Venerdì 25 Settembre 2020
   
Text Size

"L'AMMINISTRAZIONE NON RISPETTA ANIMALI E LEGGE"

Animali20004

Per dovere di informazione in calce riportiamo la lettera aperta che i responsabili della locale sede del Wwf ci hanno inviato con esplicito e cortese invito a renderla pubblica.

------------------------------------------------------------------------

Con l'approvazione della Delibera Consiliare n. 13 del 25/03/2010, che ha cancellato l'Ordinanza Sindacale che proibiva l'attendamento di circhi con animali nel nostro Comune e l'immediato rilascio di autorizzazioni al Circo Europeo, con tanto di "Grande Parco Zoologico, con oltre quaranta razze di animali diversi" (come testualmente riportato sui biglietti dello stesso circo) questa Amministrazione Comunale, ha dimostrato, non solo, di  non avere rispetto degli animali, ma neanche della legge e quindi dei cittadini!

Il comma 3 dell'Art. 134 del D.Lgs n. 267 del 2000 "Testo Unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti locali", prevede, infatti, che le Deliberazioni consiliari diventino esecutive a partire dall'undicesimo giorno dopo la pubblicazione, se non per i casi in cui viene predisposta l'immediata esecutività dell'atto (che si configura nei casi di emergenza e pubblica sicurezza). Tale immediata esecutività non è stata prevista, ne è prevedibile nel caso in oggetto, in quanto l'attendamento di un circo su di un suolo comunale non costituisce certamente un'urgenza.

Poiché la Delibera in questione è stata pubblicata nell'Albo comunale in data 02/04/2010, la stessa diventerà esecutiva soltanto a partire dal 12/04/2010, come peraltro espressamente riportato sul Sito Ufficiale del Comune.

Se ne deduce, quindi, che il rilascio dell'autorizzazione di attendamento del circo, presso il Foro Boario, insediatosi già in data 06/04/2010, configura un atto illegittimo, in palese violazione del diritto amministrativo, così come illegittima è la presenza del circo nel nostro Comune, essendo al momento ancora in vigore la precedente ordinanza n. 87 del 06/10/2004.

Sebbene avvezzi al modo di procedere di questa Amministrazione su questioni inerenti il diritto ambientale (vedi caso Montursi) e il mancato rispetto delle leggi a tutela dei diritti degli animali (come testimoniano recenti accadimenti, che hanno visto animali agonizzare per ore sul ciglio della strada o la questione randagismo e tutti gli aspetti ad essa connessi) e dei cittadini, non possiamo fare a meno di prendere atto che non c'è limite al peggio ed esprimere la nostra più profonda indignazione.

Per tale ragione, è stata presentata ieri al CFS, dalla nostra associazione, una segnalazione dell'illegittima presenza del circo Arbell al campo boario, chiedendone l'immediato sgombero ed un ricorso alla Prefettura di Bari.

Un'Amministrazione che non rispetta la vita di tutti gli esseri viventi e la legge, non rispetta neanche i  cittadini onesti e non è degna pertanto di rappresentarli!

Invitiamo dunque la cittadinanza, mediante la sottoscrizione del testo che segue, ad esprimere all'Amministrazione Comunale la propria contrarietà, non solo per la revoca dell'ordinanza che vietava l'attendamento di circhi con animali, ma anche per un modus operandi, irrispettoso di TUTTI!

Nei giorni scorsi, l'Associazione WWF ha consegnato al Sindaco e a tutti i Consiglieri comunali, un primo nucleo di firme raccolte (657) mediante la petizione popolare ed una lettera, nella quale  motivando le ragioni del nostro no, all'impiego degli animali negli spettacoli circensi e quindi la nostra contrarietà all'approvazione della nuova delibera, invitiamo i nostri amministratori a prendere in considerazione la possibilità di rivedere nell'immediato le disposizioni dell'ultima delibera e di inserire quale punto all'ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale, il suo annullamento.

Il WWF coglie inoltre l' occasione per informare la cittadinanza che la raccolta delle firme continua e che sarà possibile firmare la petizione presso la nostra sede, sita in via Orsini, 15/E, tutti i  martedì dalle 20:00, o contattandoci via mail agli indirizzi di posta elettronica: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , o in alternativa mediante il nostro profilo Facebook.

Un grazie sentito e sincero va a tutti quei cittadini che si stanno unendo a noi in questa battaglia di civiltà; a coloro che hanno avuto l' attenzione e la  sensibilità di ascoltare le nostre ragioni, per strada, nei giorni scorsi; a quanti hanno firmato  e vorranno firmare la petizione e tutti coloro che hanno risposto all'invito di inoltrare la lettera che segue, agli indirizzi di posta elettronica del Comune; al consigliere Vito Paradiso e al consigliere  Giuseppe L. Masi, che hanno espresso voto contrario.

WWF Gioia del Colle-Acquaviva-Santeramo

Commenti  

 
#1 mimmo 2010-04-12 11:08
come mai anno dato il consenso e per tutti questi giorni????
io da parte mia credo che sarebbe bastato fare una segnalazione ,alle autorita'competenti,e a loro il giudizio!!!
per quanto riguarda gli animali io li ho visti e non mi è sembrato tutto quel maltrattamento che si dice . (ignorante in materia )mi sono sembrati in buono stato..invece bisognerebbe girare un po' le masserie per vedere in che stato sono gli animali che poi vanno a finire sulle nostre tavole ecc.
con questa non voglio niente solo a dire ..-cercate di controllare cose davvero piu' urgenti e lasciare in pace chi per vivere gira da una citta'all'altra....ciao
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.