Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

OSPITI P. SEMERIA E SCOLARI CARANO-MAZZINI IN SCENA-foto

padre-semeria5

padre semeria2 Sabato 12 aprile nel chiostro del nostro Comune si è svolta “Una sacra rappresentazione” che ha visto recitare insieme gli ospiti della locale Casa di Riposo, alloggiata nella struttura di Padre Semeria, i bambini e ragazzi  dell’I.C. “Carano - Mazzini” e gli stessi operatori della casa, tra cui la psicologa Annalisa Ritucci, la responsabile del Centro Antonella Amodio, Luciano Covella ed anche numerosi volontari. Ognuno di loro accanto ad un anziano, come un Angelo Custode.        

Ha collaborato, dirigendo attori e comparse, quel grande innamorato del teatro e della partecipazione ad ogni livello, che è Filippo Masi.

Gli ospiti in scena sono: Domenico Cardetta, Angela Dilorenzo, Anna Girardi, Maria Mazzullo, Giovanni Montinaro, Francesca Moretti, Teresa Palombella, Crescenza Prisciantelli, Chiara Resta, Anna Rosa Ronco e Giovanni Taranto.

Una regia curata nei minimi partipadre semeriacolari, quelli più importanti che fanno la qualità di un’opera teatrale: la musica, i suoni, le luci, gli abiti, gli addobbi, i segni, i gesti che servono  a dare carattere ad una esibizione.

Sul canovaccio del “Pianto della Madonna” di Jacopone da Todi, con citazioni dai testi sacri, dagli scritti del compianto nostro regista Vincenzo Rubino, dal serafico don Tonino Bello si svolge tutta la storia della Passione interpretata da anziani emozionati ma contenti di esserci e di partecipare e da bambini, ragazzini che, con il  loro pathos, hanno stupito tutti, anzi emozionato sino alle lacrime.

Interessante le modalità con cui il regista ha curato tutto ciò creando suggestioni: le voci fuori campo, la coralità del popolo che commenta la Passione, il coinvolgimento di giovani attori interamente compenetrati in ciò che rappresentavano.

Bravissimi tutti gli alunni delle classi prime e seconpadre semeria4de della Carano: Gianluca Bellacicco, Marianna Liotino, Irene Antonicelli, Simona Indelicati, Romena Qarraj, Veronica Genca, Andrea Stasi, Simone Albanese, Melissa Fiore, Roberta Rossi, anche se l’interpretazione della Madonnina Addolorata è stata splendida in ogni momento della recitazione.

Tanti i momenti di danza affidati al “Laboratorio del Movimento” di Mirella Resta ed alle sue bravissime ballerine.

Bellissima la scena finale in cui, dopo essersi tutti, attori e comparse, inchinati sotto la Croce, vengono recitate a più voci, le bellissime parole di don Tonino Bello, il sacerdote pugliese morto da pochi anni e già in “odore “ di santità.  

Il brano già noto a molti, è stato intitolato: “Collocazione Provvisoria” ed è un invito - aiuto a vivere la vita con serenità, accettazione, gioia in ogni momento, anche il più triste , perché tutto “è una collocazione provvisoria” e la tristezza non deve durare oltre le tre di pompadre semeria3eriggio, quando “il buio cederà Il posto alla luce  la terra riacquisterà i suoi colori verginali ed il sole irromperà tra le nuvole in fuga.”

Il chiostro era pieno oltre le migliori aspettative e non solo di genitori, nonni, zii , dei piccoli attori, ma anche di persone che di teatro se ne intendono, tutte contente ed emozionate per lo spettacolo a cui avevano assistito. In prima fila tranquilli e silenziosi numerosi anziani in carrozzella. Con queste iniziative questi anziani hanno scoperto che la vita può riservare  a loro ancora un po’ di gioia.

Alle performance degli anziani della casa di riposo non mancano mai i Lions, entusiasti sostenitori di queste iniziative, che hanno più volte  favorito direttamente.

Erano infatti presenti l’avvocato Lucio Romano, presidente del club, l’avvocatessa Germana Surico ed altri componenti del sodalizio. Molto contento e commosso il dirigente scolastico Antonio Pavone e la presidente della cooperativa “Anni d’oro”, Giovanna Fanelli.

[Foto Mario Di Giuseppe]

Commenti  

 
#4 Spettatrice 2015-01-24 21:45
Un grande spettacolo! Bravissimi tutti, organizzatori e attori.
Purtroppo non mi è piaciuto molto il momento della Madonna Addolorata ma in compenso quello di Giuda è stato bellissimo, e credo che lo pensino in molti. Abbiamo applaudito per minuti!
 
 
#3 rossella 2014-04-25 10:22
bravissimi,eccellenti tutti,
anche l'interpretazione della madonnina.
Avrà sicuramente partecipato a un corso da veri attori.
 
 
#2 spettatrice 2014-04-24 06:20
GRANDE L'INTERPRETAZIONE DELLA MADONNINA
BRAVA
 
 
#1 spettatrice 2014-04-20 21:49
Confermo: emozione allo stato puro, specialmente la magistrale interpretazione della piccola-grande Madonna Addolorata.
Bravi tutti, comunque,adulti, ragazzi, organizzatori, regista.
Spero che, a questa, seguano tante altre iniziative.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.