Un ultimo affettuoso saluto a Rosalba Buttiglione dalla Redazione

rosalba buttiglione

rosaalba buttiglioneLa nostra redattrice Rosalba Buttiglione, dal 2011 preziosa collaboratrice, amica e colonna della redazione di “Gioia Net” e de “La voce del paese”, ci ha lasciati ed è con cordoglio e infinito dolore che le dedichiamo un ultimo saluto.

Di lei ricorderemo il coraggio nell’affrontare la malattia e le avversità, senza mai abbattersi, la capacità di aggregare ed organizzare eventi, il suo dare valore all’amicizia, il sorriso, la perseveranza, la precisione, l’entusiasmo, l’attenzione ai più deboli, il forte senso di responsabilità, la schiettezza e l’immenso amore per la famiglia.

Una donna che ha saputo emanciparsi in tempi non facili e con coerenza prendere tra le mani il timone della sua vita e decidere quale rotta seguire, senza ripensamenti. Docente di Lettere, ricordata dai colleghi con affetto e simpatia, ha insegnato con lo stesso spirito presso istituti superiori e medie, ultimando la sua carriera presso l’I.T.I.S. “ Galilrosalba buttiglioneei”.

Attiva nella comunità si è sempre prodigata per la promozione della sua città organizzando attività sin da giovanissima con le associazioni studentesche e cattoliche dell’epoca. Ha organizzato carnevali, i primi presepi viventi, numerose edizioni di “Gioia in bicicletta” e amato viaggiare.

E’ nota a tutti la sua passione per il campeggio, la sua curiosità verso le tecnologie che ha padroneggiato con successo e l’inesauribile voglia di vivere. Negli ultimi anni si è dedicata con successo alla scrittura dapprima come redattrice - sempre disponibile, puntuale e con un entusiasmo ed una abnegazione lodevoli - ed in seguito, nel 2014, scrivendo un libro dedicato a suo padre nato come testimonianza da condividere con i farosalba buttiglionemigliari, ma poi esteso a tutti i lettori anche in web, è infatti in vendita on line sui siti più conosciuti: “Memorie di famiglia a quattro mani. Il diario di Orazio Buttiglione, un appassionato militare dell'arma.”

Rosalba si è spenta il 24 giugno, dopo aver lottato con coraggio contro la malattia che dallo scorso luglio le ha imposto tanta sofferenza.

L’ultimo saluto potrà esserle rivolto oggi, alle ore 16, nella Parrocchia di San Vito.

Alla famiglia, al suo amato Gianni, ai figli Annalisa con Ruggero, Francesco con Angela, Rosalinda con Nicola e ai nipoti Gianni, Rossella, Gianfranco, Manuel, Angelo e alla piccola Rosalba, il più sincero cordoglio da parte di tutta la redazione.