Martedì 21 Novembre 2017
   
Text Size

RIFIUTI. DAL 1° NOVEMBRE, SI PASSA AL PORTA A PORTA

kit

cassonetti spazzatura “Addio ai cassonetti della spazzatura in strada. Dal 1° novembre Gioia del Colle passa al sistema 'porta a porta' per la raccolta differenziata dei rifiuti. Dopo la distribuzione di oltre 9mila kit e dei relativi opuscoli informativi avvenuta nelle scorse settimane, la 'rivoluzione verde' prende il via in modo ufficiale.

Tutti i cittadini dovranno esporre il contenitore relativo alla tipologia di rifiuto da ritirare indicato sul calendario tra le 21 e le 24 del 31 ottobre su suolo pubblico e ben visibile, a ridosso della propria abitazione e gli operatori passeranno per il ritiro (si specifica a tal proposito che per legge gli operatori non possono ritirare mastelli esposti su suolo privato). Gli utenti della zona agro dovranno continuare ad utilizzare i cassonetti stradali fino a quando saranno progressivamente eliminati anche da lì, con l'unico fine di geolocalizzare anche l'utente più lontano dalla città. Quella che inizia sarà una fase di rodaggio che durerà per tutto il mese di novembre durante il quale verranno progressivamente eliminati anche tutti i cassonetti. E se qualcuno sbaglia? Nessun problema, per i primissimi giorni ci sarà un periodo di tolleranza. Successivamente, gli operatori, laddove dovessero riscontrare errori nel conferimento da parte dei cittadini, lasceranno un avviso sul contenitore stecassonetti spazzaturasso, il cui contenuto non sarà ritirato, invitando a controllare meglio il rifiuto conferito e il calendario di esposizione. Si procederà al ritiro corretto alla successiva data in calendario. Tutti i cittadini con il kit della raccolta differenziata hanno ricevuto un calendario che specifica giorni e tipologia di rifiuti da esporre insieme all'ecoguida ed al dizionario dei rifiuti indispensabile per una corretta differenziazione.

È già possibile richiedere il ritiro a domicilio di pannolini, pannoloni/tessili sanitari scaricando l’apposito modulo dal sito del comune o dell'AroBa5.

Nei primi giorni di raccolta porta a porta sarà inevitabile qualche disagio legato al passaggio al nuovo sistema. Al fine di scongiurare lo spiacevole fenomeno dello svuota cantine la Navita srl specifica che non serve disfarsi di tutto quello che è stato conservato sino ad oggi in casa o nelle cantine e specifica che è già attivo il servizio di ritiro degli ingombranti a domicilio. Per usufruirne basta chiamare il numero verde 800.098.563, inviare una mail con i propri dati e numero di telefono all’indirizzo  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  o richiedere il servizio attraverso l’app ARO BA 5 e attendere di ricevere le indicazioni su come procedere.

Nel caso in cui il numero verde dovesse risultare occupato (sono centinaia le chiamate che riceve quotidianamente), invitiamo a pazientare e a riprovare fino a quando la linea risulterà libera, al fine di portare a termine con successo la propria segnalazione. È possibile anche inviare una mail all’indirizzo  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  o direttamente dal form presente sul sito ARO BA 5.

In questi giorni sono state organizzate su tutto il territorio del comune di Gioia del Colle campagne di comunicazione con cartelloni 6x3, locandine e manifesti che si aggiungono ai continui aggiornamenti sui social media con post sponsorizzati sulla pagina fb. Le campagne riguardano:

- l'avvio del servizio con "Ai nastri di partenza, pronti a far la differenza". Dal 1° novembre infatti partirà ufficialmente il porta a porta.

- la campagna contro l'abbandono degli ingombranti agli angoli delle strade;

- la proroga dell'apertura degli infopoint per il rituro dei kit per il porta a porta dedicata a chi non ha ancora ritirato il proprio kit nei tre infopoint allestiti nella ex scuola Losapio e nella sede della Protezione Civile (aperti dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 e chiusi il martedì) e nella sconsegna kit raccolta rifiutiede della Navita srl in via D'Annunzio, adiacente alla sede S.P.E.S. (aperto dal lunedì al sabato dalle 14.30 alle 19.30 e chiuso solo la domenica).

Inizialmente prevista solo per pochi giorni la proroga dell'apertura degli infopoint è stata estesa fino al 15 novembre a disposizione di chiunque volesse informazioni, avere chiarimenti o fugare dubbi sulla raccolta, sul calendario, ritirare e/o sostituire kit, o per qualsivoglia altra motivazione. Si rammenta che gli stessi saranno chiusi il 1° novembre in occasione della festa per tutti i Santi.

Si specifica inoltre che è sempre garantita la consegna del kit a domicilio per chi ne fa richiesta. Tale consegna tuttavia non avviene su appuntamento per cui, in caso di assenza dell'utente al passaggio degli incaricati sarà lasciato un avviso che informa del passaggio dell'operatore e lo invita a recarsi all'infopoint più vicino per il ritiro. Nell’ultima settimana sono già stati consegnati circa 130 kit a chi ne ha fatto richiesta. Chi non era in casa deve recarsi entro il 15 novembre in uno dei tre infopoint a disposizione. Dopo tale data resterà attivo solo quello ubicato nella sede della Navita srl (via G. D’Annunzio, 76/78 adiacente alla sede della S.P.E.S).consegna kit raccolta rifiuti

Tutti coloro che ritirano il kit vengono registrati tra gli iscritti al ruolo tari. L'elenco di coloro che non hanno ritirato il kit verrà poi consegnato al RUP (Responsabile Unico del Procedimento) il quale, di concerto con gli uffici preposti, provvederà a verificare il motivo per cui un utente non abbia ritirato il kit e a procedere secondo i termini di legge.

Per eventuali spiegazioni e richieste particolari si invitano i cittadini a recarsi sempre presso gli infopoint nei giorni di apertura. Sono a disposizione anche il numero verde dedicato 800.098.563, il sito internet www.aroba5.it e la pagina Facebook AroBa5.

Un riepilogo delle attività realizzate in questi mesi

In occasione del passaggio del servizio dalla Spes a Navita srl con la variazione della raccolta dei rifiuti da stradale a porta a porta l'azienda vincitrice dell'appalto AroBa5 in cui il Comune di Gioia del Colle rientra come comune capofila di tutto l'Ambito di Raccolta Ottimale ha avviato tutte le pratiche e le procedure necessarie a rendere più semplice questa rivoluzione per tutti i cittadini. Ad agosto scorso è stata attivata la pagina di Gioia del Colle sul sito internet www.aroba5.it con l'aggiornamento della pagina facebook dedicata e l'avvio della campagna teaser legata alla nuova raccolta in arrivo. Nei primi giorni diporta a porta settembre sono state inviate le lettere alle utenze domestiche e alle case sparse per comunicare le novità in arrivo, unitamente a quelle di presentazione dei facilitatori per le utenze non domestiche, il cui censimento ha avuto inizio il 5 settembre. Il 23 settembre, all'indomani della conferenza stampa, ha avuto inizio invece la distribuzione dei kit per il porta a porta con l'allestimento di tre info point a cura della Navita srl con facilitatori sempre presenti e pronti a fornire tutte le spiegazioni sul nuovo servizio ai cittadini. La chiusura di questi stessi infopoint, inizialmente prevista per il 22 di ottobre, è stata prorogata, d’accordo con l’Amministrazione, fino al 15 novembre per consentire, non solo, a chi non lo avesse ancora fatto, di ritirare il kit, ma anche al solo scopo di dare ulteriori informazioni alle utenze. Dopo tale data resterà aperto solo l’infopoint della Navita srl (via G. D’Annunzio, 76/78). Per eventuali dubbi, è possibile chiamare il numero verde 800.098.563 o inviate una mail all’indirizzo  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Sempre nel mese di settembre è stata realizzata dalla Navita Srl la disinfezione di tutte le scuole di Gioia del Colle, su richiesta dell'amministrazione sono state inoltre pulite tutte le caditoie e le griglie ed è stato inoltre organizzato il lavaggio delle strade, eseguito in accordo con l'amministrazione comunale e con l'ausilio della Polizia Locale che ha emesso delle apposite ordinanze; e dal 17 ottobrekit porta rifiuti aro ba5 invece sono iniziati gli incontri con la cittadinanza che termineranno il 30 ottobre. Ben otto gli appuntamenti messi in calendario e realizzati in modo itinerante in diverse sedi del paese per avvicinarsi ai cittadini nel modo più capillare possibile. Di questi incontri due sono stati organizzati per utenze speciali ovvero uno con le utenze non domestiche ed uno con gli amministratori di condominio.

La Navita srl informa i cittadini che il 1° novembre, in occasione della festa dedicata alla commemorazione dei defunti, l’infopoint dedicato alla raccolta differenziata porta a porta resterà chiuso per tutta la giornata.

Si precisa altresì che il servizio di raccolta porta a porta non subirà invece alcuna variazione e verrà regolarmente espletato dagli operatori della ditta.

Si informano inoltre i cittadini che dalle pagine dedicate sul rispettivo sito internet, www.aroba5.it, è possibile scaricare il nuovo dizionario dei rifiuti con tutti gli aggiornamenti”.

UFFICIO STAMPA ARO BA5

 

Commenti  

 
#3 Mimmo 2017-11-04 09:42
ho sempre differenziato i rifiuti in modo scrupoloso negli appositi cassonetti per strada attendendo invano le isole ecologiche con scheda di accesso. Il timore condiviso un po'da tutti del furto delle pattumelle a distanza i pochi giorni al ! Nov. è già un dato di fatto.Quante volte dovremo denunciarne ai vigili il furto con ulteriore stress e perdita di tempo sia per gli utenti che per le forze dell'ordine?Quanti residenti non risultano censiti e non hanno potuto ritirare il kit.Eppure il Comune , ne sono certo,aveva previsto il trafugamento o gli atti di vandalismo .
 
 
#2 cittadino confuso 2017-10-31 16:32
Stanotte parte la raccolta differenziata ma chi abita nella zona extra urbana classificata come "case sperse" non ha ricevuto il kit, come si comporta? il numero verde interpellato risponde che la consegna dei kit partirà a breve e che comunque i vecchi bidoni di raccolta resteranno in paese ancora qualche giorno. In realtà i bidoni di plastica e carta sono scomparsi. Resta sempre il centro di raccolta SPES, così dicono.La sensazione di una cattiva gestione nelle modalità di passaggio alla nuova raccolta differenziata, e di una discriminazione rispetto alle diverse zone di residenza resta forte.
 
 
#1 Mariangela s. 2017-10-31 12:52
Questa mattina Gioia Del Colle è una vera discarica ,per strada vi si può trovare di tutto,mi chiedo è una reazione contro gli operai della ex SPES?(se è cosi è sparare sulla Croce rossa,e quindi chi non è in grado di ribellarsi con chi di dovere è un codardo).Se invece i gioiesi hanno deciso di liberarsi di tutto quello che avevano in cantina!!!!!forse non sanno che basta chiamare il nm.preposto per far si che venga l'operaio a ritirare i rifiuti ingombranti,( anche se parecchi gioiesi si sono lamentati,perche spesso l'addetto non si comporta proprio come dovrebbe,anzi ?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI