Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

ATTI VANDALICI ALLA SEDE GIOIESE DELLA LEGA

sede lega vandalismo

sede lega vandalismoNella notte tra il 27 ed il 28 ottobre sono comparse delle scritte rosse sui muri e sul portone della sede del Movimento gioiese “Lega Salvini Premier”.

Il simbolo del partito è stato totalmente coperto e nei paraggi altre scritte anche di diverso colore sono comparse, il tutto praticamente in centro, in piazza Plebiscito. Scritte con frasi offensive e scurrili che oltre a sporcare i muri hanno destato indignazione tra i cittadini.

Che possa trattarsi di una ragazzata, ipotesi più probabile, non giustifica l’accaduto, in quanto testimonia il clima di odio e rancore che in questi mesi sta crescendo, spesso aizzato sui social e dai media, nei confronti del partito e del governo, riducendo ai minimi storici la possibilità di un civile dialogo tra le parti e portando a gesti estremi - le scritte potrebbero esserne una anticipazione - che tanto ricordano il periodo più buio della Repubblica.

Un episodio che - a seguito della pronta denuncia del segretario del Movimento Vito Etna - avrà riscontro e seguito, in particolare se le telecamere presenti in zona mostreranno i volti dei responsabili.

 

Commenti  

 
#10 EXTRAPOPULISTA 2018-10-31 20:38
Una sacrosanta riforma sulla sicurezza non dovrebbe prescindere dalla "schedatura" di tutti gli attivisti dei "CENTRI SOCIALI".
"NO GLOBAL".."NO TAV".." NO SALVINI..NO QUESTO E QUEST'ALTRO".."ANIMALISTI CHE AMANO SOLO I PESCIOLINI ROSSI ED ODIANO GLI UMANI" compiendo violenze in nome della loro stupidità, ricordatevi che il fascismo che tanto contestate nacque per l'estrema necessità di porre un freno agli IDIOTI....
 
 
#9 angelino 2018-10-29 15:36
saranno i soliti quattro idioti frequentatori di centri sociali e col rolex al braccio e non dediti al lavoro altrimenti la notte dormirebbero piuttosto che andare a perdere tempo
 
 
#8 pulcinella 2018-10-29 14:02
Già la Lega in tutta Italia aumenta i consensi, stando ai sondaggi. Con gesti come questo crescerà anche a Gioia. Che stupidi, non lo capiscono?
 
 
#7 tantoper2018 2018-10-29 13:02
Gesto sicuramente da condannare, ma egregia redazione circa l'uso dell'odio e del rancore, la invito a riavvolgere il nastro e si riveda da chi sono partiti quei toni a livello nazionale.
Auguriamoci che con la ritrovata lucidita' delle persone, si possa favorire la dialettica e il confronto civile.

La Redazione
E' un augurio che abbiamo sempre auspicato. Purtroppo questi inviti alla dialettica vengono messi da parte ogni qualvolta ci si avvicina ad una elezione.
Buona giornata a tutti.
 
 
#6 Cristoforo mario 2018-10-29 08:43
Certo che stiamo attraversando un periodo di cattiveria da parte di certa gente, dopo Che sia Salvini che Di Maio stanno cercando di rimettere a posto le cose dei governi precedenti,prego questa gente di riflettere quando fanno certe cose!.......
 
 
#5 Paolo 2018-10-29 07:15
@giuli mi sa indicare quali sarebbero i gesti compiuti dalla dx nei confronti di prodigio?
 
 
#4 Pinko 2018-10-29 06:44
Ma quale ragazza da la verità e: che la sinistra e tutti i suoi seguaci non accettano la sconfitta e rompono.......tutti i santi giorni e in tutti i modi forza Salvini
 
 
#3 Roberto C. Gatti 2018-10-28 20:46
Il problema è che la libertà di pensiero e di espressione sono sacrosanti solo fino a quando non danneggiano la libertà e la necessità di essere diversi degli altri esseri viventi, umani inclusi. Altrimenti, è necessario comunicare il proprio dissenso soprattutto a chi non la pensa come noi, senza temere di infastidirlo. Perché se continueremo a rimanere chiusi in torri d'avorio, a parlare solo a quella minoranza di coloro che credono in ciò che noi riteniamo giusto per garantire il diritto alla libertà e alla diversità di chiunque su questa Terra, l'umanità non cambierà mai. E il razzismo, l'antropocenteismo, le omofobie, i nazismi, i fascismi, gli specismi e tutte quelle forme d'intolleranza e violenza nei confronti di ciò che c'è di più prezioso al mondo, ovvero la diversità biologica, umana e culturale, cesseranno di esistere dopo ripetuti e brutali atti di forza della storia recente e contemporanea. Non è più l'epoca della condiscendenza, questa dev'essere l'epoca della ribellione. Perché per ognuno di noi che tace per non infastidire l'intollerante di turno (parente o amico che sia) c'è qualcun'altro che soffre per trovar pace nella sua vita.
 
 
#2 Giuli 2018-10-28 16:17
Guarda guarda si é scomodato anche Salvini.
Ma lui lo sa come la destra Gioiese si comporta e si è comportata nei confronti dei suoi avversari politici? Con quanta cattiveria si è espressa e sì esprime?
Mi meraviglia la solidarietà di Prodigio e Enzo Cuscito, che sono stati i più colpiti dagli "amici di destra"! Il buonismo stucchevole Mi auguro di non leggere nessun commento di solidarietà dall'ex sindaco Lucilla.

La Redazione
Sono esattamente questi atteggiamenti di chiusura al dialogo, e non solo politico, che determinano questi gesti. Giustificare simili azioni, o condannare gli attestati di solidarietà, non aiuta a risolvere i problemi dei cittadini. La democrazia va difesa sempre e comunque, così come le proprie opinioni vanno difese sì, ma con la forza dell'intelligenza, della dialettica e il rispetto delle norme, non con atti sconsiderati.
Saluti
 
 
#1 Luci 2018-10-28 16:05
Difronte La caserma dei carabinieri e nessuno ha visto
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI