Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

GIOIA ROCK FESTIVAL E LA MUSICA D’AUTORE-foto

Gioia del Colle: Gioia Rock Festival 2014

Gioia del Colle: Gioia Rock Festival 2014 Al via la quinta edizione del Gioia Rock Festival – organizzato dall’Arci Lebowski in collaborazione con Rockerella e con il patrocinio del Comune di Gioia del Colle – che si è svolto nelle serate dell’8/9 agosto, nella consueta location dell’area antistante il Palazzetto dello Sport ‘P. Capurso’. Un festival che, oltre ad aver ospitato nomi rilevanti del panorama musicale italiano, si apre a tematiche di grandi attualità. Solidarietà ed ecosostenibilità sono i temi trattati, e più volti ricordati, da Maria Cristina De Carlo, Giuseppe Procino, e Carlo Capozzi, i quali si sono alternati sul palco per la presentazione della manifestazione stessa. Innanzitutto i ragazzi dell’Arci Lebowski scelgono di seguire la linea dell’Arci Puglia con il progetto di ‘Solidarietà Internazionale Giochi di Pace’.

Il Gioia Rock Festival ha dunque promosso – tramite questa iniziativa – l’azione del REC (Rememedial Education Center), che propone una serie di attività pedagogiche e di dialogo per i Gioia del Colle: Gioia Rock Festival 2014bambini di Gaza. In riguardo all’ecosostenibilità, invece, Maria Cristina De Carlo, responsabile dell’ufficio stampa riguardante il Gioia Rock, afferma: “secondo la SPES vi è stata una differenziazione dei rifiuti più proficua rispetto agli anni precedenti […]”.

Un festival, totalmente gratuito, che ha avuto l’onore di ospitare, durante la prima serata, i ‘Diaframma’, storica band rock-wave fiorentina, preceduti dai ‘Diana Spencer Grave Explosion’ e ‘Keccorè’ con la sua band. Questi ultimi hanno, inoltre, offerto al pubblico un emozionante duetto con Federico Fiumani, leader dello storico gruppo fiorentino.

La serata conclusiva è introdGioia del Colle: Gioia Rock Festival 2014otta dalla band beneventana ‘23 and Beyond the Infinite’, la barese ‘Stip’ca Groove’, e il duo elettronico ‘Redrum Alone’, gruppi vincitori del contest indetto dall’Arci Lebowski nei mesi precedenti. Culmina con la particolare e singolare esibizione, che sfocia in un vero e proprio spettacolo, del gruppo di Riccione Indie Rock ‘NoBraino’.

Presenti anche stand enogastronomici, tra i quali il birrificio barese ‘Birrbante’ – sponsor del festival –, di artigianato, e di vinili introvabili. Il Gioia Rock festival, facente parte della rete Momart Network che comprende oltre al Gioia Rock, il Giovinazzo Rock Festival, la Rassegna Fuori Tempo di Martina Franca, e il Dirockato monopolitano, è un festival totalmente gratuito, che dimostra grande coraggio ed entusiasmo da parte degli organizzatori. Perché la musica, linguaggio universale per antonomasia, ha in se stessa una tale forza aggregante che fa sì che la passione diventi una strada comune da percorrere. (foto Elettra Panzarino - Flaviano E. D'Erasmo - Alessandro Capurso - Clelia Stoppini)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.