Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

Consiglio Comunale urgente su chiusura Punto Primo Intervento

chiusura PPI

consiglio comunaleConvocato il Consiglio Comunale di Gioia del Colle in seduta urgente ed in 1^ convocazione per il giorno 20 aprile 2018 alle ore 17,00, e nel caso non si raggiunga il numero legale in 2° convocazione per il giorno 23/04/2018 alle ore 09,00,nella Sala Consiliare di Palazzo San Domenico per la trattazione dei seguenti argomenti:

Chiusura del Punto di Primo Intervento e problema sanità a Gioia del Colle. Discussione e determinazioni (autoconvocazione).

 

 

Commenti  

 
#9 Svegliatevi 2018-04-22 20:42
SPIEGATE........ CHE BISOGNA MANIFESTARE A BARI, NON A GIOIA. LE VOSTRE CAMPAGNE ELETTORALI NON FATELE SULLA SALUTE DEI CITTADINI. QUI A GIOIA NON SI PUO' FAR NIENTE. BISOGNA ANDARE A BARI SENZA PERDERE, E FAR PERDERE, ALTRO TEMPO.
 
 
#8 Dario 2018-04-21 16:44
se anche Mastrangelo in consiglio comunale ha detto che bisogna manifestare sotto la regione a Bari il motivo per il quale si invitano i cittadini alla sfilata pe le vie di Gioia, l'ho capito per bene. andate a farvi votare, usando altre strategie e non illudendo e giocando con la salute dei cittadini.
 
 
#7 Vittorio 2018-04-21 08:31
Credo che sia necessario potenziare il ppi con attrezzature che consentano agli operatori di lavorare in serenità. Sono stati stanziati molti,moltissimi soldi. Evitiamo che finiscano in mano di chissà chi..
 
 
#6 DX 2018-04-20 23:45
La Destra viene accusata dalla Sinistra di aver ucciso la Sanità pugliese, la Sinistra ora al governo della Puglia ha deciso di UCCIDERE DIRETTAMENTE I MALATI.
L'"ostentazione" dei diritti è la peggiore delle dittature, per questo odierò sempre la sinistra!
 
 
#5 mauri 2018-04-20 20:09
Ho ascoltato in streaming il consiglio comunale e per la prima volta non ho sentito urlare ed ho apprezzato molto. Bel risultato, bravo il dottor Israele e Mastrangelo al quale dico che ha perfettamente ragione quando dice che la manifestazione va fatta a Bari sotto la regione
 
 
#4 ra 2018-04-20 18:25
liberate i cani dalla museruola e vedrete come nasce il nuovo ospedale. la metafora del danno oltre la beffa,si continua a viaggiare e si viaggerà sempre.I FATTI Non sono i nuovi servizi ambulatoriali ma i medici che vi opereranno,ci sono?
 
 
#3 paolo 2018-04-20 18:06
Dove sta l'urgenza visto che nel comunicato del 17 Aprile 2018 (cioe due giorni fa) stava scritto che la delibera regionale era stata sospesa, riporto il paragrafo: "La sospensione della Delibera della Giunta Emiliano relativa alla chiusura, in 39 Comuni della Puglia, dei PPI al di sotto dei 6.000 accessi annui (Gioia ne ha 2.300 circa annui e una media di soli 6 interventi al giorno), è un primo passo verso la discussione di un piano più condiviso del riordino ospedaliero pugliese”. Chi allarma inutilmente la cittadinanza senza sapere come andrà a finire? Sbaglio o la strategia è denigrare sempre gli altri?
 
 
#2 FABIO 2018-04-20 15:12
Continuate a votare PD
 
 
#1 Ammalato 2018-04-20 11:22
Egr. Redazione, se non erro, un pò di tempo fa, su questo blog leggevo più di tre/quattro commenti di altrettanti lettori che denunziavano proprio quello che sta avvenendo ovvero, "la chiusura di qualche altro ambulatorio non meglio identificato" e sia Lei, unitamente al presidente dell'associazione dei diritti del malato e al vice sindaco attuale, NEGAVATE A FUROR DI POPOLO additando questi signori come bugiardi, ma, alla luce di quanto sta succedendo, devo ritenere che i BUGIARDONI, SIETE VOI.
Ora, ve lo posso assicurare è troppo tardi per salvare qualcosa e quindi, non vale più la pena mettere su qualsiasi FARSA per far finta di tentare di ribellarsi e salvare il salvabile.
NON SIETE PIU' CREDIBILI.

La Redazione
"Additando questi signori come bugiardi", chi? Invece di accusare, perchè, non fare riferimento ai nomi e ai documenti in modo da dare la possibilità di controbattere su dati certi ed incontrovertibili? Troppo tardi? Forse. Ma, come sempre, tutto dipende dai politici che con la nostra salute stanno scherzando un po' troppo.
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI