Martedì 23 Ottobre 2018
   
Text Size

Primi frutti del porta a porta. Ecotassa passa da 25,82 a 7,50 euro

ecotassa rifiuti

ecotassa rifiuti“Ecotassa giù in picchiata per il Comune di Gioia del Colle dove le percentuali di raccolta differenziata registrate a settembre e ottobre hanno fatto segnare un +5% rispetto al dato medio precedente. E così tra l'aumento della raccolta differenziata e l'integrazione della documentazione presentata in Regione Puglia per il calcolo dell'Ecotassa 2017 il Comune di Gioia del Colle è passato da 25,82 euro a 7,5 euro per tonnellata.

I risultati sono stati ottenuti grazie al lavoro della Navita srl e dei suoi dipendenti che, nonostante il sistema a cassonetti stradali ancora distribuiti in città e alle molteplici iniziative propedeutiche all'avviamento del porta a porta, è riuscita ad intercettare in maniera differenziata cospicue quantità di rifiuti recuperabili conferiti dai cittadini.

A tale riguardo il cosiddetto fenomeno dello "svuota cantine" registrato anche a Gioia del Colle, come ovunque nelle settimane precedenti la data di eliminazione dei cassonetti stradali, è stato trasformato, grazie al lavoro del personale Navita srl, in preziosa opportunità per intercettare in maniera differenziata maggiori quantità di ecotassa rifiutilegno, ingombranti, carta, vetro, RAEE, metallo, e via dicendo, che rappresentano spesso la maggior parte di beni accumulati dai cittadini nei propri depositi.

 In molti, conoscendo la partenza del porta a porta fissata il 1° novembre e quindi l'eliminazione dei cassonetti stradali, hanno infatti usufruito del servizio gratuito di ritiro a domicilio degli ingombranti o hanno scelto di conferire al centro di raccolta tutto il materiale, non più in utilizzo, per anni ammassato nei propri depositi.

In questo modo con il sostegno di larga parte della cittadinanza, Navita srl ha portato in pochi mesi il Comune capofila dell'Aro Ba5 a raggiungere una percentuale di RD del 65,21%.

Confrontando i dati registrati a dicembre 2016 con quelli di dicembre 2017 i rifiuti raccolti sono passati da 1.015.356,00 kg a 771.170,00 kg con una riduzione del 24,05% con una riduzione totale dei rifiuti indifferenziati del 63,34% con una riduzione procapite per abitante di circa 10kg di indifferenziata e un incremento della percentuale differenziata del 133,39%.ecotassa rifiuti

Sono inoltre in fase di risoluzione continua le criticità che sempre caratterizzano il passaggio dalla raccolta stradale a quella porta a porta e la comunità di Gioia del Colle dimostra di essere attenta e volenterosa. L'azienda ringrazia per questi motivi l'amministrazione comunale, il comando della Polizia Municipale e gli operatori che hanno scommesso insieme a lei sulla riuscita di questo sistema e che operano quotidianamente con impegno e dedizione per migliorare sempre più il servizio.

"La collaborazione pubblico - privato e il lavoro serio e puntuale come quello che stiamo portando avanti insieme sono la vera arma vincente del porta a porta - commenta Francesco Roca, amministratore unico della Navita srl -. Noi siamo convinti che questa città arriverà presto a risultati ancora più importanti e che i pochi che non vogliono adeguarsi al nuovo sistema e continuano ad abbandonare rifiuti nelle campagne prima o poi smetteranno e si allineeranno alla volontà comune, anche grazie alle sanzioni che vengono elevate da chi si occupa del controllo del territorio e all'esempio della maggioranza. Intanto naturalmente noi proseguiremo con le azioni di comunicazione, informazione e formazione. Siamo determinati a fare bene il nostro lavoro e siamo certi di poterlo fare ancora meglio con l'aiuto di tutti. I numeri lo stanno già dimostrando".​

Ufficio Stampa Aro Ba5

 

Commenti  

 
#24 giuly 2018-01-24 19:22
SPES,AROBA5, ITEA,COOP! CERTO CHE LA MINORANZA HA PROPRIO LA MEMORIA CORTA...!
 
 
#23 pietro 2018-01-24 07:07
Purtroppo le ns campagne si stanno riempendo di rifiuti vari...abbiamo appena cominciato noi...in estate quando molti andranno nelle casette di campagna a soggiornare , credete davvero che faranno la "spola" con i secchi per la differenziata?
 
 
#22 Antony 2018-01-23 20:29
Le strade delle campagne gioiesi sono pulite e gioiese lo sa bene. stamattina sono stato a Casamassima e la rotonda che dal paese porta alla S.S. per Gioia, sembra una piccola discarica. subito dopo Sammichele, ho visto la stessa situazione e parlo di una Strada Statale. gioiese penso tu non lo sei.
 
 
#21 gioiese 2018-01-23 16:04
vito di gioia....la inviterei a fare un giro in periferia o per le campagne, vedrebbe che pulizia! quello che prima era nei cassonetti è tutto riversato lì. Ovviamente la colpa è da attribuirsi all'inciviltà dei cittadini non di certo alla metodologia di raccolta.
 
 
#20 Vito di gioia 2018-01-23 04:54
A mio parere Gioia è nettamente piu' pulito di prima questo è il risultato piu' importante per la salute pubblica. Cassonetti a tutte le ore di giorno e di notte stracolmi e fatiscenti non ci sono piu'..........le polemiche non si placano mai......e gli scotenti non mancancheranno mai..........gli sporcaccioni e gli incivili pure.......
 
 
#19 Andrea 2018-01-22 19:51
Mi volete illuminare per favore che non ci dormo la notte! Grazie.
 
 
#18 Basito 2018-01-22 16:22
Andrea sei l'unico su gioianet a non conoscere l'oggetto della querelle che mi vede protagonista. Vanni per favore spiega la questione ad Andrea, il diritto all'informazione, quella VERA però, prima di tutto!
 
 
#17 Andrea 2018-01-21 18:02
Basito se ci illustri la querelle, possiamo dare anche noi il nostro parere "schevro da condizionamenti politici".
 
 
#16 Basito 2018-01-20 17:46
Caspita però come corrono le voci nel paese, neanche il tempo di istruirla e il sig Vanni é già stato informato circa la querelle che mi coinvolge. Visto che è così ben informato potrebbe darmi un suo parere personale e scevro da condizionamenti politici sulla questione?
 
 
#15 Tari 2018-01-20 08:27
#7 ANTONELLA e #8 William
non fatevi illusioni
 
 
#14 Vanni 2018-01-19 21:32
Basito, sei ai FERRI corti. Io mi preoccuparei di qualche QUERELLE che attanaglia qualcuno di.......tua conoscenza....
 
 
#13 X Basito 2018-01-19 19:22
In quella conferenza stampa, che ho visto anche io su Facebook, i nostri Amministratori hanno parlato di un maggiore costo per lo smaltimento dello svuota cantine non di eco tassa regionale... Anche io, leggendo certi commenti, resto “basito”.
 
 
#12 Basito 2018-01-19 14:10
Anche negli anni precedenti, il 2014 ad esempio, il tributo speciale di conferimento in discarica è stato di 7,5euro nonostante la raccolta fosse di tipo stradale. Lucillo continui a illudere i cittadini attribuendoti meriti inesistenti. Dicci piuttosto in maniera ufficiale se la tari diminuirà oppure come prevedo sarà un salasso

La Redazione
Il costo complessivo della Tari è già scritto nel capitolato. E il comunicato è a firma dell'Aro Ba 5. Perchè parli di amministrazione?
Saluti
 
 
#11 tantoper2017 2018-01-19 12:55
E a quando l'installazione dei cestini getta carta sparsi per le strade del paese, così tanto pubblicizzati dalla società?
 
 
#10 Alessandro M. 2018-01-19 12:53
Secondo me, NAVITA si sta prendendo meriti che non è tutta farina del suo sacco. Sicuramente ha i suoi meriti ma non riconoscere che anche i cittadini hanno collaborato (non tutti) ma c’è stata grande collaborazione è proprio da IRRICONOSCENTI. Quando affermavo che a Gioia la raccolta differenzia già la si faceva, non dicevo eresie e se invece del KIT DI ARREDO avessero creato LE ISOLE ECOLOGICHE, qualche cittadino incivile avrebbe fatto a meno di esserlo (non li giustifico) ora siamo passati dal mettere l’immondizia nei cassonetti a tenercela in casa ben custodita nel BELLISSIMO E DECOROSO KIT DI ARREDO. Comunque ….si fa sempre in tempo a creare le ISOLE ECOLOGICHE.
 
 
#9 Basito 2018-01-19 12:17
Qualche mese addietro l'assessore Cantore con delega all'ambiente si lamentava dello svuotamento selvaggio delle cantine e dei costi sopportati dal comune per la rimozione dei rifiuti. Adesso invece, stravolgendo quanto precedentemente dichiarato, lo svuotamento selvaggio delle cantine è stato fondamentale per la riduzione della ecotassa. Siete in completa confusione.
 
 
#8 William 2018-01-19 10:26
Pertanto pagheremo meno tasse x i rifiuti?
 
 
#7 ANTONELLA 2018-01-19 09:30
ma questa buona notizia si trasformerà anche in una bolletta TARI più leggera?

La Redazione
Lo scopo finale del porta a porta è anche questo.
Saluti
 
 
#6 Basito 2018-01-19 08:42
Vorrei ricordare che la precedente amministrazione ha deciso là partecipazione alla gara dell Aro Ba 5 . Ovviamente i dati positivi X la Redazione sono merito di questa amministrazione, quelli negativi tutti delle scorse. Ma.....

La Redazione
C'era l'obbligo dell'Ato e della Regione. L'attuale Amministrazione, a differenza della precedente, ha ottemperato a questo obbligo. Parte del meerito per l'obiettivo raggiunto è anche dei cittadini che hanno aderito senza problemi all'attuazione del porta a porta.
Saluti
 
 
#5 cavolo 2018-01-19 08:37
Sono solo i primi risultati, ora ci aspettiamo una riduzione dei costi anche oer i cittadini. Alla faccia di chi entrato nell'ARO ne voleva restare fuori per meri interessi personali. Alla via così.
P.s.: avanti anche con i controlli contro i furbetti che "dimenticano" i rifiuti per strada: colpirne uno per educarne cento.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI