molti ancor prima, anche l’ATM di via Canudo sia andato in tilt, motivo per cui tutti coloro che nell’ultima settimana necessitavano di un prelievo anche per far fronte alle spese per le festività natalizie e di fine anno, non solo non hanno potuto prelevare il contante dopo la chiusura degli uffici, ma, dopo i dinieghi ricevuti dal personale di trovare una soluzione nonostante le loro vibranti proteste e minacce di chiudere i conti, sono anche stati costretti a rivolgersi agli ATM di altri istituti di credito, pagando la commissione.

Al disagio, quindi, si è aggiunta anche la beffa “onerosa” di un ulteriore addebitoassunzioni portalettere poste italiane a danno dei clienti.

Ai correntisti delle Poste si consiglia, pertanto, di munirsi di pazienza e di rivolgersi agli sportelli postali in orari di apertura al pubblico, in attesa di un intervento tecnico che ponga definitivamente fine al disagio.

Un disagio che purtroppo continua a manifestarsi nel settore della corrispondenza la cui ritardata o mancata consegna da parte dei portalettere, sempre meno presenti sul territorio, è ormai fonte di malumori e proteste da parte di utenti sempre più stanchi di subire un simile trattamento. Un disservizio che sta creando non pochi problemi e nemmeno di poco conto a tanti cittadini. Fino a quando?