UCCISO DA UN PROIETTILE VAGANTE DURANTE UNA RAPINA

c164bedbc359ea7d8cc5dd26e87574b7ae9205f8_320x150_Q75

Francesco Giordano, 23 anni, è stato ucciso da un proiettile vagante sparato da alcuni rapinatori in una sala giochi in via Noicattaro, Casamassima, a seguito di una rapina. Arraffato il denaro, i rapinatori sono fuggiti.

Il ragazzo, nativo di Torre a Mare, pizzaiolo, esercitava la sua abituale professione in una pizzeria di Gioia del Colle, “L’Altro Buco”, esercizio situato in una stradina tra via Garibaldi e via Mastrandrea, nei pressi della Chiesa Madre, di cui da pochissimo ne aveva rilevato l’attività insieme al fratello (ndr).

La rapina è avvenuta a notte inoltrata, intorno alle 4, al “Red and Black Casino”. Il giovane è stato colpito da uno dei proiettili sparati dai rapinatori per spaventare i giocatori che erano nella sala. Il colpo non era diretto a lui ma lo ha raggiunto all’addome dopo che era rimbalzato sul pavimento. Il ragazzo è stato soccorso e subito condotto con un'ambulanza del 118 presso l'Ospedale Miulli di Acquaviva, ma è morto mentre veniva sottoposto a intervento chirurgico.

I Carabinieri della Compagnia di Gioia del Colle, prontamente intervenuti, unitamenti ai colleghi  del Comado Provinciale di Bari, stanno indagando per risalire agli autori.