Mercoledì 28 Ottobre 2020
   
Text Size

L’ESASPERAZIONE DI ABITANTI E COMMERCIANTI DI VIA ROMA

via-roma

100_3844Come ogni anno, l’arrivo dell’estate porta con se i consueti problemi che riguardano quello che dovrebbe essere il salotto della città, ma che il più delle volte si veste di immondizia di vario genere (bicchieri, vaschette vuote, piatti di plastica e cartoni di pizze) che attorniano, ma raramente riempiono i cestini portarifiuti.…di cosa parliamo? Via Roma.

Eh sì, perché dovete sapere, che per chi abita su questa via, l’estate diventa un incubo…senza fine… sì perché non c’è orario… né limite di decenza alle risate… grida… chiacchierate… partite al pallone… anche con le lattine di plastica… . Anche fino alle ore 3 di notte, noncuranti di chi vorrebbe tranquillamente dormire, per poter affrontare la giornata che lo aspetta… e le "skate bordate"… noncuranti dei passanti… di giorno… .via-roma-inverno

Per il secondo anno consecutivo, la nostra Amministrazione comunale…paga con i soldi dei contribuenti i famigerati “Vigili di quartiere”, ma vogliamo provare a capire  chi sono e cosa fanno, per guadagnarsi  lo stipendio?

Almeno la persona vista lo scorso anno aggirarsi con una divisa blu, passeggiava tranquillamente per Via Roma, il più delle volte chiacchierava appassionatamente con degli amici, noncurante delle pallonate che investivano il portone della Chiesa di S. Lucia, delle biciclette che passavano su una zona pedonale e dei gavettoni a cura degli adolescenti.foto-lavori-via-roma

L’esasperazione degli abitanti e dei commercianti ormai è arrivata ai limiti consentiti, i Vigili (più volte interpellati) che passano, ammoniscono e vanno via, cosa possono fare di più…e noi…cosa possiamo fare per vivere con tranquillità le giornate estive?

Noi abitanti e commercianti di Via Roma, con una petizione chiederemo agli Organi competenti, di istituire un codice di comportamento, che dovranno rendere immediatamente esecutivo, con i dovuti controlli e sanzioni, per tutto l’anno, con i seguenti punti:

- Divieto di giocare a pallone sul piazzale della Chiesa di S. Lucia.

- Divieto di mangiare sulle panchine di Via Roma e gettare i contenitori o le bottiglie per terra.

- Divieto di usare skateboard, investendo i passanti e danneggiando muri e marciapiedi.

- Pulizia domenicale da parte della Spes, indecente passeggiare zigzagando per bicchieri e piatti di plastica.

- Tassativo uso di paletta e busta per raccogliere gli escrementi dei cani che si portano a passeggio.

- Divieto di passaggio di motorini e biciclette, che mettono a repentaglio la sicurezza dei piccoli che giocano e degli adulti che passeggiano.

- Limite di sosta sulle panchine, non oltre le ore 0,30 di notte, evitando di disturbare con grida, risate e quant’altro.

100_3844Elementari norme di educazione civica, che servono ad inculcare modelli di comportamento, ormai persi dagli adulti e mai acquisiti dai ragazzi.

Fiduciosi, che queste problematiche vengano adeguatamente portate a conoscenza dell’opinione pubblica e delle Istituzioni competenti, dalla stampa locale e che le nostre richieste, trovino approvazione ed esecuzione, salutiamo cordialmente.

Firmato: Abitanti e Commercianti di Via Roma

Commenti  

 
#3 tantoper 2010-06-23 15:14
Cari concittadini siamo alle solite, quando si deve agire (e dico agire) veramente, vengono a galla tutti i problemi che questa amministrazione, a parole, diceva di voler risolvere.
Sarebbe forse il caso di proporre loro una campagna che dica:
"non più parole ma fatti".
Ma il timore è, che rimanga solo e sempre una ennesima campagna pubblicitaria.
:sad:
 
 
#2 scolaro 2010-06-22 16:54
ma siamo tutti cresciuti giocando a pallone in mezzo alle 127... e poi le chiese hanno una reale utilità se ci giochiamo a pallone davanti!!!
il divieto di mangiare sulle panchine sa tanto di regime coreano.
Poi perchè la SPES dovrebbe fare le pulizie proprio la domenica??
che le faccia tutti i giorni della settimana...
 
 
#1 vitogiuseppe 2010-06-22 14:21
qui serve solo che il sindaco faccia l'ordinanza e che gli organi competenti la facciano rispettare, soli così si può trovare la soluzione (E CHI SBAGLIA PAGA)è diventato uno schifo. Allora fanno bene i sindaci del nord; insomma, bisogna usare il sistema duro.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.