Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Sospetto pedofilo intorno alla Mazzini? Mamma lancia l’allarme

scuole individuo sospetto

nonno vigileE’ giunta in redazione la notizia che un individuo di circa cinquant’anni, alto e con i capelli scuri si aggira da giorni nei pressi della scuola Mazzini all’ora di uscita degli scolari con fare sospetto. Infatti parrebbe che non attenda nessuno. Qualche giorno fa ha tentato di avvicinare una bimba in attesa che la sua mamma - in ritardo a causa del traffico - passasse a prenderla.

Ai ripetuti richiami dell’uomo che tentava di farla avvicinare (per poi portarla con sé?), la bambina ha reagito mantenendo le distanze, memore degli avvertimenti dei suoi genitori di non lasciarsi avvicinare da sconosciuti. Quando la sua mamma è arrivata, l’uomo si era già allontanato e la piccola, spaventata, le ha raccontato tutto, descrivendo l’individuo.

La mamma preoccupata ha contattato altri genitori, allertandoli affinché anche all’ingresso di altri istituti scolastici si vigilasse, in particolar modo sui più piccoli, solitamente fiduciosi e ignari dei pericoli.

La speranza è che si tratti di un malinteso e che il signore incriminato, vedendo la bimba sola, si sia semplicemente preoccupato e la chiamasse per chiederle dei genitori ed evitare si avventurasse sola per strada, ma di questi tempi pensar “male” è d’obbligo, alla luce dei tanti e criminali episodi di pedofilia.

Ai genitori, ai docenti, al personale ausiliario ed alla Polizia municipale che frequentano quotidianamente questi luoghi l’invito ad allertarsi e segnalare qualunque comportamento sospetto, valutando con attenzione non solo quel che i bimbi riferiscono di aver visto, ma anche con quanto eventualmente registrato dalle telecamere degli esercizi presenti in zona.

 

Commenti  

 
#6 Pinko 2018-10-15 17:47
Credo che vi sono delle associazioni dei Carabinieri in congedo polizia e Fiba dirti quindi stipulate delle convenzioni e dico tra comune e associazioni per vigilare entrate e uscite di tutte le scuole
 
 
#5 Peppino 2018-10-14 20:29
Le videocamere non esistono a gioia del colle neppure nei posti sensibbili.
 
 
#4 Cittadino attento 2018-10-14 18:48
OK; ma perchè dovremmo sperare su quanto eventualmente registrato dalle telecamere degli esercizi presenti in zona, e non avere la certezza che quanto possa accadere vicino alle scuole a danno di bambini ignari venga sicuramente registrato da telecamere installate dal comune? Visto che il Commissario Straordinario Dott. Umberto Postiglione è il governatore incontrastato di questa cittadina, potrebbe benissimo prevedere una spesa mirata proprio all'installazione di telecamere vicino alle scuole e ai punti sensibili della città.
Saluti e buon lavoro
 
 
#3 Rosa 2018-10-14 17:52
Non sarebbe una cattiva idea mettere le telecamere fuori ogni istituto scolastico di ogni ordine e grado! Ma l’amministrazione non ha soldi come sempre vero? E laddove esistono già non funzionano????
 
 
#2 Aldino 2018-10-14 17:37
Non so quale sia il dovere dell'insegnante, se quello di trattenere lo scolaro sino all'arrivo dei genitori o lasciarlo incustodito all'uscita dopo il suono della Campanella. Mi piacerebbe saperne di più!
La Redazione
Una volta, gli scolari attendevano l'arrivo dei genitori all'interno dei corridoi.
Saluti
 
 
#1 Maria C. 2018-10-14 17:03
E i vigili che dovrebbero assicurare controllo sono la sempre con il telefonino in mano.
Commissario faccia qualcosa per i nostri bambini
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI