Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

IN FIAMME UNA DISCARICA ABUSIVA A CIELO APERTO-foto

in fiamme discarica abusiva

in fiamme discarica abusivaNel pomeriggio di oggi, 8 agosto, intorno alle 15:00, ha preso fuoco una discarica a cielo aperto sotto il cavalcavia in zona Santa Candida, a ridosso della città.

Sul posto sono intervenuti i volontari del nucleo Aib di Gioia Soccorso, il Gruppo comunale di Protezione civile e i Vigili del Fuoco del distaccamento di Putignano, per ispezionare il sito e verificare che non covassero focolai sotto le ceneri o tra i resti del materiale bruciato.

A causa del caldo e del vento il rischio che si propagasse un nuovo incendio era infatti alto.

L’area interessata vasta circa 400 metri ospitava rifiuti solidi urbani, elettrodomestici e pneumatici abbandonati dai soliti incivili che neanche le trappole collocate nei dintorni riescono a dissuadere.

L’incendio che ha interessato anche sterpaglie e piccoli arbusti è stato avvistato da più parti di Gioia, allertando i soccorsi ed i volontari, con il loro tempestivo intervento, durato poco più di un'ora, hanno scongiurato danni peggiori, in quanto le fiamme alte giù lambivano il cavalcavia.

in fiamme discarica abusiva

in fiamme discarica abusiva

Commenti  

 
#4 statcit 2018-08-10 08:52
Per l'ennesima volta ricordo che sulla gioia-turi ci sono delle cataste di ETERNIT che andrebbero smaltite . Non so se sia competenza del comune di gioia o di turi o forse della provincia stessa . Certo è che tutti gli enti fanno finta di niente , circa un mese fa gli operatori hanno tagliato l'erba ai bordi della strada " ma non li hanno visti " . Qualche mese fa alcune auto finirono fuori strada proprio vicino ai rifiuti suddetti " ma le forze dell'ordine non li hanno visti" . Se gentilmente la redazione ci può fornire i numeri a cui segnalare questi scempi , provvediamo direttamente noi a segnalare .

La Redazione
E' molto semplice. Basta sottoscrivere e protocollare una denuncia circa la presenza della discarica abusiva a cielo aperto, indirizzata al Commissario Prefettizio o al Sindaco, Ufficio Tecnico e Comando Polizia Municipale della località interessata, indicando il luogo preciso in cui la stessa discarica è situata.
Saluti
 
 
#3 Malpenante 2018-08-09 07:40
Ah dimenticavo,ma per evitare quell'incendio,non si poteva ripulire quel sito,e con esso tanti altri??,o l'Azienda preposta a questo servizio è più impegnata a rompere il sonno,alle prime luci dell'alba ai Cittadini,specialmente nei giorni di raccolta del vetro!!;Decisamente c'è qualcosa che no va!!
 
 
#2 malpensante 2018-08-09 07:37
Buondì,a proposito di Trappole,ma si intende le Fototrappole,poste in essere nelle ultime settimane di Amministrazione Lucilla,a mio parere,per una mera forma di Pubblicità Elettorale,forse hanno beccato 2-3 persone,con il risultato che hanno visto le PAGLIUZZE e non le TRAVI,tanto sappiamo come vanno queste vicende,si suonano le Grancasse,si da fiato alle trombe e tromboni,e siamo tutti felici e contenti,le montagne di rifiuti speciali e no,sparse nelle campagne Gioiesi e no,quelle non contano,è sufficiente trovare un sacchetto di plastica,su una strada di facile percorrenza,e dagli all'Inquinatore,il resto ALLELUJA;Una domanda:"Ma che fine hanno fatto le famose Fototrappole tanto Pubblicizzate,e lo scanner per scoprire e multare chi circola senza Assicurazione e Tassa di proprietà,chi sosta in maniera SELVAGGIA e pretestuosa,e le sedie davanti alle case,i vasi di fiori davanti agli esercizi commerciali,ecc.ecc.,per impedire la sosta di veicoli;In quale magazzino sono a prendere Polvere,tutto denaro mio,tuo,NOSTRO,l'ennesimo spreco di Denaro Pubblico,perchè poi??,non si sa!
 
 
#1 Poorlydone 2018-08-09 03:43
Arrivare a bruciare i rifiuti in periferia non é la soluzione giusta, neanche la migliore. La colpa é dell'amministrazione, di chi dovrebbe pulire le strade e di chi le dovrebbe controllare, segnalando le mancanze. In mancanza di ciò si agisce per conto proprio, mettendo a rischio l'incolumità degli altri. Altra soluzione?...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI