Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

PERICOLOSI VETRI DI BOTTIGLIA E CANI FUORILEGGE NEI PARCHI

cani nei giardini pubblici

cani nei giardini pubblici Tra i tanti disagi segnalati nei giardini comunali gioiesi, la più recente denuncia è rivolta ai possessori di cani che vengono portati a passeggio nei parchi cittadini. Parrebbe infatti che vi sia un divieto non “by-passabile” raccogliendo gli escrementi del proprio cane, al quale è vietato anche far pipì per motivi igienici, essendo tali luoghi frequentati da bambini. (LA BESTIA DA “EDUCARE”, È IL CANE O L’ESSERE UMANO?-foto)

Non è possibile che la Polizia municipale, invece di multare i possessori di cani che portano i loro “amici” nei giardini pubblici dove fanno i loro bisogni, nonostante i cartelli di divieto, o i vandali che rompono panchine e lasciano a terra vetri di bottiglie se la prendano solo con i ragazzini che giocano a pallone!”.

Una denuncia che in parte si scontra con quanto segnalato nell’ultimo numero del settimanale “La voce del paese” da una nostra concittadina M.B. che abitualmente porta il suo cane a passeggio nei parchi gioiesi e si preoccupa di raccogliere oltre che le feci della sua cagnolina, anche rifiuti pericolosi.

“Stamattina il parco era impraticabile. Le foto non rendono bene l’idea delle schcani nei giardini pubbliciegge di vetro (un po’ ovunque)... Io ogni mattina accompagno il mio cane a fare i suoi bisogni e quasi ogni giorno, oltre ai suoi escrementi, raccolgo rifiuti che potrebbero essere pericolosi per i bimbi che arriveranno dopo di noi... Stamattina ho dovuto togliere dalla bocca della mia cagnolina un vetro di bottiglia. Ora chiedo a tutti di distinguerci ovunque siamo (a Gioia del Colle piuttosto che a New York) per il senso d'amore e di rispetto per la terra che ci ospita... Ognuno di noi è complice di questo scempio anche se vede altri sbagliare e non fa nulla. Queste non sono ragazzate ma nel loro piccolo comportamenti criminali. Offendere la terra che ci ospita non rende uomini e donne, ma imbecilli. Buona estate a tutti e ricordiamoci che abbiamo bisogno del "meglio" di ognuno”.

A onor del vero, fermo restando il rispetto dei divieti, oltre al senso civico che dovrebbe esserci a prescindere, in attesa di un indispensabile e più volte richiesto incremento di aree dog, destinate ai nostri amici a quattro zampe, un po’ di buonsenso non guasterebbe.

 

Commenti  

 
#9 Giorgio 2018-08-08 13:17
Ci vuole solo rispetto delle regole per tutti
 
 
#8 Giorgio 2018-08-08 13:16
Ci si preoccupa dei nostri figli che magari spaccano e rompono il verde pubblico e si accusano gli amici a quattro zampe che dovrebbero stare fuori dal giardino pubblico. Ognuno ha diritto alla propria libertà senza per questo andate a discapito degli altri. Ci vuole solo rispetto delle regole e controlli
 
 
#7 kratos 2018-08-07 14:24
Il cane se sporca, non sporca con intenzione. Sta anzi deve stare al senso civico del padrone pulire per il proprio amico a 4 zampe, e qualora non lo faccia deve essere opportunamente sanzionato...ma francamente i figli sono molto più incivili dei cani, sporcano e distruggono molto di più degli animali, e anche qui dovrebbe toccare al genitore educare i propri figli al senso civico, ma l'educazione è una cosa rara di questi tempi. Se si sanzionassero figli e genitori maleducati si sanerebbe il dissesto economico comunale.
 
 
#6 residente 2018-08-07 12:58
non mi risulta che in Piazza Pinto ci siano gli irrigatori. Eppure ogni giorno è pieno di cani. Queste sono solo scuse per giustificare un comportamento incivile. I nostri figli ormai sanno tutti che sui prati non devono giocare perché sono infestati da pipi e escrementi di animali. Se per voi l area di via Giovanni XXIII è troppo sporca e vostri cani non possono camminare tra i loro stessi escrementi allora perché dovrebbero giocarci i nostri figli?
 
