Venerdì 20 Settembre 2019
   
Text Size

FESTA DI MARIA BAMBINA - “BECAUSE WE ARE HAPPY!”-foto

festa santa maria bambina

festa santa maria bambinaDALLA CERIMONIA IN CHIESA…

“Dio ha pensato a Te dalla notte dei tempi”. Così ha esordito l’Arcivescovo Francesco Cacucci nella sua omelia durante la celebrazione in onore di Maria Bambina, lunedì 8 settembre, citando una frase del Protovangelo, nella bellissima Chiesa “S. Maria Maggiore”. Una citazione molto significativa, che dimostra che la Vergine è stata “pensata “ da Dio ed è nata “per la redenzione”. Due donne hanno deciso la sorte dell’umanità: Maria ed Eva.

Denso di citazioni culturali di vario tipo: filosofiche, poetiche, storiche, religiose, l’intervento del Vescovo, che ha desiderato essere presente alla celebrazione dedicata alla festa di Maria Bambina, cui è intitolata la Cattedrale, festa che si ripete ogni anno con tanta gioia e partecipazione di tutta la città.

Ma quest’anno i festeggiafesta santa maria bambinamenti hanno unito, in maniera gradita e sorprendente, altri importanti eventi che non potevano essere collocati in modo migliore. Infatti tutta la comunità cattolica cittadina ha festeggiato, in occasione della Festa Mariana, il 40° anniversario di sacerdozio di don Tonino Posa; il 50° anniversario di pronunciamento dei voti solenni di una sua sorella, suor Candida Posa, delle Suore Stimmatine di S. Francesco; il 15° anno di Diaconato di Lorenzo Petrera ed il 1° anno di sacerdozio di don Alessandro D’Angelo, vice parroco della chiesa dedicata a S. Lucia.  

Una festa con varie motivazioni, ma innanzi tutto una festa di tutta la città. Numerosissimi i partecipanti locali che hanno dovuto fare spazio a fedeli, parenti, amici provenienti da tutta la provincia, ma specialmente dai luoghi in cui don Tonino e sua sorella Candida hanno operato dufesta santa maria bambinarante il loro servizio religioso.

Era evidente la gioia del parroco al cospetto di così tante persone che in vari modi gli hanno dimostrato il loro affetto e la loro stima.

Alla fine della celebrazione si sono alternati al microfono i rappresentanti dei gruppi parrocchiali, delle confraternite presenti e delle varie associazioni di volontariato che hanno espresso pensieri di augurio e di affettuoso apprezzamento alla persona ed all’operato del sacerdote e di sua sorella.

Vari sono stati i doni chefesta santa maria bambina don Tonino ha ricevuto con grande commozione. Siamo certi, però, che per lui il dono più bello è stata la presenza del Vescovo e di tanta affettuosa gente.

Particolarmente toccante è stato il momento in cui, a fine celebrazione, la signora Marisa D’Elia, sempre presente con particolare incisività agli eventi della comunità cittadina, ha letto con una commozione che non ha alterato l’ascolto delle sue parole, notizie e pensieri raccolti su don Tonino e su suor Candida, sua sorella e sulla loro famiglia.

“Una piccola storia di Fede e d’amore” quella della famiglia Posa. Alla fine della cerimonia don Tonino, commosso, prende la parola per ringraziare tutti e citare con l’affetto di un diligente discepolo il suo più grande, più importante maestro, don Giussani.

Difficile registrare tutti i momenti più toccanti festa santa maria bambinadella celebrazione e della cerimonia: il coro, le preghiere, le offerte. La preziosa presenza educatrice del Vescovo.    

…ALLA FESTA SUL SAGRATO

La festa è continuata poi sul sagrato dove le signore della parrocchia, con la collaborazione dei parrocchiani, hanno distribuito ai presenti un buffet di dolci offerto da don Tonino. Era evidente una gara di solidarietà per rendere più ricca la festa.

A seguire, su di un palco allestito nella piccola piazza, i ragazzi dei gruppi parrocchiali si sono esibiti in  uno show molto divertente, fatto di balli, scenette e canti: “Because we are happy”.

Molto simpatico il pezzo isfesta santa maria bambinapirato al film “Sister Act”, con adattamento a parole italiane e direzione artistica di Peppino De Judicibus ed il momento in cui don Tonino, felicissimo e commosso, ha cantato con tre ragazze “Azzurro”, di Adriano Celentano. Tutti i brani sono stati accompagnati da Giuseppe Mastromarino, alla chitarra elettrica, e da sua figlia Angelica - che ha anche collaborato alla regia della serata - alla tastiera.

Le canzoni parlavano delle tappe della vita sacerdotale di don Tonino e ad esse si sono alternate coreografie comiche, con scenette divertenti sulla vita e sui comportamenti delle  “pie donne” della parrocchia. E’ stato eseguito un pezzo del cartone animato “Hotel Transilvania” a cura del gruppo “Mosè”, alla cui riuscita hanno collaborato Antonio Cuscito, Marianna Pavone e Rfesta santa maria bambinaossana Marazia. Quindi si è ascoltata “Nuvole bianche” suonata alla tastiera da Laura Donvito e da Luca Pavone alla batteria.

Varie e divertenti le canzoni: Tu, Bang bang, Gianna, Azzurro, Per colpa di chi, I will follow him, Quando i bambini fanno ooh, Il gatto e la volpe, Io tra tanti, alternate a coreografie a cura di Francesca Ammaturo, Alessia Falcone e Paola Buttiglione, per l’esattezza Happy days, Hot stuff, Mi chico latino e Un'estate al mare.

I ragazzi di III media hanno eseguito la coreografia di Love never felt so good di Michael Jackson, ed i bambini del coro parrocchiale hanno cantato la canzone di Povia, ne ha curato l’esibizione Felicetta Resta. Divertente anche il cruci puzzle dedicato a don Tonino.festa santa maria bambina

A fine serata un video musicale sulle note di Happy di Pharrell Williams con la partecipazione di numerosi ragazzi e di alcuni adulti della parrocchia, si è rivelato un esilarante spettacolo.

Tecnici per l’intero spettacolo Giuseppe Marazia, Mattia Angelillo e Luca Pavone. Hanno presentato la serata Erika Falcone, Davide Capodiferro e Marica Girardi. Una doverosa citazione ed un plauso per tutti i ragazzi del gruppo “Mosè”.festa santa maria bambina

Ricordiamo i nomi dei protagonisti della serata non ancora nominati: Toni Bia, Luca Cardetta, Mara Caricato, Daniela Salutari, Vito Falcone, Antonella Rizzi, Roberta Milano, Giulia Catucci, Federica Panessa, Antonella Rizzi, Antonella Schiavone, Arianna Bianco, Raffaele Lippolis, Francesca Ammaturo, e Lorena De Crescenzo.

Nell’insieme lo spettacolo è stato un gradevole lavoro di gruppo, in cui è emerso l’impegno e la gioia di tutti i ragazzi di esserci e di collaborare, in onore e per amore del loro parroco.

Erano presenti, anche se solo a titolo personale, i politici Tommaso Bradascio e Federico Antonicelli, desiderosi anch’essi di unirsi ai festeggiamenti per Maria Bambina e per don Tonino. [Foto Mario Di Giuseppe] 

festa santa maria bambina

Commenti  

 
#1 NED 2014-09-30 14:11
Perchè sono sparite le altre foto?

La Redazione
Quali?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.