Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

Uno squalo di quasi tre metri trovato spiaggiato a Ginosa Marina-video

squalo capopiatto spiaggiato

squalo capopiatto spiaggiatoI bagnanti che hanno scelto di trascorrere le ultime domeniche di sole a Ginosa Marina, hanno rischiato di fare il bagno in compagnia di uno squalo.

Infatti uno squalo di una specie in via di estinzione denominata “capopiatto” è stato trovato spiaggiato nel pomeriggio di domenica, 23 settembre, sul litorale di Ginosa Marina, in provincia di Taranto, per l’esattezza nel tratto prospiciente il Villaggio “Torre Serena”, nei pressi della foce del fiume Bradano.

Lo ha avvistato lungo la riva un bagnante che ha provveduto a segnalare il rinvenimento alle Guardie Ecozoofile Ambientali dell’Associazione E.R.A. di Taranto, coordinate da Leonardo Galante che hanno allertato Capitaneria di Portsqualo capopiatto spiaggiatoo, Vigili urbani e ASL.

Lo squalo appartenente ad una specie diffusa nei mari temperati e tropicali era lungo più di 2 metri e mezzo e pesava oltre 2 quintali. Il veterinario della competente Asl ha dichiarato che la morte potrebbe risalire tra venerdì e sabato e che è stata causata dalla ferita di un grosso amo di acciaio utilizzato per la pesca del tonno. La presenza di segni di corda lungo il corpo dello squalo lascia intuire che si sia tentato di issarlo sulla tonnara, per poi decidere di lasciarlo in mare. Le correnti hanno trasportato la carcassa destinata allo smaltimento a riva.[video e foto Tg Norba]

https://www.inmeteo.net/blog/2018/09/24/puglia-squalo-di-2-metri-e-mezzo-trovato-sulla-spiaggia-di-ginosa-marina/

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI