Venerdì 22 Giugno 2018
   
Text Size

Deroga al divieto di transito autobus trasporto pubblico comunale

autobus pendolari fse

 sabato viaggi autobusIl Comandante della Polizia Municipale, con propria ordinanza n.7 del 08.02.2018, ha ordinato una deroga alla sua precedente ordinanza n. 70 del 4 luglio 2017, con la quale era stato istituito il divieto di transito agli autobus in Corso Vittorio Emanuele, Via Dante, Via Cavour, Corso Garibaldi, Piazza XX Settembre, Via Ricciotto Canudo; e la precedente propria Ordinanza n°113 del 4/10/2017, con cui era stato istituito il divieto di circolazione agli autobus anche in via Dei Francescani Riformati.

Deroga riferita ai seguenti veicoli:

a) autobus del servizio comunale del trasporto pubblico locale,
b) scuolabus del servizio comunale di trasporto degli alunni,
c) autobus da e per l’Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti;

Pertanto, per quanto sopra, l’Ufficio Tecnico Comunale Sezione LL.PP. è incaricato all’installazione di cartelli integrativi riportanti la dicitura “eccetto autobus autorizzati” sotto i divieti di circolazione già esistenti.

Il Comando di Polizia Locale e le altre Forze di Polizia di cui all’art. 12 del C.d.S. sono incaricati della vigilanza in merito all’osservanza della presente Ordinanza.

Per scaricare l'Ordinanza n. 7 clicca qui.

 

Commenti  

 
#4 LINGUAGLOSSA 2018-02-12 15:10
Non riesco mai a capire con quale metodo alcuni amministratori formulano le loro decisioni: un po' senza cognizione di causa, un po' senza consultarsi con chi ne sa tecnicamente più di loro, un po' non conoscendo le reali dinamiche della quotidiana vita urbana ! Si ragiona troppo ... dall'alto ... con la presunzione di confrontarsi poco o non chiedendo consulti a chi ne può sapere più di loro. E' un vero peccato........
 
 
#3 spiedino 2018-02-10 18:36
Spostare la fermata dei pulman di linea dal crocifisso all' orto botanico è stata una decisione presa con i piedi e senza senso visto che, a causare gli ingorghi in quella zona, sono le macchine parcheggiate in malo modo dinnanzi al bar.
 
 
#2 Che peccato 2018-02-09 18:30
Siamo MAESTRI DELL'APPROSSIMAZIONE e in questa occasione, si mettono in evidenza tutti i nostri limiti: E dire che chi pensa e mette in atto certe soluzioni compreso "Le Deroghe", sono laureati e non semplici manovali come il sottoscritto.
Ho usato il verbo essere (siamo) in forma generale poichè si fa prima in questo modo che fare i nomi degli approssimatori e degli approssimati.
 
 
#1 paolo 2018-02-09 17:24
La coerenza e la logica in questo comune sono al massimo. Si revoca il divieto di transito in paese degli autobus locali, mentre si lascia il divieto per quelli di linea. Presumo che la logica sia stata: considerando la lunga permanenza dei pendolari sui mezzi di linea è giusto che dette persone si facciano una luga passeggiata a piedi x raggiungere il pulman,visto che le fermate sono molto fuori dal paese. Studio difficile x prendere tali decisioni, auguri e saggia amministrazione.

La Redazione
Per tentare di risolvere il problema dei pendolari che utilizzano i mezzi di linea, come già precisato in altre occasioni, come inizipo basterebbe aumentare le fermate, così come richiesto da anni dagli stessi pendolari. Verificarne gli effetti con lo scopo di renderlo sempre più a misura di viaggiatore. La speranza è che si possa andare in questa direzione, in questo modo si eviterebbero le deroghe.
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI