Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

Atti vandalici. Gioia In MoVimento chiede più sicurezza

gioia in movimento

gioia in movimentoGioia In MoVimento condanna con fermezza l'atto vandalico accaduto all'esterno della sede della Lega - Noi con Salvini del nostro paese, ed esprime la propria solidarietà nei confronti del segretario Vito Etna e di tutti gli iscritti. Nel contempo si auspica che l'ennesimo increscioso episodio di micro criminalità urbana, avvenuto questa volta nel centro cittadino e a poche decine di metri dal prestigioso stabile che ospita la sede di ben due reparti dell'Arma dei Carabinieri, possa mettere in risalto il problema della sicurezza nel nostro paese e avviare un sobrio e proficuo confronto politico improntato non solo su alleanze o toto candidati sindaci, ma sui temi fondamentali come la sicurezza pubblica.

La nostra Associazione crede che lo scarso controllo sul territorio e il conseguente aumento di episodi di criminalità locale debba far riflettere il Ministro dell'Interno Matteo Salvini che, nella sua odierna dichiarazione di condanna su quanto avvenuto, connota tale episodio in un riduttivo contesto di conflittualità politica.

Si sottolinea come invece i continui tagli alla spesa pubblica hanno determinato delle criticità nelle forze dell’ordine che ormai hanno organici "ridotti all’osso", pochi mezzi ed un aumento dell'età media degli appartenenti, che nonostante gli encomiabili sforzi svolti, stanno pregiudicando la sicurezza dei cittadini.

Gioia In MoVimento si farà promotrice, tramite i propri portavoce nelle varie sedi istituzionali, dell'apertura di un tavolo di confronto, coinvolgendo tutti gli organi competenti, sul tema SICUREZZA”.

Gioia In MoVimento

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI