Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

TRASPORTO LOCALE STUDENTI. LE LAMENTELE DI UNA MAMMA

sabato viaggi

sabato viaggi Riceviamo e pubblichiamo una lettera di protesta, firmata da una mamma, giunta alla nostra Redazione. La pubblichiamo così com’è, senza alcuna “aggiunta”.

-----------------------------

“Oggi, 17 ottobre 2017, ennesimo disservizio del trasporto Sabato Viaggi nel percorso Acquaviva delle fonti - Gioia del Colle per gli studenti. Mio figlio mi chiama, sono le 14.40, e mi avvisa che è rimasto a terra, l'autista del pullman strapieno l'ha fatto riscendere e sono dovuta andare a prenderlo; con lui altri 15 ragazzi.

Noi genitori paghiamo per un servizio a dir poco "da schifo" e non tutti abbiamo la possibilità di rimediare a tale scempio. I ragazzi tutti i giorni sono costretti a viaggiare in piedi, in numero altamente superiore a quello consentito dalla legge, addirittura seduti sugli scalini di accesso. Ma sono bestie o esseri umani? Anche gli animali hanno diritto al rispettsabato viaggio, allora  cara agenzia "Sabato" tutela la sicurezza dei nostri figli e garantisci le corse previste.

Da diversi anni i genitori si lamentano, ma senza risultato. Attenti noi paghiamo mensilmente quanto richiesto per l'abbonamento, e non credo sia corretto gestire il servizio come fosse un monopolio.

Una gentile signorina in agenzia mi ha risposto "nessuno è venuto a sollevare il problema", un po' come se fosse una mia invenzione, ma attenti che i figli non si toccano....

Invito tutti i genitori coinvolti a dare seguito alla mia protesta, perchè con la sicurezza non si scherza”.

Una mamma super arrabbiata

 foto di repertorio

Commenti  

 
#13 RUGGERO 2017-10-18 21:27
Questa ditta.......avrà amici..... a livello locale e regionale. Come si spiega che nonostante gli abituali disservizi , sono anni e anni che gestiscono il trasporto urbano ,il trasporto scolastico locale, il trasporto extraurbano, le corse per la zona del mercato settimanale? E non voglio pensare alla sicurezza dei mezzi.
 
 
#12 Rossella 2017-10-18 18:42
Anche io sono una mamma di un alunno del Colamonico è davvero uno scempio che questi ragazzi devono prendere il pullman sulla statale che è pericoloso perché si spingono e può succedere di tutto
 
 
#11 Libero Didire 2017-10-18 14:24
Vado fuori argomento: Proporrei a quanti commentano sui blog di rileggere quanto scrivono prima di inviare il messaggio, in maniera da evitare gli errori grammaticali e gli errori di battitura. Leggere ed "intrepretare" quanto scritto non è lodevole, soprattutto se scritto da commentatori istruiti. La lingua italiana é fantastica, rispettiamola e facciamola valere anche all'estero. Buon commento a tutti!
 
 
#10 Lory 2017-10-18 13:05
Protestiamo in massa e cominciamo ad andare in treno.
E.....vedremo Sabato se campi d' aria poi
 
 
#9 Pierluigi 2017-10-18 11:21
È una stroria che va avanti da sempre, dopo quattro anni di lotta quotifiana ho deciso di spostarmi con il treno. È una società.... "poco affidabile", ogni giorno ci sono genitori in agenzia per lamentarsi ma loro non si sono MAI degnati neanche di provare a porre rimedio. Servirebbe che noi studenti, uniti, dessimo un segnale perchè dobbiamo ricordarci che sono loro a dipendere da noi, NON NOI DA LORO!
 
 
#8 Mik 2017-10-18 08:41
Semplicemente sono una ex studentessa del colamonico.... nulla,in questa lettera quesa signora descrive esattamente quello che è sempre accaduto già tornando indietro di qualche anno!!rimanere a terra xk il pulman è pieno,aspettate il prossimo (se c è) quindi tante volte abbiamo dovuto pagare anche il biglietto del treno! Viaggi in piedi ...infiniti.... mi porto dietro con me un bagaglio inesperienza cone “equilibrista nel pulman” X non cadere alle frenate .... ????????
Carissima agenzia sabato viaggi .... questa storia va avanti da ANNIII E SIETE A CONOSCIENZA DI QUESTO ANCHE VOI.... ma in fondo si sa.... su quei pulman non ci sono i vostri figli! ????
 
 
#7 Enzotangorre 2017-10-18 07:13
È un esempio di inciviltà. Occorreva che tutti, ma proprio tutti, fossero scesi, così, il problema,si sarebbe posto in maniera più evidente!
 
 
#6 Francesca70 2017-10-17 21:59
ho anch’io una figlia che viaggia e sinceramente è accaduto anche a noci la stessa cosa ,vi appoggio in pieno
 
 
#5 Luisa 2017-10-17 21:30
Vergogna!non si puo' compromettere la sicurezza stradale viaggiando in modo così indecoroso.
Invito.... chi di dovere a fare i controlli.
 
 
#4 Filippo R 2017-10-17 21:11
Sono Filippo Russo padre di due ragazzi, che anno frequentato, e ancora oggifrequenta l istituto Colamonico.Condivido ed appoggio quanto già detto, voglio aggiungere che la colpa è anche nostra, noi genitori non riusciamo a fare gruppo.
 
 
#3 Antonia 2017-10-17 19:51
Bravissima mamma!siamo con te....
 
 
#2 Aldo Liuzzi 2017-10-17 17:41
Per protesta e segno di solidarietà, dovevano scendere chi già era sul mezzo.POI vediamo come la mettiamo
 
 
#1 francesco30 2017-10-17 17:31
tutta la nostra solidarietà per la Mamma
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI