Venerdì 20 Maggio 2022
   
Text Size

RADUNI-RESTAURI E FESTA 2014. SAN DOMENICO NON SI FERMA

eventi san domenico

 eventi san domenico“Dopo il raduno diocesano delle Confraternite tenutasi a Valenzano, per la nostra Confraternita c’è stato un altro momento di spiritualità e fratellanza in quel di Oria (BR), dove si sono incontrate cinque delle tante Confraternite del SS. Rosario presenti in Puglia. Ad Oria, infatti, su invito del presidente del posto, Massimo Carone, sabato scorso si sono incontrati i vertici ed alcuni associati delle congreghe di Terlizzi, Bitonto, Talsano, Gioia del Colle ed Oria, animati dallo stesso obiettivo: esaltare e promulgare ancor più il culto della preghiera più antica del mondo, il S. Rosario. Antica e sempre attuale preghiera che la B.V. Maria SS. del Rosario affidò a due illustri “ambasciatori” di fede: San Domenico di Guzman e Santa Caterina da Siena.

L’incontro ha vissuto un prologo importante all’interno della Parrocchia di San Domenico, dove dopo i saluti di rito e la visita guidata della bellissima chiesa, i convenuti, unitamente al parroco don Franco Marchese, hanno ringraziato con la preghiera la B.V. Maria del SS. Rosario.eventi san domenico

Nella sede della Confraternita, allocata nell’antico monastero domenicano, invece, Massimo Carone, Pasquale Quaranta, Pasquale Acquafredda, Pasquale Albanese e Andrea Luigi Mongelli (presidenti di Oria, Talsano, Bitonto, Terlizzi e Gioia del Colle), unitamente agli altri presenti, hanno abbozzato una sorta di tabella di marcia in vista del prossimo ottobre, che come maggio, è il mese mariano per eccellenza. Quindi, momenti ricchi di fede e di preghiera, dove le Confraternite del SS. Rosario sono chiamate a dare il massimo in termini di presenza, soprattutto per non vanificare quello che è lo spirito istituzionale di queste associazioni cattoliche, che hanno come scopo principale l’incremento del culto pubblico, l'esercizio di opere di carità, di penitenza, di catechesi, non disgiunta dalla cultura. In pratica, una tabella di marcia utile a dare visibilità ai diversi momenti di fede che vedranno protagoniste queste nostre Confraternite.

Venendo a noi, come già avviene da diversi anni, estenderemo l’invito non solo alle confraternite gioiesi, bensì anche alle altre della nostra diocesi ed anche a quelle extra diocesi, a partire da quelle di Castellaneta e Bitonto (già ospitate da noi lo scorso anno). E proprio quella di Bitonto animerà unitamente a quella di Terlizeventi san domenicozi (diocesi di Molfetta), la Celebrazione

Eucaristica durante la novena in onore della B.V. Maria del SS. Rosario, che quest’anno prenderà il via il 27 settembre p.v. Prevista, inoltre, la presenza della Confraternita di Castellaneta, invito che estenderemo anche a quella di Palagianello e Talsano. Quest’ultima unitamente a quella di Oria, Latiano e forse anche di Vietri (SA) dovrebbero prendere parte alla S. Messa solenne del 5 ottobre, alla processione e alla supplica.

Intanto, già circolano alcune anticipazioni sulla festa del 4 e 5 ottobre p.v., che come ormai avviene da alcuni anni, si è arricchita sotto il profilo religioso con la peregrinazione del quadro della Madonna di Pompei nelle famiglie gioiesi per tutto il mese di ottobre.

Contemporaneamente all’organizzazione della festa religiosa, quella civile vivrà un prologo ludico e di sano divertimento. Neventi san domenicoel contempo la nostra Confraternita è impegnata anche sul fronte restauri. Infatti, il 28 giugno scorso la Curia ha autorizzato il restauro programmato da tempo dal consiglio direttivo del dipinto della Madonna di Pompei che sovrasta l’altare particolareggiato presente in San Domenico.

“Tornando alla festa – spiega il presidente Andrea Luigi Mongelli – abbiamo inteso vivacizzare questo particolare momento in cui festeggiamo la nostra Titolare, aggiungendo alla misticità della festa, un momento di fraternità e di sano divertimento. Tutto ciò affidato alla professionalità e alla bravura del maestro fisarmonicista Paolo D’Ascanio (il quale si esibirà la sera del 4 ottobre) , alla bassa musica città di Gioia del Colle e al Gran Concerto Musicale “Città di Noicattaro”, diretto dal maestro Rocco Eletto. Il tutto illuminato dalle sfavillanti luci della premiata ditta Faniuolo di Putignano. Quanto basta a donare alla nostra città – chiude - un pizzico di misticità e di serenità che di questi tempi non guasta. Previsto anche un breve fuoco d’artificio offerto da un gruppo di confratelli, che come gli anni scorsi sarà affidato alla “Firework” di Martino De Carlo”.

Ufficio Comunicazione Confraternita SS. Rosario Gioia del Colle (BA) - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Commenti  

 
#1 Marisa/ 2014-07-23 19:58
Sempre attivi e pimpanti, pronti a nuove idee e progetti. BRAVI - Possa la Madonna del Rosario aprire la mente e il cuore a tutti, per festeggiare la sua festa con animo sereno e grande fede. La Sua corona è pronta per stringerla fra le mani e sul nostro cuore. Auguri.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.