 
#5 Tituccio 2018-08-07 08:18
Installare delle telecamere?????? Ahhhhh dimenticavo sulla piazzetta San Filippo neri sono finte....... ????????????????????
 
 
#4 Giacomo 2018-08-07 07:03
Ci risiamo !!!
Arriva la bella stagione e scoppia la guerra alle streghe e tutti ci scopriamo Igenisti!!!!
Arriva l’autunno iniziano le scuole e questi problemi finiscono nel dimenticatoio fino alla prossima bella stagione !
Il problema è che nel nostro paese siamo abituati solo a lamentarci per tutto e quando una voce fuori dal coro prova a far capire che atteggiamenti vandalici non devono essere compiuti il branco di ragazzi il più delle volte deride o ancor peggio insulta e minaccia......
La video sorveglianza che fine ha fatto ??? Quando inizieranno a pagare chi distrugge quello che con i soldi dei contribuenti viene realizzato ??
Per quanto riguarda gli amati amici a quattro zampe nel nostro comune esiste una profonda e voluta ignoranza normativa in tal senso. Anzi i conduttori vengono vessati in continuazione Esistono innumerevoli sentenze emesse da innumerevoli TAR che sentenze di vari Tribunali che affermano che gli animali d’affezione possono regolarmente entrare nei parchi e non solo sui camminatoi ( atto restrittivo della libertà degli animali d’affezione , vi ricordò che in questo casa la legge gli equipara agli esseri umani, adottato nel nostro comune della libertà dell’animale d’affezione ) ma anche nelle aiuole a condizione che il conduttore o padrone debba provvedere alla pulizia o raccolta degli escrementi o l’altro. Ad ogni modo tutto fa quanta educazione civica è in possesso del conduttore .
Se poi vogliamo parlare delle aree Dog posso affermare che a Gioia del Colle non esiste area Dog a norma è quella che molti ritengono in via Giovanni XXII non rispetta un principio fondamentale affermato nella normativa ovvero la presenza di irrigatori per lavare il prato o terreno e quindi eliminare eventuali parassiti o altro che possa ledere la salute degli animali d’affezione.
Personalmente ritengo che l’area Dog presente in via Giovanni XXIII sia solo una discarica a cielo aperto. Non esiste più un cancello . Non esiste un’area di scambio all’ingresso . Non. I sono irrigatori d’acqua. Vi sono innumerevoli buche che possono provocare lussazioni o fratture ( a conduttori o cani ) a chi frequenta ciò che molti erroneamente definiscono area Dog.
La zampa nel cuore farebbe bene un po’ a tutto da piccolissimi agli anziani soli e tristi.
 
 
#3 Eva kant 2018-08-06 19:31
Ci sono i campi da calcio per giocare
 
 
#2 il malpensante 2018-08-06 17:10
Forse era meglio quando si stava peggio,una volta a Carosello tutti a casa,e guai a sgarrare 10 minuti,e non si era dei bacchettoni,ma più educati!!
 
 
#1 Residente 2018-08-06 14:48
Oramai è praticamente impossibile dormire con le finestre aperte per chi come me è residente a Piazza Pinto. Urla, schiamazzi e suoni gutturali, lancio di bottiglie e tiro del cassonetto sono gli sport preferiti dei giovanissimi frequentatori notturni del nostro giardino cittadino. Le conseguenze di tutto ciò sono facilmente riscontrabili nelle prime ore del mattino quando gli instancabili operatori della Nativa, si adoperano per raccogliere i cocci, l'immondizia sparsa nei prati e riposizionare al loro posto i cassonetti. Più di una volta abbiamo contattato le forze dell'ordine che però spesso non erano in zona, non avevano pattuglie disponibili o non hanno ritenuto opportuno un intervento. Non vedo una soluzione immediata e concreta del problema e spero soltanto che questi ragazzi abbiano crescendo la possibilità di rendersi conto di quanto sia importante il rispetto per il prossimo e del bene comune visto che i genitori non sono stati in grado di insegnarlo loro.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI